Home » CULTURA » Imperia, “La Biblioteca… un porto per i libri!”

Imperia, “La Biblioteca… un porto per i libri!”

Imperia. Un intero pomeriggio dedicato ai bambini con l’evento “La Biblioteca…un porto per i libri!”. L’appuntamento proposto dalla Biblioteca Civica “Leonardo Lagorio di Imperia, in collaborazione con l’Associazione Il Porto dei Piccoli ONLUS di Genova, è previsto presso la Sala Convegni della Biblioteca per sabato 16 aprile a partire dalle ore 15.30 e include cinque laboratori ludico-didattici, oltre allo spettacolo teatrale della Compagnia dell’Associazione stessa, “Giorgino e l’ambulatorio sottomarino” alle ore 17, presso la Sala Convegni. 

«Siamo particolarmente lieti di ospitare nelle belle sale della Biblioteca questo interessante e articolato progetto di animazione con il quale intendiamo avvicinare i bambini alla biblioteca e ai libri attraverso il gioco, le storie, la lettura e la fantasia – dice l’assessore ai Beni e Attività Culturali Claudio Baudena. La stessa posizione della struttura, a un passo dal porto e da Calata Cuneo, è in perfetta sintonia con la tematica del mare ed è consona alla vocazione dell’Associazione, con la quale auspichiamo di poter sviluppare il progetto con appuntamenti mensili, dedicati ai bambini tra i 7 e i 12 anni, senza escludere le altre fasce di età».

Questi i cinque i laboratori, incentrati sulla lettura, il mare, il gioco, che si svilupperanno lungo un percorso che impegnerà tutti gli spazi del secondo piano della Biblioteca

 1)  Navigare in un mare di fiabe- la Biblioteca si trasformerà in una grande nave per una caccia al tesoro al termine della quale ad ogni partecipante verrà consegnato un diploma da ‘topo da Biblioteca’ 

 2) Colori in trasparenza – disegno e lettura

3) I pesci volanti – realizzazione di un aquilone

4) Il gioco dell’orata –sulla biologia marina e l’educazione ambientale

5) Navigare fra le note – educazione musicale.

 La rappresentazione teatrale, rivolta ai bambini ma godibile da tutti, riprende le farse della Commedia dell’Arte e le entrate delle clownerie, un lavoro divertente e buffo per affrontare tematiche importanti quali il disagio e il dolore della malattia: l’Associazione, infatti, attiva dal 2005, nato dall’idea del presidente Gloria Camurati, è presente attualmente in 18 unità operative dell’Istituto G. Gaslini di Genova, presso le Case di Accoglienza della Croce Rossa di Genova e la Divisione di pediatria dell’Ospedale San Paolo di Savona. Alle attività di animazione per i piccoli in ospedale si affiancano le iniziative all’esterno dei reparti, alla scoperta del territorio e delle tradizioni.

«Stimolati dalle precedenti esperienze di animazione in biblioteca, – dichiara il Sindaco Paolo Strescino – che hanno registrato partecipazione e interesse notevoli (registrando 795 presenze il 5 gennaio per la Befana in Biblioteca, n.d.r.), sollecitati dalle reiterate richieste di genitori, operatori ed insegnanti, abbiamo deciso di accogliere questo innovativo progetto sperimentale che giustamente riunisce, valorizzandoli, gli aspetti culturali, di socializzazione e incontro, nel segno dell’alta valenza socio-educativa, con lo sguardo rivolto anche realtà importanti sul territorio, quali quella pediatrica ospedaliera».

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!