Home » NEWS FUORI REGIONE » Il 30 settembre al Teatro Manzoni di Roma serata in ricordo del M° Mario Pagano

Il 30 settembre al Teatro Manzoni di Roma serata in ricordo del M° Mario Pagano

Roma. Attesa serata in ricordo del grande amico e maestro Mario Pagano che è stato ed è, per l’UNCLA (Unione Nazionale Compositori Librettisti Autori di musica leggera) e per tutti gli autori, un punto di riferimento professionale ed etico.

Nel corso dell’evento che avrà luogo il giorno 30 settembre al Teatro Manzoni , Via Monte Zebio – Roma, verranno  lette alcune sue poesie dal noto attore Pietro Longhi, mentre ad eseguire sue composizioni sarà l’Orchestra “Ials Jazz Big Band” diretta da Gianni Oddi, strumentista versatile che alterna l’attività musicale tra il jazz e la musica classica. Per oltre dieci anni è stato 1° Sax Alto dell’Orchestra di Musica Leggera della RAI di Roma, collaborando con noti artisti e direttori d’orchestra. Suona da oltre 10 anni con “Roma Jazz Ensemble” di M. Corvini e P. Iodice. Nel 1991 fonda “Ialsax Quartet” con il quale ha compiuto numerose tournèe in tutto il mondo. Dirige da alcuni anni anche “St. Louis Big band” Attualmente svolge attività concertistica e didattica in Italia ed all’estero.

Ricordiamo ai nostri lettori che il Maestro Mario Pagano ci ha lasciati il 12 giugno 20011 (era nato a Napoli nel 1927) le esequie si svolsero due giorni dopo presso la Chiesa degli Artisti di Roma.

Riportiamo sue notizie biografiche per quei pochi che non hanno avuto modo di conoscerlo.

Laureato in Scienze Politiche e Sociali e diplomato in composizione all’Accademia di Santa Cecilia, aveva fatto parte di quel gruppo di giovani poeti e compositori, autori del rinnovamento della canzone napoletana negli anni Sessanta. Aveva partecipato al Cantagiro nel 1962 come cantante, interpretando “‘Ncopp’all’acqua”, scritta con Francesco Maresca. Ha composto molti grandi successi, tra cui: “Jamme jà”, vincitrice del Festival di Napoli, 1964, cantata da Maria Paris e Claudio Villa; “Vieni con noi”, presentata da Milva al festival di Sanremo, 1965; “Lucente”, “‘O scarpariello”,…

Vincitore di numerose edizioni dello Zecchino d’Oro, portando nei cuori di migliaia di bambini un’oasi di spensieratezza e serenità con le sue canzoni, tra cui: “La giacca rotta”, “Il pulcino ballerino”, “La Zanzara”, “Volevo un gatto nero”, “Torero camomilla”, “Popoff”,..
Fondatore di una casa di edizioni musicali, il suo repertorio è stato eseguito, e continua, in tutto il mondo. Autore, di musiche originali per cortometraggi, sceneggiati, film e cartoni animati. Consulente musicale per la Rai dal 1966 al 2000 in numerose trasmissioni di varietà e per l’infanzia. Come autore di musiche di scena per spettacoli teatrali, ha ricevuto il Premio Siracusa per le musiche di “Cinecittà” e “‘Na sera ‘e maggio”.

E’ stato uno degli associati più rappresentativi dell’UNCLA (Unione Nazionale Compositori Librettisti Autori che ha la sua sede a Milano), sia sotto il profilo professionale, sia in considerazione del profondo impegno da lui profuso nel corso della sua intera esistenza in difesa dei diritti degli autori, “motore primo”, come soleva spesso dire, del settore musicale. Autore prolifico e di successo, ha spaziato in molteplici generi musicali, dalla canzone napoletana, alle colonne sonore, al jazz.

Da sempre attento alle esigenze degli autori si è costantemente profuso per tutelarne gli interessi. Il suo impegno lo ha portato a far parte, per UNCLA, di diversi organi di rappresentanza degli autori all’interno della SIAE (Assemblea, diverse Commissioni, Comitati) battendosi strenuamente per far in modo che venga dato il giusto peso alle istanze degli autori. Inoltre ha ricoperto la carica di Consigliere di Amministrazione dell’IMAIE. Sensibile anche alle problematiche degli  autori meno fortunati e preoccupato dalla mancanza di ammortizzatori sociali per la classe autorale si è adoperato per cercare di dare soluzione al problema, impegnandosi direttamente quale Presidente dell’ENAP e facendo parte per più mandati del Comitato per la risoluzione delle problematiche del Fondo di Solidarietà.

La sua profonda dirittura morale, la sua lucida capacità di analisi sono state un prezioso esempio per tutti coloro i quali hanno avuto la fortuna di conoscerlo o lavorare con lui.

Per ogni informazione: UNCLA – Galleria del Corso, 4 – 20122 Milano. Tel. 02.79.50.69 – Fax 02.76.40.80.65 – e-mail: segreteria@uncla.it

Nelle foto la copertina del fascicolo musicale della sua canzone “Volevo un gatto nero”, vincitrice dello Zecchino d’Oro nel 1969; 
 la copertina di un altro suo successo, “Il pulcino ballerino” (edizione libro e edizione libro+disco).
(Nino Bellinvia)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!