Home » NEWS FUORI REGIONE » Il Ncd punta al ‘massimo’, con Cassano e Ferrarese

Il Ncd punta al ‘massimo’, con Cassano e Ferrarese

Mottola–Massafra (Ta). Grandi manovre, in vista delle Europee del prossimo 25 maggio. Mercoledì sera, a tentare di calamitare il consenso dei potenziali elettori, a Massafra come a Mottola, è stato il Nuovo Centrodestra, con la presentazione dei due candidati Massimo Cassano e Massimo Ferrarese.

Prima una tappa in via Commenda 4, a Massafra, nella sede del locale circolo, di cui è presidente Vincenzo Bommino. Poi, i simpatizzanti del partito di Angelino Alfano si sono spostati a Mottola, in via Risorgimento 64, presso il comitato elettorale. Qui, a fare gli onori di casa, è stato il presidente Angelo Laterza, che sostiene la candidatura del sen. Cassano. A quest’ultimo, dopo alcuni minuti, si è affiancato anche l’altro candidato del Ncd, Massimo Ferrarese, sponsorizzato da Filomena D’Auria, presidente dell’altro circolo, affiancato dal sen. Lino Nessa.

‹‹I nostri elettori – ha esordito Angelo Laterza – non hanno grandi richieste; però, pretendono che, alla fine di questa campagna elettorale, i candidati, che oggi sono qui, non spariscano, ma ritornino in questo paese, per prestare ascolto alle esigenze e ai bisogni comuni. La gente – ha anche aggiunto il presidente di circolo di Massafra, Vincenzo Bommino – è stanca di politici, che, pur eletti, puntualmente, hanno fatto tabula rasa di chi li ha sostenuti››.

La parola, poi, ai due candidati, non prima che Laterza consegnasse loro la maglia della locale squadra di calcio “Mottola United”, con i numeri, corrispondenti ai rispettivi anni di nascita, “65” per Cassano e “62” per Ferrarese.

Il sottosegretario al Ministero del Lavoro Massimo Cassano ha, così, ringraziato Laterza per aver voluto condividere un progetto comune, quello del Ncd, destinato a cambiare le sorti del Paese e, soprattutto, della Puglia, che deve ritornare ad essere tutelata. ‹‹Abbiamo l’obiettivo – ha spiegato – di dare una nuova possibilità al Paese, attraverso la scelta di una nuova classe dirigente, che si sostituisca alla precedente. In Italia, per vent’anni, i cittadini sono stati presi in giro. Promesse di posti di lavoro, che non sono mai stati dati, anzi, si sono persi. E’ arrivato il momento di eliminare, politicamente, chi ha sbagliato, sia a livello nazionale che regionale››.

‹‹Mi candido alle Europee – ha, poi, aggiunto Massimo Ferrarese – perché voglio tentare di cambiare qualcosa nella nostra terra, tradita, svenduta e dimenticata. Si è pensato solo a mantenere le poltrone e non al benessere dei cittadini. Quando si fa politica seriamente per gli altri e non per se stessi, contano gli uomini. Non sono gli elettori, che devono mettersi al servizio della politica, ma chi fa politica, al servizio della gente. Mi candido, quindi – ha concluso Ferrarese – perché credo in una politica nuova, che vuole rompere col passato e con i suoi uomini, volenterosa di fare battaglie, per e con il territorio, senza perdersi nel racconto delle favole››.

Nella foto, i due candidati alle Europee del Ncd, Cassano e Ferrarese
(Maria Florenzio)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!