Home » NEWS FUORI REGIONE » Il 10° Premio “Amici del Carnevale” di Massafra assegnato al dirigente scolastico prof. Stefano Milda

Il 10° Premio “Amici del Carnevale” di Massafra assegnato al dirigente scolastico prof. Stefano Milda

Massafra. Nei giorni scorsi presso l’ex chiesa Sant’Agostino si è svolta la cerimonia di conferimento del 10° Premio culturale “Amici del Carnevale” organizzata dall’omonima associazione culturale in  collaborazione  con il Comune di Massafra, il Lions Club Massafra – Mottola “Le Cripte”, l’Università Popolare delle Gravine Joniche, la sezione massafrese F.I.D.A.P.A., la Consulta delle Associazioni, il Gruppo Operativo Territoriale, il Leo Club Massafra-Mottola “Le Cripte”, IISS “De Ruggieri”.  IISS “Mondelli”, Istituto Comprensivo “De Amicis” e Istituto Comprensivo “Pascoli” .

La serata ha avuto inizio con la proiezione del video ” Inno alla gioia” e con il saluto di benvenuto del presentatore e moderatore giornalista Antonio Dellisanti, che è riuscito brillantemente a gestire le varie fasi della manifestazione che si è avvalsa di una mirabile regia audio-video curata dall’infaticabile Antonio Mappa e da Pietro Mappa. A seguire la proiezione del video “Inno d’Italia” (tutti in piedi), e un breve intervento di Antonio Mappa, presidente dell’Associazione organizzatrice. Fra l’altro ha spiegato al numeroso pubblico che il Premio culturale “Amici del Carnevale” è così chiamato per dare maggiore rilievo al Carnevale che è l’evento Massafrese di maggior rilievo. Carnevale al quale l’associazione, da lui appunto presieduta, ne dà cultura e dignità con le sue apprezzate iniziative. E’ stata quindi la volta della “Jeans Orchestra Niccolò Andria” diretta da Giuseppe Simonetti e Palma Cosa che ha eseguito gli applauditi brani “Senza Luce” e “Chucuracha”. Orchestra con ai violini G. Chirico, D. Di Gregorio, A. Zaccaria, E. Panaro, A. Frappietri; ai flauti la prof.ssa Titti Dell’Orco, C. Abruzzese, A. Barulli, F. Tramonte, M. Fino, D. Bruno; alle chitarre e basso L. Chirico, L. D’Amato, M. Semeraro, M. Kasumi, M. Palanga; alle tastiere la prof.ssa Alessandra Salamino, A. Caldararo e A. Esposito; alla batteria G. Semeraro (voci: F. Grano e A. Pagliari). Ha fatto seguito la premiazione (Premio per l’attaccamento al Carnevale) di Antonio Codardo, un giovane che nonostante un deficit, si dedica annualmente con grande impegno alla realizzazione di carri allegorici (quest’anno è stato vincitore del Carnevale di Massafra, e con lui Francesco Luccarelli e Giuseppe Chiefa, con il carro allegorico “Stop alla crisi… ricostruiamo un’Italia migliore”). A premiarlo è stato lo stesso Antonio Mappa. Lo stesso organizzatore ha fatto presente che il 30 aprile dello scorso anno ci aveva lasciato il grande artista Nicola Andreace, e che la data della manifestazione era stata scelta proprio per ricordarlo. E non è stato, quindi, un caso il tema assegnato al concorso scolastico “Alla (ri)scoperta del prof. Nicola Andreace”.

E’ quindi intervenuto Nino Bellinvia, giornalista e presidente del locale Circolo filatelico, che ha tracciato alcuni tratti dell’artista, autore di tante inimitabili opere di grande valore storico-culturale che ancora oggi vengono esposte, e premiate, nei principali musei europei.

In primo piano, quindi, la Grande Banda Musicale della Scuola “Manzoni” (diretta dai maestri Girolamo Dipace, Maurizio Becci e Stefano Raguso) che ha portato momenti di gioia, ma anche ricordi stortici con l’esecuzione di brani come “Bella ciao”, “Soffia il vento”, “Inno alla gloria”, “Inno d’Italia”. Applausi su applausi.

L’anno scorso durante la celebrazione del 9° premio (come reso noto) l’artista massafrese Vincenzo Maraglino, in diretta, iniziò a dipingere un quadro dedicato proprio ad Andreace. Quadro che ha completato (in quest’occasione ha presentato al pubblico) e donato all’associazione “Amici Del Carnevale” che lo terrà in esposizione nel Palazzo della Cultura.  A ringraziarlo, e premiarlo, insieme a Mappa, l’assessore alla Cultura Antonio Cerbino che ha avuto parole di elogio per l’organizzatore della manifestazione, sempre più importante e insostituibile. Lo stesso assessore ha invitato il presentatori Antonio Dellisanti a “non abbandonare”, ma a continuare con il suo solito impegno l’opera di giornalista e editore nella città di Massafra (stampa e dirige il noto settimanale cittadino “La Voce di Massafra” e la “Antonio Dellisanti Editore”, Casa Editrice che ha stampato importanti libri, distribuiti anche in campo nazionale, tra cui i due volumi del “Dizionario etimologico e grammatica del dialetto di Massafra e dei dialetti dell’arco ionico delle Gravine” (autore il prof. Roberto Caprara) che si può richiedere (come gli altri libri stampati) presso la libreria “Dellisanti” in Corso Roma.

