Home » NEWS FUORI REGIONE » Il 28 novembre a Taranto presentazione ufficiale del “Patto delle Gravine”

Il 28 novembre a Taranto presentazione ufficiale del “Patto delle Gravine”

Taranto. Venerdì, 28 novembre, si terrà presso il Palazzo della Provincia, Salone di Rappresentanza, la presentazione ufficiale del “Patto delle Gravine”, con il Patrocinio di HERITY Italia, firmato da: Associazione Aulon Res, Gal “Luoghi del Mito”, Comuni di Massafra, Mottola, Castellaneta, Palagianello, Ginosa; Lions Club Massafra Mottola “Le Cripte”, Lions Club Castellaneta, Lions Club Ginosa “Le Gravine”; INU (Istituto nazionale di Urbanistica) Sezione Puglia, INBAR (Istituto Nazionale BioArchitettura) Sezione di Taranto,  Pro Loco Massafra, Società Cooperativa Novelune, Società Cooperativa Ethra, Società Cooperativa “Nuova Hellas”, Associazione “Terre Nostre” (Gestore Ufficio IAT Mottola), Società Cooperativa “Le Forche”, Associazione Culturale “La Rupe”, Associazione B&B Massafra.

La presentazione avverrà con la partecipazione straordinaria del Prof. Maurizio Quagliuolo, Segretario Internazionale di HERITY International, e della dott.ssa Gaia Marnetto, coordinatrice di HERITY Italia.

I firmatari del documento concordano e propongono d’intervenire fin dall’immediato sui seguenti punti: 1) Il patrimonio tradizionale, di beni culturali e paesaggistici della Terra delle Gravine è un elemento essenziale per la costruzione dell’identità culturale, turistica e produttiva dei territori di Massafra, Mottola, Castellaneta, Palagianello, Ginosa; 2) Tale patrimonio deve essere curato, comunicato e diffuso affinché possa permanere come elemento propulsivo del turismo e dell’economia dei territori di Massafra, Mottola, Castellaneta, Palagianello, Ginosa. 3) Queste attività devono essere condotte con attenzione alla qualità della loro gestione, garantendola e misurandola con modalità condivise a livello internazionale e intellegibili al largo pubblico. 4) Uno sviluppo bilanciato dei territori di Massafra, Mottola, Castellaneta, Palagianello,  Ginosa deve prevedere l’individuazione di almeno un elemento caratteristico di ogni luogo, diverso da tutti gli altri, ma al tempo stesso modalità di proposta all’esterno coordinate e sostenute da uno slogan, un nome od una immagine comune. 5) La formazione del personale utile ad una percezione positiva da parte del visitatore locale o esterno dei territori di Massafra, Mottola, Castellaneta, Palagianello, Ginosa dovrebbe prevedere un denominatore comune orientato alla accoglienza, e mirare alla formazione di professionalità trasversali a partire dalle risorse umane locali. 6) L’impegno di ogni formazione politica e di ogni amministrazione, così come le priorità di investimento degli attori privati del territorio, dovrebbero essere improntati al rafforzamento di quegli aspetti che permettano di costruire e mantenere una immagine positiva dei territori di Massafra, Mottola, Castellaneta, Palagianello, Ginosa. 7)  Le presenti linee di azione dovrebbero essere condivise dalle comunità locali e dal mondo dell’associazionismo dei territori di Massafra, Mottola, Castellaneta, Palagianello,  Ginosa, 8) A partire dalle presenti linee di azione possono essere individuati uno o più progetti comuni concreti, che coinvolgano però almeno tre ambiti fra accoglienza turistica, cultura, ambiente, gastronomia, tradizioni, eventi. 9) Tali progetti dovrebbero essere incentrati sull’eccezionalità del paesaggio culturale delle Gravine. 10) Il presente patto potrà coinvolgere ulteriori soggetti e territori.

Nella foto le immagini di due gravine.
(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!