Home » NEWS FUORI REGIONE » Il 19 maggio i Nomadi tornano con “Lascia il segno”

Il 19 maggio i Nomadi tornano con “Lascia il segno”

Milano. “Abbiamo la prerogativa di non fare un album uguale all’altro, perchè ci divertiamo prima sul palco e poi riusciamo a trasmettere quella gioia su disco; per questo siamo diversi dagli altri, seguiamo la nostra strada, siamo vicini alla gente, facendo molti concerti”.

Lo ha detto Beppe Carletti dei Nomadi alla presentazione del nuovo album “Lascia il segno” della band che sarà disponibile dal prossimo 19 maggio in tutti i negozi, in download e in streaming.

Questo nuovo lavoro dei Nomadi arriva dopo tre anni dal precedente, portando così a 30 gli album realizzati in studio: contiene dieci brani, e sono 300 il numero degli inediti incisi fin’ora.

“Rispetto a ieri, i Nomadi oggi sono alla pari – ha affermato Carletti – In questo nuovo lavoro abbiamo dimostrato di non aver perso nulla rispetto a prima e siamo come eravamo, con la nostra coerenza”.

“Lascia il segno” è un titolo, carico di significati, intorno al quale è stato strutturato il progetto, con contenuti attuali che toccano diversi temi del nostro presente e diversificati dalle poliedriche interpretazioni.

“In questo disco c’è l’attualità, ciò che sta succedendo sotto i nostri occhi, la gente di colore che sbarca sulle nostre coste – ha accennato il leader della band – La rabbia e l’amore sono elementi fondanti del nostro fare musica, oggi come ieri, e fotografiamo fedelmente il mondo che ci circonda, curando ogni particolare”.

Il percorso dei Nomadi è iniziato nel 1963 e la forza della band è nell’essere e vivere pienamente il presente, traendo linfa vitale dalle radici ben salde del loro essere; nel 1965, cinquant’anni fa, il gruppo pubblicava il suo primo 45 giri: questa ed altre curiosità saranno svelate alla pubblicazione dell’album e c’è una sorpresa per tutti i fan.

“La sorpresa è la copertina in rilievo – ha anticipato Carletti – L’album conterrà un libro di 60 pagine con un calendario degli eventi accaduti in tutti questi anni, come la collaborazione con un allora sconosciuto Francesco Guccini, il 7 ottobre del 1992 quando è scomparso Auguto, il 1972 di “Io vagabondo”, insomma la storia dei Nomadi”.

Beppe Carletti si è poi soffermato sulla longevità del gruppo.

“Siamo sulla scena da oltre 50 anni e il segreto del nostro successo è sicuramente la semplicità – ha confessato – Altro elemento che ci contraddistingue è la coerenza: siamo sempre noi stessi, nel modo di pensare da sempre e non ci facciamo influenzare dalle mode. In tal senso il titolo dell’album è abbastanza esplicito perchè ognuno di noi deve lasciare qualcosa di se stessi, senza timore, un invito a lasciare il segno in qualsiasi campo. Ogni nostro album è una nuova esperienza, una nuova avventura, un nuovo impegno. Siamo gratificati e soddisfatti che, dopo tanti anni, abbiamo ancora il desiderio di trasmettere nuove passioni ed rinnovate emozioni”.

La band continua il suo infinito tour, toccando tutta Italia.

“Facciamo una novantina di date ogni anno e sono tantissime – ha accennato l’artista – Suoniamo nei piccoli paesi che sono le nostre grandi città, dove veniamo accolti con tanto amore e ci dimostrano la voglia di divertirsi; molto spesso torniamo negli stessi luoghi, sempre vicini alla gente”.

Beppe Carletti si è schierato dalla parte dei giovani.

“Il gruppo ha sposato la rabbia, la voglia di riscatto, le insoddisfazioni dei tanti giovani, cui dico di lottare come abbiamo fatto noi, di non cedere, di cercare una via di uscita, di non lasciarsi andate, avere fiducia in un futuro migliore – ha sottolineato – Ai politici vorrei ricordare di calarsi fra la gente, di non estraniarsi troppo e vedere la realtà, perché a me sembra che vivano in un altro mondo, perché non c’è tempo da perdere, come cantiamo nella canzone che ha fatto da apripista a questo album”.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!