Home » MUSICA, PRIMO PIANO » “Il Re del Gancio”. Nuove puntate del seguitissimo format radio ideato e condotto da Giancarlo Passarella

“Il Re del Gancio”. Nuove puntate del seguitissimo format radio ideato e condotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Nuova settimana di appuntamenti con “Il Re Gancio”, il programma ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella. Format da diverso  tempo diventato uno dei programmi più richiesti in Italia e ora anche all’estero dalle piccole radio che lo trasmettono quotidianamente.

E’ autoprodotto da Passarella per aiutare non solo le piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani (non è loro chiesto assolutamente nulla) che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Show quotidiano di Giancarlo Passarella che è stato (l’abbiamo ripetuto altre volte, ma non guasta…) il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana e diverse anche straniere.

Lunedì 28 marzo

Primo brano. Passarella ci fa ascoltare Nikolajevka” di Massimo Priviero & Massimo Bubola. Sottotitolo “Gennaio 1943, Lettera Dal Fronte Russo” e questo ci fa capire perché la canzone è citata tra quelle più pacifiste prodotte dalla musica italiana negli ultimi decenni, anche perché è uscita dalla mente di due valenti e apprezzati autori. Il cd singolo fuori commercio, è stato allegato al periodico “L’Isola che non c’era” Anno IX, Numero 32, Febbraio 2004 / Distribuito da Edel – Milano.

“Fever and Believer” degli emiliani Rife è il secondo brano della giornata. Durante il colpo di stato in Urss nel 1991 erano in tour. Non si accorsero di nulla, tranne quando videro tante persone al loro atterraggio all’aeroporto bolognese: erano Davide Martini (bass), Paolo Zuffi (drums), Simone C. Pirazzoli (guitars) e Gian Marco Gottarelli (vocal).

Martedì 29 marzo

Primo brano di oggi è “Sex Type Thing” degli Stone Temple Pilots. Una perla registrata dal vivo, una perla di vera musica grunge. Adesso Scott Weiland è anche il cantante dei Velvet Revolver, assieme a Slash, Duff McKagan e Matt Sorum, ex membri dei Guns n’ Roses.

Il secondo brano s’intitola “The Shock has Gone but the Anger is Still There” ed è presentato dai fiorentini Inside che aspirano a proporre un genere che piaccia a chiunque ascolti rock: complimenti a Raffaello Colli (guitar, backing vocals), Vanni Brighella (drums, percussions), Francesco Gianchino (bass) e Laura Livi, la loro cantante.

Mercoledì 30 marzo

Primo brano in scaletta “Sempreverde” di Mario Venuti. Il cantautore, nato a Siracusa nell’ottobre del 1963, ha esordito con il botto nella discografia italiana, grazie alla band dei Denovo, con i quali ha registrato parecchi dischi (“Niente insetti su Wilma” – Suono, 1984;
”Unicanisai” – Kindergarten, 1985;
”Persuasione”– Kindergarten, 1987;
”Così fan tutti” – Polygram, 1988;
”Venuti dalle Madonie a cercar carbone” – Polygram, 1989), Questo brano è del 1994 e fa parte dell’album “Un po’ di febbre”, che ha segnato l’inizio di un’intensa attività solista che l’ha portato a incidere diversi album (l’ultimo, inciso nel 2014, s’intitola “Il tramonto dell’occidente”).

Il secondo brano s’intitola “Il Mio Sud” del musicista, medico – ricercatore, Cataldo Perri, calabrese, definito il “Cantautore del Mediterraneo”. Ha al suo attivo tre cd: “Rotte saracene”, “Bastimenti” e “Guellarè”. Da quest’ultimo ascoltiamo il brano che apre un cd che ha avuto riconoscimenti e premi importanti, tra cui quello dallo staff di Demo di Radio1, show di Pergolani & Marengo. Fra l’altro è l’autore degli spettacoli “Laura e il sultano” (ispirato alla vicenda di una ragazza di Cariati rapita dai turchi nel 1500 e divenuta la favorita del sultano di Costantinopoli) e “Bastimenti”, rappresentati in Italia e all’estero. Fra l’altro ha anche scritto alcune delle musiche della fiction Rai “L’uomo che sognava con le aquile” con Terence Hill.

Giovedì 31 marzo

Il primo brano in scaletta è “Eye of the tiger” di Gloria Gaynor, celebre brano interpretato dai Survivor ed inserita nella colonna sonora del film “Rocky”: la versione offerta dalla Gaynor è ritmata, ma più soul e di forte impatto, da inserire nelle playlist della musica seventies.

