Home » EVENTI » Maestri d’oro al salotto di Franco Simone: Guido Maria Ferilli e Marco Werba

Maestri d’oro al salotto di Franco Simone: Guido Maria Ferilli e Marco Werba

Una puntata davvero d’oro al “Dizionario dei sentimenti” di Franco Simone, iniziata con l’apertura del sipario musicale, con una superlativa “Grande ” cantata in duetto con il soprano Rita Cammarano (presente ne “La pietà” con Nicola Piovani e prossimamente anche nel film “Bop Decameron” di Woody Allen).

É l’unica versione in castellano della famosissima “Un amore così grande” composta nel 1976 da Antonella Maggio per il testo e da Guido Maria Ferilli per la musica: veramente un’esibizione che si distingue con onore fra gli altri duetti in italiano e che impreziosisce lo spumeggiante e poetico cd e dvd “Nato tra due mari” di Franco Simone, ricco di profumo di mare e di amore per la vita.

Le versioni più famose in italiano sono state portate alla ribalta da Mario Del Monaco, per il quale fu scritta ed in seguito orchestrata dal Maestro Detto Mariano, ma anche interpretata con vigore da Claudio e Manuela VillaLuciano PavarottiAndrea Bocelli , ultimamente anche in una versione originale di Francesco Renga , un’altra ancora entusiasmante con i giovani componenti de Il volo e nel repertorio delle orchestre filarmoniche, tenori, baritoni, soprani e cantanti non solo italiani, ma anche di tutto il mondo.

Ricercandoli in youtube si possono ammirare alcune eccellenti esibizioni di grandi tenori esteri: Alex Kozlovsky (California – origini russe) , Alfredo Kraus (Canarie) , Matias Quiroz Gutierrez (Spagna) , Joseph Aquilina (Malta) , Luciano De’Soria (Svizzera) , Björn Casapietra (Germania – origini genovesi) , Đani Stipaničev (Croazia) , Catalin Petrescu (Bucarest – Romania) , Barseg Tumanyan (Armenia) , Valentino (Russia) , Baskov Nikolai (Russia) , Vladimir Atlantov (Russia) ,  Dong-Ho Shin (Korea) , SEO Jung-Hack (Giappone).

Affascinante è la versione strumentale con la magica tromba di Andrea Giuffredi e addirittura su Ponte Sisto, al lungo Tevere a Roma, rieccheggia a rintocchi Papali l’armonia di questa canzone con la fisarmonica giapponese di Hideshi Kibi.

Tanta soddisfazione e commozione emerge dai racconti da Guido Maria Ferilli, che in un video ci racconta con Franco Simone sul palco di Caprarica di Tricase (LE) l’estate scorsa, quale autore non sempre ricordato quando viene fatto il nome di questo suo capolavoro, (forse per i distratti, ma non per gli amanti della musica d’autore).

In un secondo momento, contento degli applausi accorati e sinceri, accenna a delle nuove canzoni in collaborazione e in corso d’opera, e improvvisa egregiamente un bel duetto del famoso refrain con il compaesano amico salentino, il quale esprime tutta la sua stima in un’accurata e sincera recensione che per lui è riportata in evidenza sul suo sito.

Ferilli ha ricevuto il prestigioso Premio Vrani giunto alla XXIª ed.ne il 10 luglio scorso a Borgagne Melendugno (Lecce) e dopo le presentazioni di rito con la lettura della sua storia (scritta a cura di Franco Simone che da lui abbiamo piacevolmente riascoltato recitata nell’intervista in Musicaradio 101,5 – Latina il 20 settembre) che verrà recitata nel suo futuro cd di prossima uscita, che racconterà la sua carriera di compositore ed autore, e che in ultimo conclude così:

“… Il mio pianoforte è lì che mi aspetta, lo accarezzo e dai miei sogni ne riesco a generarne tanti altri, che mi spiegano il senso di tutto e allora sento che io amo il mondo e lo posso raccontare e sento che anche il mondo mi ama. Sono nato in una terra da cui si parte, ma poi ho scoperto che in quella terra ci si può tornare innamorati della gente, innamorati del mondo.”

