Home » NEWS FUORI REGIONE » Inaugurata a Massafra una delle prime strade ecosostenibili del Sud Italia

Inaugurata a Massafra una delle prime strade ecosostenibili del Sud Italia

Massafra. Economia circolare, sicurezza e ambiente. Così il sindaco Fabrizio Quarto, questa mattina, ha sintetizzato il “nuovo Corso Regina Margherita”, asfaltato con una innovativa miscela contenente anche parti di gomma di pneumatici fuori uso, e indicato come una delle prime strade ecosostenibili del Sud Italia. Prima del “classico taglio di inaugurazione”, il sindaco ha ricordato come, per asfaltare i settecento metri/corsia di Corso Regina Margherita, la principale strada di accesso al borgo cittadino, è stato utilizzato il polverino di gomma da riciclo proveniente da 350 pneumatici fuori uso.

Quarto ha sottolineato l’ecosostenibilità dell’intervento sia per l’utilizzo del riciclo, sia per l’abbattimento, sino a 7 decibel, della rumorosità del rotolamento sul piano stradale. Inoltre su questa strada si ridurrà sensibilmente lo spazio di frenata. Il sindaco Quarto ha ringraziato le aziende che hanno reso possibile il “nuovo Corso”, offrendo gratuitamente la loro prestazione. Prima fra tutte la Irigom di Massafra, al suo decimo anno di fondazione, punto di riferimento nazionale per la gestione e il trattamento di pneumatici fuori uso. Le altre aziende che hanno lavorato in sinergia per la realizzazione dell’asfalto sono la Cbmc e Perretti. Sempre gratuitamente ha lavorato la ditta “La Lucentezza”, tracciando le corsie e i vari stalli di sosta in Corso Regina Margherita. Il sindaco ha inoltre ringraziato, per la presenza e l’impegno, l’I.I.S.S. “Mondelli – Amaldi” di Massafra che, nell’ambito del suo percorso educativo-scolastico ha sviluppato un importante e interessante progetto sugli “asfalti modificati”.

Il dirigente del “Mondelli – Amaldi”, Francesco Raguso ed un suo studente hanno svelato la targa che ricorda la realizzazione dell’innovativo asfalto. Raguso ha parlato di bella realtà del centro-sud, dell’alternanza scuola-lavoro e del progetto seguito con molta attenzione dai suoi allievi. Guerriero, uno studente della classe che ha seguito il progetto inerente agli “asfalti modificati”, si è soffermato sulle competenze acquisite nel corso del triennio formativo, importante per forgiare quelli che egli stesso ha definito “uomini del futuro”.

La benedizione all’opera è stata impartita dal vicario generale della Diocesi di Castellaneta, Mons. Fernando Balestra che ha sottolineato quanto sia importante il legame scuola – industria – lavoro e come sia giusto “benedire” tutti coloro che si impegnano per la realizzazione di nuove e positive realtà.

La cerimonia di inaugurazione è stata preceduta, presso il Teatro Comunale “N. Resta”, da un interessante incontro durante il quale l’amministratore di Irigom e i dirigenti di Ecopneus hanno illustrato tecnicamente il “nuovo Corso”

Nella foto: il taglio del nastro durante l’inaugurazione.
(A.N.F.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!