Home » CULTURA, SAVONA » Il Premio Pannunzio e Soldati il 25 luglio ad Alassio

Il Premio Pannunzio e Soldati il 25 luglio ad Alassio

Alassio. Venerdì 25 luglio, alle ore 21.30, si terrà sulla terrazza sul mare dell’Hotel Savoia in via Milano 14 (in caso di cattivo tempo la manifestazione si sposterà all’Hotel dei Fiori di via Viale Marconi 78,a pochi passi dall’Hotel Savoia) la cerimonia  premiazione del Premio “Mario Pannunzio Alassio 2014 da parte del professor Pier Franco Quaglieni,  presidente-fondatore del Centro Pannunzio: esso verrà conferito all’avv. Anna Vittoria Chiusano , avvocato penalista del Foro di Roma e Torino, presidente della Camera Penale del Piemonte Orientale e della Valle d’Aosta e di mons. Angelo De Canis, parroco di Alassio da 30 anni, figura carismatica della Chiesa ligure.

Il Premio “Mario Soldati” 2014 verrà assegnato all’Arma dei Carabinieri  in occasione del bicentenario della fondazione. Il Presidente  della Repubblica  ha conferito all’evento una Medaglia di benemerenza inviata alla sezione ligure “Roberto Baldassarre”, coordinata dal 2011 da Marco Servetto che introdurrà l’incontro.

Il Prefetto di Savona dott. Basilicata ha inviato il suo saluto ai premiati e all’iniziativa.

Dichiara il presidente dei due premi  prof. Quaglieni: “Abbiamo voluto premiare un personaggio di caratura nazionale come l’avv. Chiusano, abbinandolo ad una figura alassina di grande spicco come mons. De Canis, per riaffermare la  prospettiva  nazionale del Centro “Pannunzio” nel quadro di un profondo radicamento sul territorio alassino.

Abbiamo altresì voluto riaffermare che il Centro Pannunzio, laico per cultura e tradizione, ha grande rispetto per la religione cattolica, praticando l’insegnamento di Benedetto Croce di cui verrà letto da Beatrice Astegiano  un passo del suo “Perché non possiamo non dirci cristiani” un titolo tanto citato quanto poco conosciuto. A commento del premio all’avv. Chiusano verrà letto l’art.27 della Costituzione che sancisce la presunzione di innocenza, un cardine della civiltà giuridica liberale, spesso di fatto ignorato o disatteso in nome di un giustizialismo che cozza contro i principi stessi della libertà e della democrazia.

L’Arma dei Carabinieri a 200 anni dalla fondazione verrà festeggiata con l’assegnazione del Premio “Mario Soldati” ,premio che è intitolato ad uno scritto che scrisse sui Carabinieri e che amò molto l’Arma Benemerita. Nella motivazione spicca come “in pace in guerra, dal Risorgimento alla Resistenza, durante le calamità nazionali dei terremoti e delle inondazioni l’Arma sia stata sempre prima nel dovere di adempiere ai suoi compiti”. Saranno a disposizione  dei partecipanti anche gli ultimi “Annali” del Centro  “Pannunzio”. Al termine verrà ricordato Giorgio Faletti e il suo rapporto con Alassio.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.
(C.S.)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!