Home » CULTURA, GENOVA, PRIMO PIANO » In distribuzione il nuovo romanzo noir “La legge del baccalà” di Nicoletta Retteghieri (Fratelli Frilli Editori)

In distribuzione il nuovo romanzo noir “La legge del baccalà” di Nicoletta Retteghieri (Fratelli Frilli Editori)

Genova. In distribuzione un nuovo romanzo noir stampato dalla casa editrice Fratelli Frilli Editori.

Si tratta di “La legge del baccalà” (sottotitolo: “Loano, una nuova indagine per la Berta”), stampato nella Collana “I Tascabili Noir” (pagine 250), che segna l’atteso ritorno dell’autrice genovese Nicoletta Retteghieri, nota anche nel campo musicale come cantautrice con lo pseudonimo di Draky Rett. Suo precedente romanzo, anche questo stampato dalla Fratelli Frilli Editori, è “L’importanza delle acciughe” (quasi 10.000 copie vendute!).

In questo nuovo romanzo, c’è il ritorno di una nuova indagine della Berta, una simpatica e attempata signora di Loano, impegnata a fare l’impicciona a tempo perso. In compagnia del suo fedele gerbillo e con l’aiuto del figlio, comincia a indagare su questo nuovo caso che ha sconvolto Loano. Il quieto settembre loanese, infatti, è spezzato da un evento drammatico e teatrale: il cadavere della proprietaria di un negozio per animali è ritrovato su un balcone di Palazzo Doria, sede del Comune. Il maresciallo Marmotta non ha un compito facile: deve scoprire, oltre al movente, anche come la vittima possa essere finita in un posto apparentemente così inaccessibile. Per sua (s)fortuna, collaboreranno alle indagini la cocciuta settantenne Berta Riccardi, il suo fascinoso ma sfigato figlio Davide Traverso e l’amico giornalista e palloniforme Marco Castello. Attorno a loro, una variegata umanità che parte da un’ex fiamma olandese di Davide, passando da un cugino scroccone e anticonvenzionale, per approdare a un mondo caleidoscopico di metallari di provincia. E, sullo sfondo, il gerbillino Roddy li osserva tutti, sorridendone con la sua bonaria arguzia da roditore. La Loano post-vacanziera, archiviata la leggerezza del periodo balneare, si trova alle prese con inspiegabili delitti cui volge la propria attenzione, mai dimenticando la semplicità dei gesti, la familiarità dei luoghi e la genuinità dei piatti della tradizione, siano essi più elaborati oppure cibo da strada, come i cartocci pieni di deliziose frittelle di baccalà.

L’autrice del romanzo, Nicoletta Retteghieri, laureata in lingue straniere, ha già scritto poesie e racconti, in particolare di genere thriller, e tiene anche conferenze dedicate alla scrittura e all’ambito linguistico. Nel 2003 ha vinto il premio letterario “I Fiumi”, sezione musica. E proprio in campo musicale ha raggiunto una buona notorietà come cantautrice con lo pseudonimo di Draky Rett. Ha lavorato in radio, partecipato a diversi spettacoli e inciso due cd: “Landemer” e “Violino Violento”. E’ un’appassionata di gastronoma ed enigmista, ma la sua più grande passione è collezionare maialini (ne ha quasi 900). Il suo sogno? Aprire un “Museo del maiale”. A tal proposito cerca volonterosi sponsor.

I nostri lettori che hanno la stessa passione possono mettersi in contato con lei scrivendole a questo indirizzo email: drakyr@libero.it

Per altre notizie o  richiesta del libro, tutti i lettori possono rivolgersi a: Fratelli Frilli Editori S.r.l. – Via Priaruggia, 33/r – 16148 Genova; tel. 0103071280; 3663131664; e-mail: info@frillieditori.com; comunicazione@frillieditori.com; contact@frillieditori.com

Nella foto la copertina del romanzo noir “La legge del baccalà” di Nicoletta Retteghieri.
(Nino Bellinvia)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!