Home » CALCIO » Il punto sulla Samp

Il punto sulla Samp

Per la squadra dei blucerchiati questa stagione verrà sicuramente ricordata come quella della rinascita. La Samp di Sinisa Mihajlovic, ricorda per certi versi, quella del periodo 1988-1994, uno dei periodi più felici per i doriani, sia come prestigio a livello di club, che come gioco. Il segreto di Mister Mihajlovic è sicuramente la concentrazione che unita alla preparazione atletica, fa della Sampdoria una delle migliori realtà di questo campionato in corso. A livello mediatico non è da sottovalutare poi l’apporto dato dal neo presidente Massimo Ferrero, presidente personaggio balzato agli onori della cronaca per il suo stile anticonformista. Il tutto poi è stato condito con un ottimo gioco e con i risultati che sono arrivati presto e hanno ridato dignità e credibilità alla Genova pallonara, grazie anche all’exploit del Genoa.

Con 33 punti raccolti in 19 turni, la Samp è attualmente al terzo posto a pari merito con il Napoli di Mister Benitez, e a sole sette lunghezze dalla Roma. Rispetto alle dirette concorrenti per un posto in Champions, gli uomini di Mihajlovic, possono contare su una maggiore concentrazione, lucidità e su un comparto difensivo, che si sta dimostrando pienamente all’altezza delle aspettative.

Per chi desidera seguire le scommesse sportive online di Gazzabet, ricordiamo che il canale tematico viene aggiornato in tempo reale, quotidianamente, ed è possibile seguire le scommesse live, statistiche, quote e tutti gli aggiornamenti di sorta. Importante ricordare che finora i blucerchiati hanno perso solo in due incontri, contro la Lazio a Roma, e contro l’Inter a Milano,  ottenendo un significativo pari con la Juventus a Torino.  Durante il girone di ritorno gli uomini di Mihajlovic, guidati da capitan Gastaldello, dovranno tenere il passo e sperare in un’ impresa, puntando sicuramente per un posto in Champions, traguardo attualmente alla portata. Un risultato davvero sorprendente se si pensa al brutto scivolone della stagione 2010-2011.

Le intenzioni programmatiche della nuova dirigenza sono quelle di riportare la Sampdoria ai fasti degli anni a cavallo tra gli ottanta e i novanta. Per i giovanissimi ricordiamo che in quel periodo, oltre a un organico che contava giocatori tra i più forti d’Europa, come la celebre coppia formata da Gianluca Vialli e Roberto Mancini, (i gemelli del gol) c’erano altri calciatori del calibro di Gianluca Pagliuca, Pietro Vierchowod, Attilio Lombardo, Fausto Salsano, Giuseppe Dossena e Toninho Cerezo. Durante quel ciclo vitale la Samp riuscì a conquistare ben 4 coppe Italia, una Coppa delle Coppe, un campionato nel 1990-1991, e una Supercoppa italiana. Quella stessa squadra arrivò in finale di Coppa dei Campioni, dove venne battuta di misura da un fortissimo Barcellona. Eppure nonostante quel periodo esaltante sia considerato dai più irripetibile, il presidente Massimo Ferrero, ha promesso che tornerà a fare della Sampdoria una delle maggiori realtà del calcio italiano e internazionale. La squadra attuale è diversa, naturalmente, ma l’alchimia che ha creato il mister Sinisa Mihajlovic, ha dell’incredibile e del miracoloso, specialmente se si pensa che questa squadra è da poco tornata a respirare il calcio che conta dopo la brutta retrocessione nel 2011. Il resto è ancora da decifrare e il campionato in corso dirà la sua sulle speranze e le ambizioni di questo bel collettivo, e di una delle migliori realtà italiane della stagione calcistica.
(C.S.)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!