Come secondo brano Passarella ci fa ascoltare è “E buonasera” del bolognese di Franz Campi, interprete di teatro-canzone, chitarra acustica, attore, conduttore radiofonico, ideatore e conduttore di rassegne dedicate alla musica, alla poesia, al fumetto e alla letteratura. Tra l’altro ha firmato numerosi testi per la musica pop (tra cui “Banane e lampone” per Gianni Morandi), per la lirica (il libretto dell’opera “La famosa invasione degli orsi in Sicilia” tratto da un lavoro di Buzzati e composta dal M° Marco Biscarini), e per i più piccoli (sigle tv “L’albero della vita” e diversi brani dell’album “Il re dei re”). Il brano in scaletta è tratto dal vecchio album “Saluta i Gatti e Buonasera”, uno dei brani più simpatici di questo scanzonato artista, a tutto tondo! Copponenti: Franz Campi, voce e chitarra acustica; Maurizio De Gasperi, pianoforte; Claudio Malaguti, chitarra elettrica e voce; Ernesto Geldes Illino, batteria; Luca Cantelli, contrabbasso; Fabrizio Benevelli, sax; Paolo Raineri, tromba; Letizia Ragazzini, sax.

Venerdì 1 aprile

Il primo brano in scaletta oggi è “Spunta la Luna dal Monte” di Pierangelo Bertoli, scomparso a Modena nel dicembre 2002. E’ stato un vero e proprio “cantastorie“, voce sincera della sua terra (era nato a Sassuolo, autodefinitosi “artigiano della canzone”, egli fu una figura emblematica della canzone d’autore italiana dagli anni settanta ai primi anni 2000, spaziando dalla musica popolare al rock, con testi diretti e densi di riferimenti sociali e politici  (29 gli album incisi). “Spunta la Luna dal monte” che ci fa ascoltare Passarella è la versione italiana della canzone “Disamparados”, scritta da Luigi Marielli, componente dei Tazenda, che la affidarono ancora inedita a Pierangelo Bertoli per il Festival di Sanremo del 1991, ove ebbe ad interpretarla insieme ai Tazenda. Fu un incontro ad alta intensità. Di quelli che restano nella memoria della gara canora sanremese come uno dei momenti più alti di quella edizione La versione in gara è stata cantata insieme. Da Bertoli e dai Tazenda (con la voce di Marco Parodi). Evento questo dimenticato dall’edizione dell’anno scorso, ma ci pensa il figlio Alberto Bertoli a mantenere vivo il suo insegnamento. Da ricordare “A dieci anni da te – 2002-2012. Tributo a Pierangelo Bertoli” (Sassuolo 6-7 e 8 ottobre 2012). Inoltre, proprio di recente a Fiorano, Modena, è stato dedicato un parco al ricordo e alla memoria di questi due artisti scomparsi: Bertoli e Parodi.

Secondo e ultimo brano della giornata è “Cuore Sacro” dei liguri Delirium. Brano tratto dal cd “Il Nome del Vento” (quarto ed ultimo album del gruppo, pubblicato nel 2009 dall’ etichetta genovese Black Widow), racconta di zattere prog rock e vele dorate, spiegate con convinzione: un ritorno di una band storica che ha ancora molto da dire, forte anche della raccolta in cd-dvd del 2010 “Il viaggio continua: la storia 1970-2010” e del cd live del 2011 “One Night in Genoa”. Il 16 maggio 2014 ritirano a Genova presso la Fiera Internazionale della Musica, il FIM Award Premio Italia alla Carriera assegnato da CAPAM, Commissione Artistica per la Promozione dell’Arte e della Musica e consegnato da Verdiano Vera, patron della manifestazione. Durante l’evento i Delirium interpretano i loro più grandi successi di fronte ad un folto pubblico che li acclama. Attuale formazioni: Martin Frederick Grice (voce, flauto, sax), Ettore Vigo (tastiere), Fabio Chighini (basso, voce), Roberto Solinas (chitarra elettrica, chitarra acustica, voce), Alfredo Vandresi (batteria), Alessandro Corvaglia (voce, chitarra acustica, tastiere), Mauro La Luce (paroliere).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Rife, Inside, Cataldo Perri, Franz Campi e Delirium nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella ritratto di Filippo Milani; Pierangelo Bertoli e i Tazenda; Ettore Vigo dei Delirium ospite a Canale 10 da Giancarlo Passarella.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!