Ci sottilinea queste parole in un video che lo immortala in youtube in occasione della ricezione di quel “Grande” premio:

“… Non sono abituato ai premi, non sono abituato ad essere citato, anche da parte forse dei media, senza che nessuno si offenda, perché noi autori facciamo un lavoro quasi nascosto, oscuro, alle spalle, dietro le quinte, però insomma siamo anche il motore a parte dell’economia dei discografici ma anche il motore del successo di altri artisti che portano le nostre canzoni anche al successo, ma grazie alle nostre canzoni comunque  …”

Interprete, consulente artistico radio-televisivo e produttore discografico, si è iscritto giovanissimo alla S.I.A.E. diventandone socio nel 1978, grazie ai notevoli successi ottenuti in campo nazionale ed  internazionale.

Tutto il suo talento viene ripagato anche dall’affetto dei suoi fans che seguono in youtube il canale intitolato “1amorecosigrande e in facebook hanno creato un pagina con la dicitura “Noi fans di Guido Maria Ferilli” con la massima attenzione a tutto il suo repertorio discografico di rilevanza mondiale.

Ricordo, come ha sottolineato Franco Simone, che per Raffaella Carrà scrisse molte musiche delle sue canzoni quali la famosissima RUMORE e fra tante sue prestigiose creazioni emergono per Dee Dee Bridge Water PLACE IN THE SUN , tema-guida del film “Il coraggio di Anna” (canale 5) per la regia di GIORGIO CAPITANI e per Caterina Caselli MOMENTI SI, MOMENTI NO (testo di DAIANO e D.COGLIATI) brano scelto dal regista LUCHINO VISCONTI per il suo film: “Gruppo di famiglia in un interno”, per i Nomadi il brano SENZA DISCUTERE e tantissime collaborazioni sia per la musica classica che per la musica leggera internazionale, anche come paroliere.

La puntata del Dizionario ha dei piacevolissimi intermezzi musicali per i quali alcuni fans di Franco Simone, giunti da svariate parti d’Italia per essere presenti alla puntata con le magliette blu ed il cd e dvd stampato in “bellavista”, fanno richiesta orgogliosi del nuovo cd e dvd Nato tra due mari che riporta preziosi brani che analizzano poeticamente alcuni toccanti problemi esistenziali che trovano applicazione nel contesto sociale attuale:

MANI D’AMORE , quale sacrificio delle famiglie degli emigranti che per un futuro migliore sono costretti ad affrontare enormi problemi, con le mani che lavorano quotidianamente, con la forza del loro amore di coppia unita; la musica delicata ne sottolinea la poeticità dell’immagine d’amore che dà il titolo alla canzone.

DUE COME NOI , l’amicizia e l’amore che non seguono le regole imposte dal conformismo sociale, ma che si esprimono con vitale libertà, e devono comunque trovare ad ogni costo un modo per ritrovarsi, nonostante le avversità; la musica è vitale e frizzante, a sottolineare il coraggio di amare (tale brano è la colonna sonora del cortometraggio “DUE” di John Sparano del 2006 ).

SE UNA NOTTE , la sofferenza di un padre separato al quale gli viene negata la vicinanza della figlia, ma spera di poter riavvicinarsi a lei in un futuro se pur lontano, in una notte in cui lei stessa sentirà il bisogno del calore paterno; la musica è esplosiva e travolgente e non a caso è già l’inno dei padri separati che lottano per avere pari diritti con le madri, sulla propria prole.

MAGNIFICAT di Marco Frisina, in una versione che Franco Simone rende sublime, quasi che il suo timbro di voce vellutato e vibrante, imponga una supplica per l’intercessione per una vigorosa benedizione divina.

