Home » LA POSTA » La provincia di Savona gronda di sangue

La provincia di Savona gronda di sangue

Tortona. Ho appreso dai mezzi di informazione http://www.geapress.org/caccia/savona-al-via-la-caccia-ai-cuccioli-di-capriolo/58286 che nella provincia di Savona, fino al 14 Marzo avverrà la caccia di selezione grazie alla quale potranno essere uccisi in 13 zone della provincia, 870 femmine e cuccioli di capriolo, di cui 103 nelle due aziende faunistiche a pagamento, mentre in altre 6 zone si potrà sparare a 153 femmine e cuccioli di daino, di cui 19 a pagamento nell’azienda faunistica di Piana Crixia. E’ stata prorogata a fine mese la caccia al cinghiale, con le femmine già gravide. Si continua fino al 20 Gennaio con la caccia ad alzavole, codoni, fischioni, moriglioni, mestoloni, marzaiole, cesene e beccacce, mentre per tutto Gennaio si potrà sparare a fagiani, colombacci, tordi, germani, gallinelle d’acqua, pavoncelle, beccaccini, cornacchie, gazze, ghiandaie e volpi. Nell’abbattimento di soggetti migratori e semistanziali si perpetueranno le stragi degli anni passati (circa 50.000 vittime animali ogni anno in provincia). E’ una descrizione da film dell’orrore.

La Provincia di Savona ha addirittura organizzato un corso (il ventesimo!) per l’abilitazione alla caccia di selezione agli ungulati http://www.provincia.savona.it/news/news/corso-labilitazione-alla-caccia-selezione-agli-ungulati

Nel libro “Divieto di caccia” di Carlo Consiglio, Presidente Onorario della LAC (Lega Abolizione Caccia) nazionale, è esposta una tesi molto interessante che assimila la caccia a una malattia mentale (pagg.67-68, Edizioni Sonda, 2012). E’ in un paragrafo che riporta le opinioni degli psicanalisti Emilio Servadio e Karl Menninger, della psicologa Carla Corradi, e dell’antropologo Sherwood L. Washburn. Io non ho le loro competenze quindi mi limito a constatare che la caccia è uno sport, regolarmente finanziato dal CONI, ed è anche un mezzo a disposizione delle istituzioni per attuare i “piani di sterminio” (si chiamano proprio così questi atti amministrativi) di ungulati, volpi, nutrie, volatili… Tuttavia, chi si avventura a leggere i siti web e le riviste dei cacciatori,  trova affermazioni, fotografie,  atteggiamenti a dir poco inquietanti.

Nonostante la maggior parte della popolazione sia contraria alla caccia, purtroppo essa è legale, sostenuta soprattutto dalla lobby dei produttori di armi e viene beffardamente decorata di certi aggettivi come sostenibile, ecologica, consapevole.

Ciò che colpisce particolarmente della caccia è il linguaggio verbale e visivo che essa usa per autopromuoversi. Le associazioni venatorie si presentano come amiche della natura, animale e vegetale, e usano nei loro nomi termini mistificatori come “tutela”, “protezione”, “salvaguardia” e via ingannando. I cacciatori vanno a caccia “per amore della natura e degli animali”, un amore che tinge il paesaggio di sangue. Come se non bastasse il massacro degli animali, le vittime umane della caccia costituiscono un elenco che cresce drammaticamente nelle statistiche annuali. Durante la stagione venatoria i cacciatori hanno il privilegio di entrare nei terreni e nelle proprietà private e ogni anno le loro armi causano gravi incidenti con feriti e addirittura morti. http://www.vittimedellacaccia.org/

Non capisco come facciano le istituzioni, che rappresentano la cittadinanza, a ignorare tutto ciò.

Invito la Provincia di Savona a trovare il modo per scoraggiarne la pratica e a rendersi conto che essa è un orrore per l’ambiente e per chi lo abita, umano o non umano che sia.

Cordiali saluti.

Paola R. – Tortona

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!