Home » NEWS FUORI REGIONE » Iron Maiden nell’ultima biografia non autorizzata

Iron Maiden nell’ultima biografia non autorizzata

Milano. Si intitola “L’ultima biografia non autorizzata del gruppo heavy metal più amato al mondo” l’opera del giornalista musicale Neil Daniels che costituisce la prima retrospettiva completa sugli Iron Maiden, rivisita l’intera storia del gruppo e fornisce una discografia completa, con i contributi di illustri giornalisti esperti di heavy metal e di Iron Maiden, tra cui Ian Christe, Martin Popoff e Mick Wall, che analizzano i loro dischi.

Ad ispirare il nome della band inglese fu il film “La maschera di ferro” tratto dal racconto di Alessandro Dumas in cui veniva citato lo strumento do tortura settecentesco ‘iron maiden’, fanciulla di ferro, una gabbia con punte di ferro a forma di donna che veniva stretta sul corpo del torturato.

I retroscena sulla nascita del gruppo, i cambi di formazione, le registrazioni e i tour sono affiancati da quasi 500 immagini che comprendono esibizioni dal vivo e fotografie rubate dietro le quinte, e memorabilia come volantini, poster di concerti, t-shirt commemorative, pass per il backstage, distintivi, biglietti e, ovviamente, raffigurazioni di Eddie, la famosa mascotte degli Iron Maiden creata da Derek Riggs.

“Non ho fondato il gruppo per una sorta di crociata contro il punk, come pensa la gente – ha detto Steve Harris, il bassista e mente degli Iron Maiden – Non avrei potuto perché i Maiden sono nati nel 1975 prima che nascesse quel movimento: fu quando i Led Zeppelin e i Deep Purple stavano finendo: ci siamo ispirati a loro le chitarre gemelle vengono dagli Wishbone Ash e dia Thin Lizzy, i cambi di tempo dagli Yes e dai Jethro Tull, Volevamo mettere insieme tutti questi ingredienti e farne qualcosa di nuovo ma dopo un anno o giù di lì abbiamo capito che non riuscivano più a fare concerti ed è a quel punto che abbiamo cominciato ad odiare il punk”.

Pochi gruppi hanno affascinato come gli Iron Maiden che vennero fondati nel giorno di Natale 1975, fatto singolare vista l’associazione della band con l’occulto e tutti i collegamenti con la venerazione del diavolo; oltre ad Harris i primi Maiden comprendevano i chitarristi Dave Sullivan e Terry Rance, il batterista Ron Matthew e il cantante Paul Day; successivamente si sono avvicendati i cantanti Dennis Wilcock e Paul DiAnno, i chitarristi Dave Murray e Terry Wapram, i batteristi Barry Purkis e Doug Sampson, i tastieristi Tony Moore.

“Credo che sia l’unica vera band di heavy metal new wave – disse Paul DiAnno – Siamo gli unici a cui non importa niente: siamo un gruppo heavy metal con inclinazioni punk”.

L’attuale formazione dei Iron Maiden comprende il fondatore e leader Steve Harris (basso, voce di accompagnamento), Dave Murray (chitarra, dal 1976), Adrian Smith (chitarra, voce di accompagnamento, 1980, 1990 e dal 1999), Bruce Dickinson (voce solista, 1981, 1993 e dal 1999), Nicko McBrain (batteria e percussioni, dal 1982), Janick Gers (chitarra, dal 1990) e il membro itinerante Michael Kenney (tastiere, dal 1986).

Gli Iron Maiden sono uno dei gruppi di maggior successo della storia del rock, con più di 85 milioni di album venduti nel mondo.

Il castello Editore, €. 19,50, pagg. 224.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!