Con l’autorevole presenza del giornalista, critico musicale e direttore di RARO! ed EMOZIONI Fernando Fratarcangeli, in questa puntata sotto la veste di collezionista D.O.C.G. di Franco Simone, ha rispolverato la storia dei suoi preziosi e rari 45 e 33 giri italiani ed esteri, quali un LP “rarissimo” in lingua greca, donandocene una visione, come anche degli spartiti e cartoline anni ’70 ed ’80: il mondo del collezionismo on line nel mese di marzo scorso è esploso per il cantautore salentino portandolo tra i primi 6 artisti internazionali più seguiti al mondo (Rivista RARO! del mese di aprile 2011).

Il motto del perfetto Collezionista? ”Chi cerca trova!” Occorre avere molta pazienza e controllare tutte le rivendite on line e i mercatini di antiquariato nei paesi per trovare ancora lo spartito del 1976 con i successi anni ’70 di Franco Simone con la sua pettinatura, come ama definire scherzosamente il cantautore salentino, “a pera od ortaggio”, in cui sul retro sono indicati i titoli.

La discussione si è fatta più accesa quando Fratarcangeli ha rievocato la canzone “Fiume grande” famosa anche in castellano con il titolo “Rio grande” proprio esponendo in primo piano il prezioso 45 giri del 1974 per il mercato spagnolo: il brano resistette 3 anni di seguito in classifica, dei quali 3 mesi addirittura al 1° posto, per una vendita che si aggira a vari milioni di copie.

Tale evento da record singolare è ignorato dalle pubblicazioni che riguardano la storia della musica italiana e del Festival di Sanremo in particolare, che riportano invece solo vendite complessive di tutti gli autori del 1974 pari a sole 40.ooo copie, come mi sono dilungata a spiegare nel precedente mio articolo.

Ed è arrivato al Dizionario, infine, anche un altro momento carico di suspense e di meraviglia, a cura del Maestro Marco Werba , perchè nell’anteprima assoluta della proiezione del 3 aprile scorso, di alcune scene del film “Native” di John Real con l’ascolto della canzone nei titoli di coda della colonna sonora, che ha vinto il Globo d’oro per la migliore canzone originale dal titolo “Accanto“, vi era tutta l’enfasi della consapevolezza di aver creato un capolavoro unita, all’aspettativa di poter almeno rientrare nella terna prescelta della giuria.

Per chi avesse perso la puntata ecco: Il video con la canzone “Accanto” ed alcune scene del film “Native” 2011, vincitore anche di altri due Globi d’oro per la migliore colonna sonora di Marco Werba e il miglior regista rivelazione John Real.

La giornalista della Stampa Estera in Italia e Presidente Onorario dei Globi d’oro Elizabeth Missland, aveva sottolineato che era molto difficile poter far parte di una manifestazione così importante, dati i concorrenti artisti, aspiranti a tale riconoscimento internazionale, ed era già un traguardo importante rientrare in nomination in lizza per il premio.

La bravura, del compositore Marco Werba nel creare armonie suggestive ed intense, era già stata accolta con entusiasmo dal cantautore Franco Simone che ci ha raccontato che in una notte, così attratto da tale melodia coinvolgente, aveva già terminato il lavoro.

Spiegando la sua competenza in materia dovuta all’esperienza accumulata negli anni, colorita di maturità e sicurezza, ha ribadito che ha realizzato velocemente il testo perchè:

“L’età dà la consapevolezza dei mezzi …

Da giovane a volte uno butta lì le cose e crede solo nell’istinto …

L’importante è avere delle emozioni, a raccontarle poi ci si riesce …”

Marco Werba è un compositore di origine spagnola che ha studiato negli Stati Uniti, composizione, musica per film e orchestrazione presso il “Mannes College of Music di New York”, pianoforte, armonia e contrappunto in Italia, diplomato in Composizione corale e direzione di coro presso il Conservatorio L. Refice di Frosinone, sotto la guida di Colomba Capriglione, ed ha seguito dei corsi di direzione d’orchestra in Francia con Jean-Jacques Werner.

Ha collaborato di gran lustro nella colonna sonora del film “Giallo” di Dario Argento, ma anche precedentemente per il thriller Mr. Hush del regista statunitense David Lee Madison e “Zoo” di Cristina Comencini.

