Home » NEWS FUORI REGIONE » Il 26 luglio chiude l’anno sportivo 2018-2019 del Centro Sportivo “Taekwondo Massafra”. il Maestro Tommaso Petrelli nominato Presidente del Comitato Regionale Basilicata

Il 26 luglio chiude l’anno sportivo 2018-2019 del Centro Sportivo “Taekwondo Massafra”. il Maestro Tommaso Petrelli nominato Presidente del Comitato Regionale Basilicata

Il 26 luglio si chiude un anno particolarmente speciale per Il Centro Sportivo “Taekwondo Massafra” e per l’intero movimento che da un trentennio opera nella città di Massafra, diventando nel tempo punto di riferimento dei tanti sportivi cittadini. Impossibile restare indifferenti nei confronti di tutto quello che questo centro rappresenta, non solo per le vicende sportive ma, anche, per i valori  professati da sempre, grazie agli insegnamenti del M. Tommaso Petrelli, cintura nera 7 dan e delegato FITA per la provincia di Taranto.

Un anno sportivo iniziato il 4 novembre a Catanzaro lido ai Campionati Interregionali Forme Calabria con la conquista di una medaglia d’oro con la piccola Giorgia Dileo e una medaglia d’argento con Gennaro Fonsino. E’ stato un banco di prova in vista dei Campionati Interregionali Puglia Forme che si sono svolti a Massafra, organizzati magistralmente proprio dal Centro Sportivo massafrese in stretta e fattiva collaborazione con il Comitato Regionale Puglia con tanti ringraziamenti  al Presidente Arch. Martino Montanaro (per il lavoro svolto e l’importante collaborazione, affinché Massafra diventasse ancora una volta l’ombelico del taekwondo regionale e interregionale); all’intera amministrazione comunale e in particolare al sindaco  avv. Fabrizio Quarto e al Vice sindaco e Assessore allo Sport. Avv. Maria Cristina Ricci.

Evento organizzato, come costume del centro sportivo massafrese in modo eccezionale tanto da avere in città come ospite d’onore il M. Andrea Notaro, pluricampione internazionale, mondiale e direttore tecnico della nazionale italiana FITA Forme.

In questa gara,  in primo piano gli  atleti massafresi che hanno conquistato 21 medaglie. 7 d’oro (conquistate da Riccardo Bellinvia, Francesco Giuliani, Gianvito Colucci, Alessia Surano, Antonio Nuzzo, Asia Santese e Michele Fuggiano), 5 d’argento (Gennaro Fonsino, Ilenia Albanese, Emanuela Palmisano, Giorgia Dileo e Giacomo Rubino) 9 di bronzo (Sofia Bello, Niccolò Porzio, Anna Curatolo, Antonio Motolese, Federico Fuggiano, Gianni Luccarelli, Pierluigi Rubino, Vanessa Mappa e Niccolò Cardone).  Medaglie che hanno piazzato al 5 posto nella classifica generale a squadre il Taekwondo Massafra, che così si è confermata ancora una volta tra le società più competitive nonostante il passare degli anni. Tra un campionato e l’altro i ragazzi del centro sportivo massafrese nel periodo natalizio, con grande sensibilità, hanno risposto in massa all’invito degli insegnanti del plesso Gianni Rodari dell’I.C. San Giovanni Bosco di Massafra partecipando alla “Giornata di beneficenza Telethon”cosi come la partecipazione a Grottaglie alla “Giornata Nazionale  Paraolimpiadi”.

A febbraio, a Bari, al Campionato Interregionale di Combattimento (riservato alle categorie esordienti e cadetti) altre medaglie per i ragazzi del Taekwondo Massafra. Medaglie d’argento con Riccardo Bellinvia e Sofia Bello; medaglie di bronzo con Michele albanese e Antonio Palmitesta. In marzo nella categoria combattimento senior, Aniello Pinga conquista la medaglia d’argento che lo consacra “vice campione interregionale di combattimento senior”. Con la sua medaglia d’argento a dimostrazione che i combattimenti per il centro sportivo massafrese sono importanti quanto le forme, consapevoli che bisogna lavorare sulle diverse specialità, che il taekwondo offre. Si arriva, quindi, alla gara internazionale KIM E LIU, organizzata a Roma dalla FITA (in concomitanza del GRAN PRIX 2019). Anche qui si conquistano altre medaglie: argento con Riccardo Bellinvia; bronzo con Emanuele Palmisano e Antonio Palmitesta.

Da segnalare che agli ultimi esami di cintura nera, che si sono svolti a Nardò, Maurizio Montemurro ha superato l’esame di cintura nera, mentre Gianni Luccarelli, Federico Fuggiano, Paolo Troia e Ilenia Albanese si sono fregiati del secondo poom (grado superiore, per i ragazzi, alla cintura nera).

Non possiamo dimenticare che in quest’anno sportivo il Maestro Tommaso Petrelli, a Febbraio, è stato nominato Presidente del Comitato Regionale Basilicata, incarico prestigioso che il maestro ha accettato con immenso piacere e orgoglio. Incarico che lo vedrà particolarmente impegnato in un nuovo e ambizioso progetto sportivo con i colleghi e amici lucani (tra essi il maestro Diego Valente che nel corso dell’anno ha aperto un Centro nella vicina Matera).

Il fiore all’occhiello del Maestro Petrelli, a proposito di Matera, è stata l’organizzazione di una riuscita e apprezzata manifestazione, in occasione della venuta nella capitale europea della cultura 2019, della Demo Team Corea Taekwondo WT, accompagnata addirittura dal presidente dalla Federazione Mondiale Chungwon Choue, seguito dal presidente della FITA  dott. Angelo Cito, dal M. Park Youn Ghil e dal Presidente del Comitato Regionale Puglia arch. Martino Montanaro. Evento storico per l’intero territorio ma anche per le regioni limitrofe, ovviamente con l’immensa soddisfazione e orgoglio di tutto il team del Centro Sportivo “Taekwondo Massafra”, presente per vivere un’esperienza unica e sensazionale.

Nella foto il M° Tommaso Petrelli e gli allievi.
(Nino Bellinvia)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2019 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!