Home » LA POSTA » Istituzioni assenti al Raduno “S.O.S. Dal Sud Cultura della Donazione e trapianto di Organi”

Istituzioni assenti al Raduno “S.O.S. Dal Sud Cultura della Donazione e trapianto di Organi”

Massafra. Incredibile ma VERO: Massafra, la città e l’iniziativa sono state snobbate dalle Istituzioni, dai Politici, dai Coordinatori Regionali alle donazioni e Trapianto, dalle ASL, (tra cui quelle locali), da molti mass media invitati.

Lo afferma Giovanni Santoro, Presidente dell’ATO Puglia ONLUS, nelle lettere inviate al Direttore Centro Trapianto Nazionale Dr. A. Nanni Costa, ai Presidenti delle regioni del Sud dalla Sicilia alle Marche, ai Coordinatori Regionali del Sud dalla Sicilia alle Marche, alle ASL del Sud dalla Sicilia alle Marche  e per conoscenza al Ministero Alla Salute, alle testate giornalistiche e televisive e a tutti i cittadini interessati. Ecco quanto dice.

La città il 17/18 dicembre 2011, organizzato dall’associazione Trapiantati Organi Puglia ONLUS, ha ospitato il terzo Raduno Nazionale dei Trapiantati di Organi, Pazienti in attesa di Trapianto, Emodializzati, famiglie di donatori di Organi, con il tema “S.O.S. Dal Sud Cultura della Donazione e trapianto di Organi”.

La stessa è stata invasa da centinaia di persone giunte da tutte le regioni di Italia con l’impegno di sensibilizzare e promuovere iniziative e obiettivi/proposte che potrebbero far svegliare il Sud dal dormitorio in materia di donazioni e trapianto di organi, purtroppo l’iniziativa è stata umiliata da quelle istituzioni, politici che continuamente e burocraticamente fanno sì che le colpe e l’immaturità alla cultura della donazione ricadono sempre sui cittadini.

In poche parole “Si predica bene, si scrivono leggi, decreti, si destinano capitoli di spese economiche” (per iniziative inesistenti e di poca importanza e che avvolte rimangono sconosciute ai cittadini) e alla fine le associazioni di volontariato impegnate a tutti i livelli e in tutte le ore; le iniziative di alto valore morale e civile sono snobbate sempre.

A tale iniziativa anche facendosi carico delle spese L’associazione, erano stati invitati a dar man forte i presidenti dalla Sicilia alle Marche e con loro i Coordinatori regionali alle Donazioni delle stesse regioni. Lo stesso comportamento scorretto è stato tenuto dalla Giunta della regione Puglia che nonostante la richiesta non si è preoccupata neanche di sostenere in minima parte economicamente un’iniziativa unica in Italia che permette di mettere insieme cittadini, trapiantati, donatori, medici e Istituzioni a tutti i livelli. Hanno Risposto solo i pazienti, le associazioni, i Medici sempre vicino ai pazienti (tra cui il Direttore ospedaliero del polo occidentale della provincia di Taranto) e che va tutto il nostro ringraziamento di cuore.

Una conclusione/un pensiero è stato espresso all’unanimità dai presenti: gli assenti hanno perso l’occasione di legittimare le posizioni che occupano e il lavoro che gli è stato affidato. Hanno perso un’occasione per stare con i cittadini e con i pazienti che loro continuamente richiamano ingiustamente all’attenzione per la mancanza di atti di solidarietà attraverso la donazione.

Il tema trattato dai presenti: “Mancanza di donazioni e non sviluppo dei trapianti”, ha avuto conclusioni da far riflette in futuro agli assenti e che va certamente ad attribuito a motivi che soffocano SUD in questa materia: Mancato funzionamento e i continui tagli della Sanità, Spot televisivi inutili che non riescono a toccare, sensibilizzare i cuori di nessuno, (ciò che riesce a fare invece un’iniziativa di massa e d’incontro/conoscenze), Mancanza di sale di rianimazioni, mancanza e non funzionamento di Coordinamenti Regionali, mancanza di progetti condivisi e svolti in collaborazione con le Associazioni di Volontariato. Impegno di capitoli di spese regionali in cose che nessuno condivide ed è a conoscenza; Mancanza di ambulatori efficienti nelle regioni, nelle provincie che permetterebbero anche alle ASL e alle stesse Regioni un enorme risparmio economico; la mancanza di segnalazioni di probabili donatori nelle sale di rianimazioni; la mancanza di funzionamento e fallimento della commissione nazionale d’inchiesta eretta dal senatore prof. Marino nonostante il lavoro svolto dalle associazioni nell’individuare regione per regione, le motivazioni della non donazione di Organi e del non sviluppo del trapianto; Mancanza di fondi economici alle Associazioni impegnate per la giornata Nazionale; ecc. ecc.

Sono queste le preoccupazioni del Sud in materia di Trapianto e Donazione e a tutto questo si aggiunge la preoccupazione che ogni giorno, in Europa, dodici persone muoiono aspettando un trapianto. Questo si traduce in circa 4 mila decessi l’anno. “Le donazioni sono sostanzialmente ferme sugli stessi numeri da ormai un quinquennio e 56 mila pazienti sono in lista d’attesa per ricevere un organo”. La stessa Ue Sanità, lancia un appello ai Paesi membri perché nei prossimi bilanci non facciano mancare le risorse necessarie a sviluppare queste terapie salva-vita, nonostante la crisi economica generale.

Un invito a una grande riflessione a tutti.

“Dall’Anno 2012 sarà dovere di tutte le associazioni riprendersi la propria autonomia verso tutti e agire per

la difesa del malato e la diffusione della Cultura della Donazione e trapianto poichè siamo nati per questo. Riprendetevi e difendete il vostro ruolo. Il Terzo Convegno Nazionale svoltosi a Massafra si permette con il  suo piccolo spazio e tempo che ha occupato nella società fare un grande richiamo alle Istituzioni alle proprie responsabilità della precaria condizione che il SUD viene a trovarsi in materia di Trapianto”.

Giovanni Santoro

Presidente dell’ATO Puglia ONLUS


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!