Home » EVENTI, SAVONA » La scuola in montagna dell’alberghiero di Alassio in attività all’Aprica anche sotto la tormenta di neve

La scuola in montagna dell’alberghiero di Alassio in attività all’Aprica anche sotto la tormenta di neve

Alassio. All’ Aprica (provincia di Sondrio) nel salone di rappresentanza del Park Hotel Bozzi si è svolto ieri un incontro formativo sulle tematiche della sicurezza in montagna a cura del Soccorso Alpino della sezione di Aprica.

Così anche in una giornata di maltempo le attività educative dell’istituto alassino, nell’ambito del Progetto “Scuola in montagna” non si sono fermate. La lezione è stata curata dai volontari Katia Martinelli, Michele Ranaglia, Alex Liscidini, Giorgio Polatti e Marco Cioccarelli, i quali hanno illustrato attraverso video, immagini e simulazioni, le tecniche e le buone pratiche da mettere in atto in incidenti sugli sci, slavine e primo soccorso in caso di traumi. Il focus degli esperti si è concentrato su casi pratici con il racconto di esperienze vissute in prima persona e in generale sul sistema operativo nazionale del Soccorso Alpino.

Nei prossimi giorni tutte le informazioni saranno rielaborate dagli alunni come compito del progetto formativo Scuola In Montagna, che vede gli alunni dell’istituto alberghiero di Alassio impegnati nella gestione del Park Hotel Bozzi.

“Si tratta di un progetto che riscuote ogni anno grande successo” – così spiega il dirigente scolastico Salvatore Manca – una esperienza che rappresenta il fiore all’occhiello dell’offerta formativa dell’istituto “ Giancardi-Galilei-Aicardi” di Alassio. I nostri allievi quest’anno gestiscono il Park Hotel Bozzi all’Aprica per una intera settimana. Si tratta di un progetto che viene proposto da ventun anni e che fino a domenica vedrà impegnati alunni ed insegnanti nella gestione di un grande azienda ricettiva”.

Grazie alla collaborazione con il Comune di Aprica e alla società degli impianti della cittadina della Valtellina, le giovani promesse alassine dell’hotellerie presentano in questi giorni, tempo permettendo, in collaborazione con le aziende Sartori Pigato e Frantoio Armato, una degustazione di prodotti tipici della nostra riviera di ponente: delle salse al mortaio con l’extravergine d’oliva al “principe” dei bianchi liguri, il Pigato, in versione Blitz. Le attività di promozione dei prodotti tipici liguri rientrano in un progetto didattico che si prefigge di sviluppare nei giovani addetti turistici ed alberghieri nuove competenze nel campo della comunicazione e del marketing al fine di garantire loro un bagaglio di conoscenze in grado di permettere di trovare un posto di lavoro al termine del ciclo di studi.

“ Il progetto della Scuola in montagna – conclude la vicepreside Antonella Annitto – è una importante proposta educativa di crescita per i nostri allievi che contiene a sua volta un interessante progetto di food che è stato abbinato ad un info point con la distribuzione di materiale pubblicitario che ha l’obiettivo di conquistare i turisti polacchi e dell’ Est che soggiornano e sciano nel comprensorio sciistico della Valtellina e che sono numerosissimi all’ Aprica”.
(Paolo Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!