Home » NEWS FUORI REGIONE, PRIMO PIANO » Filatelia. L’Amministrazione Comunale di Barcellona Pozzo di Gotto ha conferito una targa al giornalista e autore Nino Bellinvia, barcellonese di nascita

Filatelia. L’Amministrazione Comunale di Barcellona Pozzo di Gotto ha conferito una targa al giornalista e autore Nino Bellinvia, barcellonese di nascita

Barcellona Pozzo di Gotto. Importante evento quello che si è svolto nei giorni scorsi nell’Aula consiliare. L’Amministrazione Comunale della Città del Longano ha conferito una targa al nostro collaboratore, il giornalista e autore Nino Bellinvia (in vacanza nella città natale assieme alla moglie Chiara), che da anni risiede lontano dalla Sicilia e dalla sua città natìa, ma che ha continuato ad amare. La notizia, come abbiamo letto, è stata riportata su diverse testate con firme, tra l’altro, dei giornalisti Marcello Crinò e Alfredo Anselmo.

“Illustre Barcelpozzogottese che in oltre 50 anni di attività ha elevato in Italia e all’estero, il nome della nostra città”, si legge tra l’altro sulla targa, consegnatagli dal sindaco Roberto Materia assieme all’assessore alla Cultura Ilenia Torre e all’assessore ai Grandi Eventi Gianluca Sidoti.

Alla cerimonia sono stati presenti rappresentanti di varie associazioni culturali, tra cui il Movimento per la Divulgazione Culturale con il presidente, l’artista Giuseppe Messina (promotore dell’iniziativa), l’Associazione Pro Loco ”Alessandro Manganaro” con il vice presidente Giuseppe Giunta, l’Associazione Culturale “Filicus Arte” di Milazzo con il presidente Caterina Barresi, l’Accademia Musicale Artistico Culturale “Nino Pino Balotta”, con il presidente Felice Mancuso, quale nell’occasione ha consegnato all’amico d’infanzia Bellinvia la targa “uno dei pionieri siciliani, cultore di canzoni, poesie e giornalismo”, conferitagli in una precedente manifestazione con direttore artistico il M° Orazio Baronello.

La manifestazione, alla quale sono intervenuti diversi amici ed estimatori (tra cui la poetessa Maria Morganti Privitera che gli ha fatto dono della sua raccolta poetica “Arabeschi di luce”), è terminata proprio con le parole di Nino Bellinvia che, commosso, si è detto “felice di questo momento che mi state regalando, lo porterò sempre nel cuore, come ho sempre portato la nostra Città”.

Sempre a Barcellona, nel 1999, il Museo Etnostorico “Nello Cassata” e l’Amministrazione Comunale, gli avevano conferito una targa d’argento per il suo impegno di divulgatore del nome della città natale.

Una vita, quella di Nino Bellinvia, trascorsa tra Sicilia-Trentino Alto Adige-Puglia. Nella città di Massafra vive ormai da quasi trent’anni ed è noto e apprezzato per disponibilità e per l’attiva opera nel mondo del giornalismo e della cultura.

Partito dalla terra natia per motivi di lavoro dopo una collaborazione per il quotidiano “L’Ora” di Palermo, insegnò italiano nelle scuole di lingua tedesca di Merano, trasferendosi poi a Riva del Garda, ove ha vissuto con la moglie per tanti anni e ove sono nati i figli Giovanni e Rossella. Prima di lasciare Riva del Garda, l’allora assessore alle attività culturali Albertini, ebbe a conferirgli la targa ricordo in argento “Città di Riva del Garda” con il simbolo dell’Anzolin de La Torre. La passione per il giornalismo, l’ha portato a scrivere particolarmente di musica e spettacolo su quotidiani (anche stranieri), settimanali, mensili, intervistando tanti e tanti artisti, tra cui i Pooh, Cocciante, Antonello Venditti, Milva, Adamo, Rita Pavone, Teddy Reno, Tony Santagata, Raoul Casadei, Peter Ciani, Gervasio Marcosignori, Wolmer Beltrami, Peter Van Wood e tanti altri. La cantante Giovanna ebbe anche a elogiare la sua attività giornalistica in un programma della RAI. In Puglia ha scritto per “Dialogo”, “Puglia” e “Il Corriere del Giorno”. Ora è direttore emerito del settimanale “La Voce di Massafra” e dell’emittente Multi Radio. Scrive inoltre su quotidiani online  e, fra l’altro, cura due pagine di “Cultura & Società” sul periodico londinese “Britalyca News Londra”. Come critico discografico ha curato per diversi anni una pagina sul mensile internazionale “Musica e Dischi”, una pagina ha curato anche sul settimanale “Radiocorriere TV”. Ha scritto anche su “Grand Hotel”, “Strumenti e Musica”, “Domenica Quiz”, “Portobello Sud”, “Flash”, “Nord e Sud”, “Primi Piani”, “Il Gazzettino di Benevento” e, in Germania, su “Incontri” e “Il mulino letterario”. Come editore e direttore ha curato (dal 1975 al 2009) la pubblicazione di musica e spettacolo “I magnifici delle 7 note” che l’ha portato anche più volte, come giornalista ospite, al Festival della Canzone in Belgio. Ha anche scritto numerosi testi di canzoni (le ultime di Peter Van Wood portano proprio il suo testo). Diverse quelle stampate e incise in Italia, Canada, Brasile, Argentina, Australia, Finlandia, U.S.A., Germania, Belgio, Spagna, Giappone, Ungheria  ecc.

Ma non solo musica e spettacolo. Nino Bellinvia è anche appassionato di filatelia e da 27 anni è presidente del Circolo Filatelico “A. Rospo” di Massafra (iscritto alla Federazione fra le Società Filateliche Italiane e  alla Consulta delle Associazioni di Massafra). Circolo filatelico riconosciuto come uno dei più attivi del Centro Sud (è stato l’unico in Italia ad aver dedicato un annullo ai “Campionati Mondiali di Calcio 2006”; il bozzetto dell’annullo venne anche pubblicato in prima pagina sulla Gazzetta dello Sport). Nino Bellinvia è stato anche incaricato da Poste Italiane di scrivere il testo per il Bollettino Illustrativo dell’Emissione del Francobollo Celebrativo della Giornata della Filatelia per l’anno 2007 e per quello del 2010. Inoltre, è stato più volte premiato in varie manifestazioni, ricevendo fra l’altro medaglia della Presidenza della Repubblica e il “Premio alla Carriera” dalla direzione del Festival Internazionale della Fisarmonica di Massafra e dall’organizzazione del Festival “Verdinote”. Nella foto di Marcello Crinò: il momento della cerimonia della consegna della targa con, da destra, l’l’assessore ai Grandi Eventi Gianluca Sidoti, il sindaco Roberto Materia, Nino Bellinvia, l’artista Giuseppe Messina, l’assessore alla Cultura Ilenia Torre; Nino Bellinvia, commosso, riceve i complimenti dal sindaco Roberto Materia; Felice Mancuso (presidente dell’Accademia Musicale Artistico Culturale “Nino Pino Balotta”) consegna una targa a Nino Bellinvia (ai lati l’artista Giuseppe Messina e Chiara, moglie del giornalista).
(Vincenzo Bolia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!