Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Le nuove puntate del super format radio “Il Re del Gancio” ideato e brillantemente condotto da Giancarlo Passarella

Le nuove puntate del super format radio “Il Re del Gancio” ideato e brillantemente condotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Altri nuovi appuntamenti con “Il Re Gancio” (dal 27 al 31 maggio), il programma ideato e condotto dal “sempre” super Giancarlo Passarella. Format da tempo diventato uno dei programmi più richiesti in Italia ed ora anche all’estero dalle piccole radio che lo trasmettono quotidianamente. E’ autoprodotto e registrato alla grande dallo stesso Passarella negli studi fiorentini di Musikalmente con l’ottima regia di Ben Frassinelli e con l’oculata supervisione di GianMarco Colzi  per aiutare non solo le piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani (non è loro chiesto assolutamente nulla) che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Show quotidiano di Giancarlo Passarella che è stato (l’abbiamo ripetuto altre volte, ma non guasta…) il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana, dando voce al nuovo che avanza. Ecco le prossime puntate da non perdere.

S’inizia lunedì  27 maggio. Primo brano è “World, Hold On” (Children of the sky) di Bob Sinclar feat.Steve Edwards. Bob Sinclar si conferma come il dj più popolare del momento: un Re Mida che trasforma in oro tutto quello che tocca. Anche questo brano fa parte dell’album “Western Dream” (2006), da cui fu tratto l’altro hit “Love Generation”. Paris by night (2013) è il titolo del suo tredicesimo ed ultimo album.

Il secondo brano s’intitola “Tonight” della calabrese Alessia D’Andrea. Usiamo i 50 centesimi (veri) presenti nella copertina del cd (pubblicato da Renilin), magari per sostenere l’ associazione “Save the Children!” Ricordiamo che l’artista durante la sua carriera ha fatto musica pop-dance in collaborazione con l’italiana dj Molella e molti altri djs internazionali e anche la musica pop-rock con artisti importanti (ha riproposto “Locomotive Breath dei Jethro Tull, collaborando proprio con Ian Anderson e con lui esibendosi live) tra cui anche David Arch (Paul McCartney, Robbie Williams), Steafan Hannigan (Bjork, Depeche Mode), Stephan Zeh (Lionel Richie, Phil Collins) Florian Opahle (Jethro Tull, Greg Lake) e molti altri.

Primo brano di martedì, 28 maggio, è “Qualcosa di Grande” dei Lunapop, terzo singolo estratto dall’album “…Squerez?” (uscito nel 1999). Brano con il quale il gruppo ha vinto l’edizione 2000 del Festivalbar. Vi troviamo un imberbe Cesare Cremonini alle prese con i doppi sensi e la poesia pura: …Cos’è successo / sei scappata da una vita che hai vissuto / da una storia che hai bruciato e ora fingi che non c’è…

Il secondo brano è invece “Lost & Found” dei romani Fleurs du Mal. Una band storica italiana che si è tolta nel 2007 il classico sassolino dalla scarpa: andare negli States e suonare blues in lingua inglese, arrivando anche ad esibirsi in una televisione dell’Arkansas. Attuale formazione: Stefano Iguana (voce,chitarra),  Roberto Cruciani (basso), Graziella Olivieri (sax tenore), Clemente Verdicchio (sax contralto) e Davide Miccinilli (batteria).

Primo brano di mercoledì 29 maggio è “You Don’t Know What Love Is” di Rossana Casale, brano tratto dall’album del 2005 “Jazz in me”. Nata a New York da padre americano e madre veneziana, si trasferisce subito in Italia. Inizia giovanissima a lavorare nell’ambito della musica, come corista in vari album alla fine degli anni ’70, creando inoltre un coro formato da ragazzi americani… Nel corso della sua lunga carriera si è proposta come cantante jazzista, cantautrice e attrice di teatro, cinema e musical. Numerosi i successi ed i riconoscimenti ricevuti.

“H.I.V.” dei calabresi Ogun Ferraille è il secondo brano della giornata. Brano tratto da “My Own Drama”, il primo cd di questa grunge voodoo psycho rock band: ora Marco Filice, Stefano Greco, Mauro Nigro e Antonio Serra hanno all’attivo nuovi dischi (forse quelli che li faranno conoscere) ed un sacco di idee!

I brani in scaletta giovedì 30 maggio sono: “Shaped Dressed Man” e “Il Fetente”. Il primo brano, “Shaped Dressed Man” eè dei Z.Z.Top.  Trio rock (come dice Giancarlo Passarella) da amare e conoscere. Barbe lunghe, chitarre inverosimili e videoclip sexy ed ammalianti hanno reso gli Z.Z.Top una formazione unica nella storia del rock dell’ultimo quarto di secolo. Dal vivo sono una macchina da guerra.

Il secondo brano, “ Il Fetente”, è dei pugliesi Favonio. Grandi i loro concerti a cui arrivano con due pulmini, pieni di strumenti e sogni. Nel corso degli anni sono stati protagonisti della musica della propria terra confrontandosi con i più vari generi di musica, dal rock alla musica leggera, dal jazz al blues, dal latin al funk. I componenti, tra i migliori interpreti di teatro canzone, sono: Paolo Marrone (canto, recitazione e poesia) Mimmo Petruzzelli (sax e fisa) Lucio Pentrella (chitarre acustiche ed elettriche) Stefano Capasso (piano, fisa, hammond, rhodes) Giovanni Mastrangelo (basso elettrico e contrabbasso) Piernicola Morese (percussioni) Giuseppe Guerrieri (batteria) Antonello Del Sordo (tromba) Fabio Contillo (Clarinetti e sax) Roberto Solimando (trombone). Ultimo cd “Favoinio” che sta dando loro parecchie soddisfazioni.

Venerdì 31 maggio gli ultimi due brani in scaletta della settimana. Il primo brano è “Bridge over Troubled Water” di Aretha Franklin. Paul Simon & Art Garfunkel hanno reso questa canzone famosa come colonna sonora del film “Il Laureato”: Aretha Franklin ce la propone in una rara versione dal vivo: questo suo remake le valse nel 1972 il Grammy per la Miglior performance vocale R&B….

L’ultimo brano è “ Madness” del quartetto barese Orient Express che ha debuttato nel 2007 che con il platter “Illusion”. Rock psichedelico il loro che un approccio circolare ed accerchiante (pur non trascurando le chitarre) si poggia parecchio su atmosfere languide e fumose: in questo gli Orient Express sono eccelsi, anche con una costola votata a Jimi Hendrix.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Alessia D’Andrea, Fleurs du Mal, Ogun Ferraille, Favonio e Orient Express nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella ad Atina Jazz 2010; Alessia D’Andrea e Ian Anderson dei Jethro Tull; copertina album “Jazz in me” di Rosanna Casale.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!