Home » NEWS FUORI REGIONE » Il 12 aprile al Teatro Comunale di Massafra la cerimonia di dedicazione di immobili comunali agli illustri cittadini prof. Francesco Bruno, prof. Paolo Catucci e ing. Nicola Resta

Il 12 aprile al Teatro Comunale di Massafra la cerimonia di dedicazione di immobili comunali agli illustri cittadini prof. Francesco Bruno, prof. Paolo Catucci e ing. Nicola Resta

Massafra. L’attesa si avvicina. Sabato 12 aprile alle ore 18.00, presso il Teatro Comunale sito in piazza Garibaldi, avrà luogo la cerimonia di dedicazione di tre immobili comunali a tre illustri cittadini massafresi: prof. Francesco Bruno, prof. Paolo Catucci, ing. Nicola Resta.

Al prof. Francesco Bruno sarà dedicato il Palazzo Municipale di Via Livatino; al prof. Paolo Catucci sarà intitolata la Biblioteca Comunale, mentre all’ing. Nicola Resta il Teatro Comunale, come da delibere di Giunta comunale n. 100 dell’aprile 2010 (per Bruno e Resta) e n. 60 del 14 marzo 2014 (per Catucci).

Alla cerimonia interverranno il prefetto di Taranto, dott. Umberto Guidato e il sindaco dott. Martino Tamburrano.

L’Accademico dei Lincei, prof. Cosimo Damiano Fonseca, ricorderà Bruno, Catucci e Resta con la relazione dal titolo: “Tre testimoni nella Massafra del secolo breve”.

Il prof. Francesco Bruno dedicò la sua vita all’istruzione, alla formazione e al prossimo. Ai suoi tanti alunni inculcò la capacità di credere nelle proprie capacità e risorse. Il suo impegno ha contribuito al buon funzionamento della scuola e della vita sociale della Città.

Il prof. Paolo Catucci, direttore scolastico di lunga data, nel 1960 divenne il primo direttore della biblioteca comunale, inaugurata nel lontano 1879. Catucci fu il decano dei giornalisti massafresi collaborando con numerose testate locali e nazionali.  Stimato scrittore e autore di numerose pubblicazioni, fu un acuto e profondo osservatore delle vicende storiche massafresi.

L’ing. Nicola Resta, come tecnico e come amministratore, avviò sei processi di urbanizzazione e infrastrutturazione del territorio. La sua grande passione fu la vita scolastica cui destinò le sue capacità di educatore. Fu fermo assertore che la cultura e l’istruzione, con la loro trasmissione di valori e con il flusso impetuoso di confronto e crescita, rendono indipendenti gli uomini mettendoli nelle condizioni di agire liberamente e senza condizionamenti.

La benedizione alle targhe commemorative sarà impartita dall’amministratore diocesano, mons. Giuseppe Favale.

La serata sarà condotta da Nicla Pastore.

Saranno presenti varie autorità e numerosi cittadini.

Nella foto il manifesto dell’evento.
(Nino Bellinvia)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!