Home » NEWS FUORI REGIONE » ILVA Taranto. Protesta dei lavoratori inevitabile. Dal presidente dell’Ilva Bruno Ferrante ancora segnali di speranza

ILVA Taranto. Protesta dei lavoratori inevitabile. Dal presidente dell’Ilva Bruno Ferrante ancora segnali di speranza

Taranto. L’evolversi delle vicende riguardanti lo stabilimento ILVA di Taranto, con il blocco da parte della magistratura degli impianti, con ricadute drammatiche in termini occupazionale in tutti i siti produttivi del Gruppo ILVA, hanno indotto le Segreterie territoriali di FIM e UILM (la FIOM per sua scelta ha deciso di non aderire) a proclamare questa mattina 2 ore di sciopero con assemblea. Giudicata positivamente la notizia che il Governo  (per bocca del sottosegretario Catricalà) ha deciso di ricorrere alla consulta contro il nuovo provvedimento del Gip di Taranto.

In merito alla protesta di questa mattina riportiamo due dichiarazioni: una è del Segretario Generale della Fim-Cisl di Taranto Mimmo Panarelli e l’altra del Segretario Genenerale FIM Cisl Giuseppe Farina


Ecco quanto ha dichiarato Mimmo Panarelli.

L’iniziativa di protesta intrapresa questa mattina 13 agosto dai lavoratori dell’Ilva di Taranto era inevitabile. La rabbia è tanta alla luce dell’azione poco chiara intrapresa dalla magistratura jonica. Nessuno intende criticare l’operato del Tribunale, ma senza dubbio il lavoro fin qui prodotto assume il sapore della beffa. Tutti vogliamo concorrere alla salvaguardia dell’ambiente e della salute, senza però gravare solo ed esclusivamente sulle famiglie di quanti si campano del solo stipendio che l’Ilva, ancora oggi, riesce a garantire. I dipendenti sono più arrabbiati di prima perché vedono ulteriormente compromessa la propria posizione lavorativa. Dall’incontro tenuto poche ore fa col presidente dell’Ilva, Bruno Ferrante siamo nuovamente usciti con un carico di grande speranza. Ferrante, nonostante alcune decisioni della magistratura assunte nei suoi confronti, ha mostrato grande signorilità e tranquillità.

L’azione aziendale proseguirà su due direttrici: la prima riguardante il ricorso, in tutti i gradi, contro i provvedimenti del gip che lo estromettono dalla custodia giudiziaria disposta dal Riesame;  la disponibilità del gruppo Riva di intraprendere la strada del risanamento ambientale.

Intanto, anche per domani, le segreterie provinciali di Fim – Cisl e la Uilm – Uil hanno proclamato 2 ore di sciopero. Questa volta scenderanno in strada (lungo la statale Appia, dalle 10 alle 12), per far sentire la propria voce, i lavoratori dei reparti Ril, Grf, Pzl ed Ene.


Questo invece quanto ha dichiarato, a sua volta, Giuseppe Farina.

La reazione dei lavoratori dell’Ilva al provvedimento del gip è giusta e sacrosanta. Il decreto interpretativo della sentenza del tribunale del riesame emesso  dal gip di Taranto, è un vero e ingiustificato intervento a gamba tesa contro l’impegno e il lavoro fatto in queste ultime settimane dall’impresa, dai sindacati e dalle istituzioni locali e nazionali; un impegno volto a dimostrare che si può voltare pagina nel rapporto tra la città di Taranto e l’importante stabilimento siderurgico e che, come  avviene in tutti i paesi europei, sia possibile anche a Taranto e in Italia, far convivere il lavoro siderurgico con il rispetto della salute e dell’ambiente.

E’ necessario quindi reagire all’incomprensibile ossessività con la quale il gip di Taranto richiede lo spegnimento degli impianti e con esso la conseguente definitiva chiusura dello stabilimento.

Bene fa quindi il Governo ad intervenire, ma credo anche che la gravità e l’esplosività sociale e industriale della situazione, debba far interrogare tutti  sull’opportunità  e la necessità di un  positivo e autorevole intervento  sulla vicenda  da parte delle autorità a cui la Costituzione affida il compito di vigilare sull’operato della magistratura.

Nella foto il Segretario Generale della Fim-Cisl di Taranto Mimmo Panarelli.
(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!