Home » CULTURA » “LA SARTA. TORINO, 1942″ è il nuovo romanzo noir di successo stampato da Fratelli Frilli Editori. Autore è Roberto Gandus

“LA SARTA. TORINO, 1942″ è il nuovo romanzo noir di successo stampato da Fratelli Frilli Editori. Autore è Roberto Gandus

Genova. Nuovo romanzo della casa editrice Fratelli Frilli Editore. Si tratta di “La Sarta. Torino, 1942” (pagine 156) pubblicato nella collana I Tascabili Noir.

Autore  è il 74enne torinese Roberto Gandus noto: architetto, pittore, autore di testi televisivi e sceneggiatore cinematografico. Per Fratelli Frilli Editori, ha già pubblicato “L’ultima esecuzione”.

La storia di questo suo nuovo romanzo prende lo spunto da un fatto di cronaca avvenuto nel centro storico di Torino nell’inverno del 1942. A innescarla è la morte di un’anziana sarta: suicidio o omicidio? Incaricato dell’indagine, il commissario Mercatalli che non è del tutto estraneo alla vicenda. Palcoscenico del racconto è un negozio di stoffe e confezioni dove si svolge il contrastato incontro fra Samuele Cohen, anziano commerciante ebreo, ritenuto colpevole della morte della sarta, e Oreste, giovane fascista scansafatiche, sciupafemmine, figlio della morta. Fra i due s’innesca uno scontro causato dalle leggi razziali del ’38. La dolce Myriam, figlia del negoziante, sospetta che il padre sia al centro di un complotto architettato da Oreste e dalla sua amante. La trama s’infittisce e s’incrocia con gli sviluppi dell’amicizia di due ragazzini di undici anni, Fabio e Giorgio, che allevano colombi viaggiatori nella soffitta di casa, entrambi custodi di un segreto. Come e perché le due vicende s’intrecciano con l’indagine del commissario? Di certo, da queste storie che s’intersecano, emergerà un’unica sorprendente verità.


Ricordiamo ai lettori che la casa editrice Frilli è nata nel 2000 a Genova, ad opera di Marco Frilli. Il progetto editoriale è stato fin da subito quello di «dar voce agli scrittori liguri in una città come Genova, che da troppi decenni rappresenta la periferia più estrema del mondo editoriale italiano, essendo l’unica a non avere un editore di riferimento».

Vocazione localistica quindi, ma volontà di oltrepassare la dimensione genovese: la città ligure è vista come un punto di partenza per un progetto più ampio. Pur avendo una chiara vocazione noir, furono i tragici fatti del G8 a dare la spinta necessaria per pubblicare libri che documentassero in diretta questi eventi (Le quattro giornate di Genova). Da segnalare la nascita della collana “Tascabili Noir”, che raccoglie voci di scrittori di gialli e noir non solo genovesi, ma anche piemontesi, toscani e lombardi.

Autori che arricchiscono il catalogo Frilli sono, tra gli altri, Adele Marini e Dario Crapanzano. Infine, Frilli non pubblica solo narrativa noir (pur mantenendo la propria identità su questo genere letterario), nel suo catalogo trovano spazio anche storia, saggistica, biografie e sport, suddivisi nelle omonime collane.

Nel collage l autore Roberto Gandus e la copertina del suo romanzo “La sarta”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!