Ha confermato in diretta televisiva che Franco Simone ha eseguito un buon lavoro, proponendolo al regista Giampiero Caira per un’altra collaborazione per il film drammatico ”Lacrime di S.Lorenzo”, e siamo certi che ne creeranno sicuramente un’altra pregiata colonna sonora.

Nel 2012 lavorerà anche alle musiche del film statunitense The Driver, oltre a il western/horror La mano del morto del regista Emanuele Ruggiero ed un altro western del regista statunitense David Lee Madison.

Il film “Native” è di prossima uscita nelle sale ed ha come attori principali Giovanna Mandalari e Andrea Galatà e la colonna sonora firmata Werba è stata eseguita dalla Grande Orchestra Sinfonica Macedone, e distribuita dalla Warner Chappell, farà sicuramente sfoggio di sé tramite i canali Itunes ed altri distributori on line in mp3.

Franco Simone invece ha già comunicato che a breve uscirà una ristampa del cd “La musica del mare” includendo questo prezioso brano vincitore “Accanto“.

La musica è molto accarezzevole e nello stesso tempo con ricami sinfonici e corali femminili, che sottolineano l’ansia in un crescendo esplosivo, che la protagonista del film prova per una leggenda sicula che la vede in preda ad angosce e conflitti, bisognosa dell’aiuto di un uomo “accanto” che le trasmetta sicurezza ed appoggio amorevole.

Dall’Intervista di Totò Castellana a Franco Simone avvenuta in Aragona (AG) il 30 agosto scorso, tutti i buoni presupposti per una carriera foriera di conferme per John Real, vengono sottolineati con amorevole orgoglio scaturito dal fatto che alla giovane età di 22 anni, un regista sia già così ricco di talento ben delineato e dal quale ne maturano già dei capolavori:

” … Un giovane capace, che ha lasciato la Sicilia per inseguire i suoi sogni trasferendosi a Los Angeles per frequentare l’UCLA –  l’Università di California promossa in Italia dall’Accademia nazionale del cinema con sede a Bologna -, e che appena rientrato dagli Stati Uniti, ha visto ripagato il proprio impegno e i propri sacrifici con un premio prestigiosissimo. “

Sul proprio futuro artistico Franco Simone è sereno e ricco di buoni propositi come un artista che mantiene le qualità vitali, sperimentali e creative di un “bambino” nonostante il passare degli anni :

“Si vive sempre di continue ricerche e messe a punto. Non ho ambizioni sintetizzabili nel semplice successo … Ritengo che qualunque artista le sue ambizioni le trasferisca nella realizzazione del bello, compito non semplice, per cui nel nostro lavoro ci sono sempre 1000  progetti ed altrettanti traguardi da raggiungere. Il mio spirito è sempre quello di chi sta iniziando per la prima volta; mi accorgo di avere un passato solamente quando incontro la gente che mi guarda in un certo modo”.

Ed è certamente con lo spirito di un vero artista creativo che mantiene in sè la semplicità e la geniale creatività entusiastica di un bambino, con le quali ha potuto realizzare un cd e dvd in un cofanetto, affascinante come il mare con le mille sfaccettature nelle sue onde illuminate dal sole ed increspate dal vento: Nato tra due mari.

É passato anche del tempo che ha fatto maturare lo stile e perfezionare la ricerca del bello per concretizzare originali capolavori melodici e poetici, che Franco Simone stesso ha saputo ben confezionare in una compilation meravigliosa che immortala ai posteri la sua pura essenza salentina: ” C’era il sole ed anche il vento…”

IL “DIZIONARIO DEI SENTIMENTI” DI FRANCO SIMONE É UN NOME, UN MARCHIO, UNA GARANZIA DI QUALITÁ !

