Home » NEWS FUORI REGIONE » L’Assessorato alla Cultura e all’Associazionismo del Comune di Massafra sostiene le Giornate FAI di Primavera 2014

L’Assessorato alla Cultura e all’Associazionismo del Comune di Massafra sostiene le Giornate FAI di Primavera 2014

Massafra. Sabato e domenica, 22 e 23 marzo, si svolgono anche a Massafra le Giornate FAI di Primavera con possibile visita alla cripta funeraria della chiesa di S. Toma e di Santa Maria della Purificazione e inoltre della Chiesa di San Benedetto.  Francesco Petrarca ebbe a scrivere “…Così a poco a poco le rovine stesse se ne vanno, così se ne vanno ingenti testimonianze della grandezza degli antichi…”. L’articolo 9 della Costituzione della Repubblica (come ci ha ricordato l’assessore Cerbino) recita: “…La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico-artistico della Nazione…”, codificando ad altissimo livello la protezione giuridica del Patrimonio Culturale italiano.

Il Patrimonio Culturale è strettamente legato al territorio che lo ha prodotto e costituisce un elemento portante della società civile e della identità dei cittadini; rappresenta la ricchezza di un paese sul piano culturale e su quello economico, destinandolo alla fruizione collettiva. Il patrimonio culturale deve essere riconosciuto, conservato e protetto per essere trasmesso alla posterità, ma deve essere anche divulgato, utilizzato e reso fruibile e accessibile.

Per tale ragione l’Assessorato alla Cultura e all’Associazionismo del Comune di Massafra appoggia con grande entusiasmo l’appuntamento annuale delle GIORNATE FAI di Primavera, grazie alla presenza sul territorio del Delegato Mina Castronovi che, attraverso la stretta collaborazione con l’intero gruppo di lavoro della Delegazione FAI di Taranto e del suo Capo Delegazione Paolo Pirami, dal 2008 coinvolge Massafra in questa meravigliosa iniziativa tutta italiana, aprendo le porte a luoghi di rilevanza artistica spesso inaccessibili al pubblico.

A guidare i visitatori (oggi: ore 9.00 – 12.30 / 15.00 – 18.00; domani, domenica 23, ore 9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.00.) sono gli “apprendisti Ciceroni”, studenti del Liceo Classico e Scientifico “D. De Ruggieri” e in via sperimentale delle Scuole Medie della città (Istituto Comprensivo “Andria” e Istituto Comprensivo “De Amicis”) che, con gli insegnanti tutor e sotto la guida della Delegazione FAI Taranto ed esperti volontari, hanno approfondito la storia, l’architettura e le pitture della meravigliosa Chiesa di S. Benedetto con le tele di Domenico Carella e la Chiesa di devozione popolare di S. Toma con la sua cripta funeraria, ritenuta dalla Commissione del Fondo Ambiente Italiano, “chicca” delle giornate FAI di Primavera 2014.

L’ottima riuscita dell’evento si deve, inoltre (lo sottolinea l’assessore Cerbino) alla sinergia con le associazioni locali ed Enti legati alla promozione del territorio come Pro Loco e Ufficio Turistico Nuova Hellas, Lions e Leo Club Massafra-Mottola “Le Cripte”, Associazione Fotografica Grandangolo, arch. Cosimo Damiano Simone, Protezione Civile, alla grande disponibilità e collaborazione di don Fernando Balestra, parroco della Chiesa di San Lorenzo Martire, alle Suore d’Ivrea e al M° Gianvito Tannoia che domenica, alle ore 17.30, terrà un concerto di organo a mantice settecentesco (collocato nel coro ligneo della Chiesa di San Benedetto e restaurato del Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte).
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!