Home » NEWS FUORI REGIONE » Incentivi contro l’abbandono delle attività agricole con produzione e vendita di energia da fonti energetiche rinnovabili

Incentivi contro l’abbandono delle attività agricole con produzione e vendita di energia da fonti energetiche rinnovabili

Mottola. Trecento mila  euro di contributi europei per incentivare interventi di diversificazione delle attività esercitate presso le imprese agricole, al fine di favorire la creazione di nuove fonti di reddito e occupazione, valorizzando il ruolo multifunzionale delle aziende, per contrastare la diminuzione di competitività del settore agricolo e il conseguente abbandono delle attività. Tale finalità è perseguita attraverso l’obiettivo di promuovere la produzione e l’utilizzazione di energia da fonti rinnovabili.

È il sostegno è previsto per investimenti funzionali alla realizzazione di impianti, di potenza elettrica nominale non superiore a 0,65 MW, per la produzione e vendita di energia ai soggetti gestori del servizio elettrico.

Gli impianti di produzione di energia dovranno avere le seguenti caratteristiche: Eolico per impianti di minieolico, ossia con aereo generatori di potenza compresa tra i 3 kw e i 200 kw; Solare per impianti di fotovoltaico da sovrapporre alla copertura di serre già esistenti con titoli abilitativi legittimamente già acquisiti alla data della domanda di aiuto, nel rispetto di quanto previsto dalla circolare n. 1 del 2012 approvata con DGR 23 gennaio 2012 n. 107, realizzate secondo le prescrizioni contenute al punto 4 della circolare n. 2/2011 approvata con DGR 10 marzo 2011 n. 46; impianti di fotovoltaico realizzato su un edificio dell’azienda agricola, accatastati e utilizzati nell’ambito delle attività agricole ovvero come abitazione dell’imprenditore agricolo.

I soggetti beneficiari del presente bando sono gli imprenditori agricoli in forma singola o associata.

Il bando riguarda esclusivamente interventi da realizzarsi nelle aree afferenti al piano di sviluppo locale del GAL, in particolare gli interventi devono ricadere nei comuni di Castellaneta, Laterza, Ginosa, Massafra, Mottola, Palagiano e Palagianello.

Il sostegno sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale fino al 40% della spesa ammessa ai benefici L’importo massimo di spesa ammissibile ai benefici è pari ad centomila euro per impianti di mini eolico e a centomila euro per  impianti di fotovoltaico.

La prima scadenza periodica per il rilascio della domanda di aiuto nel portale SIAN e per la compilazione dell’elaborato informatico al portale PMA è fissata all ore 12,00 del 30 settembre 2013.

Il testo integrale del  bando si trova sul  sito www.luoghidelmito.it.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!