Home » NEWS FUORI REGIONE » ILVA. Dichiarazioni di Marco Bentivogli, segretario nazionale Fim Cisl e di Mimmo Panarelli segretario generale Fim-Cisl di Taranto

ILVA. Dichiarazioni di Marco Bentivogli, segretario nazionale Fim Cisl e di Mimmo Panarelli segretario generale Fim-Cisl di Taranto

Taranto. Come apprendiamo da comunicati dell’Ufficio stampa Fim-Cisl ieri, 21 febbraio, è stato sottoscritto l’accordo confronto sulla Cig in deroga richiesta fino a marzo 2013, all’indomani della richiesta avanzata dall’azienda sulla successiva CIGS per oltre 6000 lavoratori per far fronte agli interventi di ambientalizzazione e riqualificazione industriale previsti dall’AIA. La Fim Cisl, e la Uilm Uil hanno manifestato la loro disponibilità al confronto con la finalità di dare copertura ai lavoratori coinvolti per poi dedicarsi al successivo confronto sulla CIGS e ridurre drasticamente i numeri delle persone coinvolte dalle sospensioni.

Tale percorso è stato indebolito dal “no pregiudiziale” a discutere di qualsiasi Cig in assenza di integrazione economica da parte della Fiom Cgil.

Marco Bentivogli, segretario nazionale Fim Cisl, ha dichiarato che ancora una volta, è più importante dare segnali alle conventicole di alcuni giornalisti e politici che tutelare i lavoratori. E’ inaccettabile che si finga un braccio di ferro con Riva e in realtà l’unico torto lo si fa ai lavoratori Ilva, che ancora una volta rischiano di restare senza tutele.  I lavoratori sanno bene che i “no ideologici” hanno ancora una volta l’unica utilità di offrire all’Ilva la possibilità di agire unilateralmente in una procedura di Cassa Integrazione troppo impegnativa per tollerare sindacati che scappano dalle responsabilità. In una situazione così difficile, è inaccettabile lasciare soli i lavoratori perché troppo concentrati negli impegni elettorali.

Da parte sua Mimmo Panarelli, segretario generale Fim-Cisl di Taranto, ha dichiarato: «Un atto di forte responsabilità nei confronti di quei lavoratori che, ancora oggi, non possono tornare sul proprio posto di lavoro». Il segretario generale della Fim-Cisl di Taranto commenta così l’accordo sulla Cassa integrazione in deroga, siglato questo pomeriggio a Roma al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Accordo firmato dai soli sindacati di Fim-Cisl e Uilm-Uil. La Fiom-Cgil ha ritenuto opportuno prendere le distanze.

L’ Ilva, dopo il sequestro del prodotto finito (produzione effettuata dopo il 26 luglio 2012) da parte della magistratura, non potendo produrre in quanto  i piazzali erano  occupati dal materiale, a gennaio ha aperto la procedura di Cassa integrazione in deroga per complessivamente 1.393 unità lavorative. Effettivamente il numero dei lavoratori posti in Cig in deroga si è ridotto a circa 600 unità che, però, per effetto della rotazione, oggi risulta pari a circa 1.100 unità.

«La Cassa in deroga – aggiunge Panarelli – garantirà una copertura salariale, per gennaio e febbraio, a questi lavoratori, in considerazione dell’assenza di una copertura finanziaria da parte della Regione Puglia. Se non avessimo firmato l’accordo i lavoratori coinvolti avrebbero seriamente rischiato di rimanere senza copertura economica. Un accordo che ritengo necessario».

A margine dell’incontro odierno la Fim-Cisl ha sollecitato il nuovo “tavolo” per avviare la discussione sulla nuova Cassa integrazione legata all’ambientalizzazione. «Ci auspichiamo che nei prossimi giorni – spiega Panarelli – ci sia un nuovo incontro per discutere sulla nuova Cassa integrazione. Bisogna partire con gli adeguamenti impiantistici. Non a caso, oggi, abbiamo sottoscritto anche un “verbalino”, col quale, in vista della prossima Cassa integrazione, chiediamo ufficialmente all’Ilva di attutire ai minimi termini la condizione di negatività di quei lavoratori  che saranno coinvolti».

Nelle foto Marco Bentivogli e Mimmo Panarelli
(N.B.)




Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!