Home » NEWS FUORI REGIONE » Il 17 gennaio a Massafra convegno “Tra sacro e profano” organizzato dall’Ufficio Turistico “Nuova Hellas” per valorizzare l’artigiano locale

Il 17 gennaio a Massafra convegno “Tra sacro e profano” organizzato dall’Ufficio Turistico “Nuova Hellas” per valorizzare l’artigiano locale

Massafra. Mani sapienti che modellano la carta, mestieri antichi e prospettive future, Puglia miniera di opportunità e di talenti. Sabato prossimo, appassionati, cittadini e addetti ai lavori si incontreranno nella chiesa rupestre di Sant’Antonio Abate per l’evento culturale intitolato “Tra Sacro e Profano: my hand made experience”. Organizzato dal Gal “Luoghi del Mito” e dall’ufficio turistico “Nuova Hellas”, con il sostegno del comune di Massafra, servirà a riflettere sulla ricchezza dell’artigianato locale con un approccio molto diretto. Chi vorrà, infatti, potrà “toccare con mano” la magia della cartapesta grazie ai laboratori creativi che faranno da contrappunto agli interventi di diversi e autorevoli relatori. Dopo i saluti del sindaco Martino Tamburrano e dell’assessore alla Cultura Antonio Cerbino, infatti, ci saranno gli interventi moderati dal coordinatore dell’ufficio turistico “Nuova Hellas” Raffaella Portararo. Si inizierà con la presentazione della pubblicazione finanziata dal Gal “Luoghi del Mito” e realizzata da Francesca Colaninno, dal titolo “Sostegno allo sviluppo e alla creazione delle imprese artigiane”, una sorta di vademecum per capire come mestieri e conoscenze antiche possano trovare strade economicamente vantaggiose. Seguiranno gli interventi dell’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Fabrizio Nardoni e del presidente del Gal Paolo Nigro, l’esperienza diretta del cartapestaio Salvatore Giannotta e di due membri di “Pressis Charta” Francesco Arnese e Daniela Milda, associazione protagonista dell’ultima sfilata del carnevale massafrese.

Il carnevale, imminente, sarà naturalmente uno dei temi di maggior interesse. Massafra lega da anni il suo nome alla lavorazione della cartapesta in questo periodo: una lavorazione “povera” ma nobilissima nella sua forma creativa, frutto del genio locale che fa di questo artigianato, anzi di questa arte, un simbolo della tradizione e della storia del territorio. Cartapesta che è stata anche materia prima di molta arte sacra, a partire dalle statue che, terminato il carnevale, in molti comuni jonici si preparano per le processioni della Settimana Santa.

L’idea è ripartire da questa ricchezza per crearne altra: passione da parte dei più giovani, notorietà e, perché no, posti di lavoro. Potenziando e sviluppando il settore artigianale, infatti, valorizzando la sapienza dei maestri cartapestai, si potrebbe favorire la nascita di un nuovo indotto economico legato, ad esempio, alla realizzazione di oggettistica.

L’evento culturale “Tra Sacro e Profano: my hand made experience” si terrà sabato 17 gennaio alle 17:30 nella chiesa rupestre di Sant’Antonio Abate a Massafra. Al suo termine degustazione di “chiacchiere” e vino novello.

Per informazioni: Ufficio Turistico “Nuova Hellas “ Piazza Garibaldi c/o Municipio. – Tel.099.8804695-338.5659601; e-mail:Info@massafraturismo.it

Nella foto il manifesto del convegno.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!