Home » NEWS FUORI REGIONE » Il 23 febbraio escursione con l’Archeogruppo “E. Jacovelli” di Massafra alla chiesa ipogea di San Posidonio

Il 23 febbraio escursione con l’Archeogruppo “E. Jacovelli” di Massafra alla chiesa ipogea di San Posidonio

Massafra. Domenica 23 febbraio, escursione alla chiesa ipogea di San Posidonio, l’unica cripta ipogea ad avere la cupola lignea. E’ organizzata dall’avv. Giulio Mastrangelo e l’Archeogruppo “Espedito Jacovelli” estende ai suoi soci l’invito a parteciparvi. Oltre alla chiesa di San Posidonio, si visiteranno anche una masseria ipogea con tipologia “a vicinanza” e il pozzo comunale Verzarulo.

L’appuntamento per i partecipanti è alle ore 10.00 di fronte all’Ospedale Pagliari in viale Magna Grecia.

“Ciò che accomuna Massafra al vicino Oriente sono, come sappiamo (dicono lo studioso ed archeologo prof. Roberto Caprara e l’avv. Mastrangelo, già presidente dell’Archeogruppo) gli insediamenti rupestri e ipogeici tardo antichi e medioevali. Ma non solo.

Infatti c’è un elemento di connessione che collega direttamente Massafra alla Turchia e, in particolare, alla Cappadocia rupestre. 
Nella chiesa ipogea (cripta pozzo) a cupola (crollata) di San Posidonio in contrada Carucci erano affrescati in medaglioni le figure di due santi decisamente non comuni in quanto di origine cappadocese.
Si tratta dei fratelli Elasippo e Melesippo, martirizzati insieme con Pseusippo e la loro madre Neonilla, purtroppo non più visibili in quanto barbaramente scalpellati nei primi anni Ottanta del Novecento. Conserviamo per fortuna le immagini sia a colori che in bianco e nero dei due affreschi.

La chiesa era già esistente da secoli quando nel 967, con la riconquista bizantina di Taranto, si insediarono nel nostro territorio greci di origine cappadocese, arrivati al seguito dell’esercito bizantino.
Avendo trovato in questa chiesa la tomba e il culto di san Possidio, assimilarono e tramandarono il culto di questo santo trasformandone il nome in Aghios Posidonios (san Posidonio) più facile da pronunciare per loro rispetto al nome latino Possidius.”

La chiesa (come ricorda l’avv. Mastrangelo) è sita in Contrada Panarella, ove si arriva percorrendo la strada Massafra-Crispiano. 
A tutti viene consigliato di arrivare in macchina (rispettando naturalmente l’orario prefissato) e di indossare un abbigliamento adatto ad un ambiente rurale, soprattutto guanti. 
Inoltre, chi possiede delle cesoie è pregato di portarle per tagliare i rovi che sono sulla scala di accesso e all’ingresso.
Per ulteriori informazioni, gli interessati possono rivolgersi al nr. 339 2220543.

Ricordiamo ai nostri lettori che l’Archeogruppo è una libera organizzazione nata nel 1975 con la finalità principale di promuovere e valorizzare il patrimonio archeologico, storico, artistico e ambientale e allo stesso tempo sensibilizzare la popolazione alla tutela di tale patrimonio e alla condivisone della conoscenza, ai beni comuni e alla libera cultura. Organizza e partecipa a manifestazioni attinenti alle sue finalità sociali (conferenze, mostre, seminari, dibattiti, viaggi in Italia e all’estero) e svolge attività editoriale, soprattutto rivolta alla divulgazione di ricerche di giovani studiosi, particolarmente attraverso la pubblicazione di volumi a cadenza annuale ma anche di monografie. Nel proporre e realizzare eventi, ampia libertà d’iniziativa è lasciata ai singoli soci, anche non facenti parte del Consiglio Direttivo. L’Archeogruppo favorisce ogni altra attività culturale, dalla letteratura al teatro, dalla ricerca etno-demo-antropologica alle arti visive. L’attuale Consiglio Direttivo è così composto: Maria Renzelo (presidente), Vittorio Tratto (vice-presidente), Umberto Ricci, Angelo Notaristefano, Gabriella Mastrangelo, Eleonora Rosa e Nicola Notaristefano (consiglieri).

Nelle foto: scorcio parete interna della chiesa ipogea di San Posidonio; lo studioso e archeologo prof. Roberto Caprara e l’avv. Giulio Mastrangelo, già presidente del’Archeogruppo.

Per contatti con l’Archeogruppo “E. Jacovelli”, e-mail: info@archeogruppo.it
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!