Tutte le programmazioni settimanali:

DIZIONARIO DEI SENTIMENTI

ideato e presentato da FRANCO SIMONE

regia Giuseppe Morelli

Teatro 2 Studio – GOLD TV – Roma

Orari:

-SABATO- ore 20:00- SILVER TV canali 892 e 925 di SKY

GOLD SHOP e LAZIO CHANNEL del DGTVi e Tivù Sat

-SABATO- ore 21:00 on streaming su Lazio Tv Latina

cliccare ON AIR sul logo in

http://www.laziotv.com/latina.php

-SABATO- ore 22:30- GOLD TV (Roma e tutto il Lazio)

-SABATO- ore 22:30- TELESPAZIO TV (Calabria e parte della Sicilia)

-DOMENICA- ore 14:30- SILVER TV canali 892 e 925 di SKY

GOLD SHOP e LAZIO CHANNEL del DGTVi e Tivù Sat)

-DOMENICA- ore 19:10- LAZIO TV (Lazio)

-LUNEDÌ- ore 20:30- GOLD TV ITALIA

(Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Veneto,

Friuli Venezia Giulia, Lazio, Sardegna e Campania)

-MERCOLEDÌ- ore 16:45- TELESPAZIO TV (Calabria e parte della Sicilia)

-MERCOLEDÌ- ore 22:10- GOLD TV (Roma e tutto il Lazio)

+DAL LUNEDÌ ALLA DOMENICA ALLE 16.15

5 minuti col meglio del programma

(una PAGINA del DIZIONARIO dei SENTIMENTI)

su GOLD TV (Roma e tutto il Lazio)

La prossima puntata sarà dedicata ad un gruppo “Makay” che propone dolci melodie ed alta poesia, con la voce limpida di Silvia Puddu. Saranno presenti anche il Direttore di Musicalnews Giancarlo Passarella e l’Avvocato Italo Mastrolia che si dilungheranno a spiegarci la differenza fra segnalazione e raccomandazione, nonché ad informare quale sia la scalata giusta del successo, rispettando le tappe e conservando integrità morale.

“Dizionario dei Sentimenti”: ospiti Eugenio Bennato e Mauro Di DomenicoLe tradizioni ed i classici partenopei ed omaggio a Morricone, Totò, Lucio Battisti e Mogol

“Dizionario dei Sentimenti”: ospiti Gianluca Paganelli, Fernando Fratarcangeli e Elizabeth Missland – Il pensiero di Franco Simone sul Festival di Sanremo 2011

“Dizionario dei Sentimenti”: ospiti Gennaro Cannavacciuolo e Carlo D’Andrea - Il pensiero di Franco Simone sulla situazione della musica italiana in radio e tv

FRANCO SIMONE, IL CANTAUTORE INTERNAZIONALE E RECORD DA GUINNESS DA STADIO

Una riflessione ora é dovuta: può essere considerata “Paisaje” (“Paesaggio”) di Franco Simone una delle più belle 100 canzoni nazionali ed internazionali del secolo scorso, oltre che di questo appena iniziato ?

FRANCO SIMONE: UNA CARRIERA MUSICALE INTERNAZIONALE DESTINATA AL CINEMA

Per conoscere meglio musica, poesia e carriera del cantautore internazionale Franco Simone

FRANCO SIMONE VIENE INTERVISTATO

Ogni martedì alle ore 11:15, in diretta telefonica

e in replica lo stesso giorno alle 24:00

da Dina Tomezzoli nel corso del suo programma “Dinamicamente”,

su MusicaRadio 101,5 Latina

http://www.musicaradio.it/musicaradio-speaker/

che si ascolta anche on streaming alla pagina

http://www.laziotv.com/latina.php

cliccando su ON AIR accanto al logo di Musicaradio

per le vostre mail: diretta@musicaradio.it

per le vostre chiamate: 0773 1763507

per i vostri sms: 3801444300

FRANCO SIMONE SITO UFFICIALE

http://www.francosimone.it

FRANCO SIMONE OFFICIAL IN FACEBOOK

http://www.facebook.com/pages/Franco-Simone-Official/156720677705620

ASS. CULTURALE CAARTEIV

http://www.caarteiv.it

(Simona Bellone)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!