L’importanza della manifestazione è stata tra l’altro evidenziata nel suo intervento dal presidente del Consiglio comunale Giandomenico Pilolli. Grande la sua soddisfazione per la folta, qualificata, attenta e sensibile partecipazione dei cittadini in una serata dedicata ad un grande artista. Intervenuta anche la commossa Angela Resta, moglie dello scomparso Nicola Andreace, un artista nella storia di Massafra e nel mondo dell’arte.

Subito dopo ha avuto inizio “la festa di premiazione” del concorso scolastico “Alla (ri)scoperta del Prof. Nicola Andreace”. Opere davvero tutte magnifiche (36 in esposizione), non solo quelle premiate ma anche quelle segnalate dalla giuria composta dai presidenti delle associazioni partner: Irma Rospo, Emmanuele Latanza e Loris Rossi (Lions Club); Carla Gallo (UPGI) Clorinda Garrafa (GOT); Ladiana Vito e Pietro Mappa (Amici del Carnevale); Vincenzo Maraglino (artista); Rosaria Latorraca (restauratrice). I Premi FIDAPA sono stati assegnati a Miriam Lamanna della Scuola Manzoni-De Amicis e a Plosca del Liceo scientifico De Ruggieri (segnalato scritto di Zanframundo e Perrini). I Premi UPGI sono andati a Genchi Gabriele della Scuola Andria-Pascoli e a Pietro Carrera dell’Itis Mondelli-Amaldi (segnalati Carmia e Sisto). Sul palco, insieme alle prof.sse Buongiorno e Gallo e gli alunni da loro premiati, anche il dirigente scolastico Milda, il dirigente scolastico Marcella Battafarano,  la prof. Irma Rospo (anche come referente della Scuola Andria), le prof.sse Maria Carmela Pagliari e Pasqua Lorè del Liceo “De Ruggieri”, la prof.ssa Rossella Tagliente dell’Istituto “Amaldi” ed altri.

La serata è proseguita con l’esibizione del cantante tarantino Aldo Liotino, ultra premiato, reduce da una tournèe con la band Senzafiltro con il musical “Shakespeare in love” con brani rock/pop sperimentale Italiano e Internazionale. A consegnargli una targa ricordo Antonio Mappa che da tempo segue con grande interessa la sua attività artistica.

Nuovi video e apprezzate esibizioni del balletto del Liceo Scientifico, diretto dalla prof.ssa Annarita Borgia dello Scientifico di Statte, ha continuato la serata. Iniziata, quindi, la grande attesa per conoscere a chi sarebbe andato il 10° Premio Amici del Carnevale. Un eccezionale video di Antonio e Pietro Mappa ha cercato a poco a poco di svelare il nome del personaggio. A togliere ogni dubbio è stato, però, l’ottimo conduttore Antonio Dellisanti: “Il Premio Culturale “Amici del Carnevale” 2015 – Decima Edizione  – viene assegnato al prof. Stefano Milda, dirigente scolastico dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Domenico De Ruggieri” di Massafra”. Premio che assegnato annualmente a personalità che dedicano il loro operato alla crescita socio-culturale della collettività. Negli anni passati il premio era stato assegnato a: Paolo Catucci (2006), Luigi Convertino (2007), Don Cosimo Damiano Fonseca (2008), Nicola Andreace (2009), Giovanni Abatangelo (2010), Marcella Battafarano (2011), Don Nino Borsci (2012), Rosa Maria Ladiana (2013), Gianni Iacovelli (2014).

Al prof. Milda il premio è stato conferito per l’impegno profuso a favore della formazione e della crescita culturale dei giovani massafresi e del territorio; per la poliedricità d’interessi e iniziative che ha saputo trasfondere alla comunità scolastica in cui opera; per gli importanti traguardi raggiunti in 7 anni di presidenza, con l’inaugurazione  della nuova sede del “De Ruggieri” e con la varietà dell’offerta formativa che prevede  7 diversi indirizzi di studio, tra cui dal prossimo anno scolastico anche il liceo linguistico, nell’ambito di una dimensione europea dell’educazione.

Il premiato ha vivamente ringraziato e catturato l’attenzione della platea leggendo un suo sintetico commento sull’attività svolta. Non ha mancato di ringraziare e salutare alle associazioni e autorità presenti, sottolineando in particolare l’importanza dell’iniziativa dell’Associazione “Amici del Carnevale” che propone  alle giovani generazioni modelli di sano impegno al servizio della comunità. A consegnargli il premio l’assessore Raffaele Gentile e Antonio Mappa. Ma sul palco con loro, a congratularsi con il premiato, il presidente del Consiglio comunale Giandomenico Pilolli, l’assessore Antonio Cerbino, Pino Presicci e Barbara Wojciechowska (Consulta delle Associazioni), Marcella Battafano (dirigente scolastico I.C. “De Amicis”), Irma Rospo (Lions Club e referente I.C. “Pascoli”), Francesca Buongiorno (FIDAPA), Carla Gallo (UPGI), Clorinda Garraffa (Gruppo GOT). Francesca Altamura (LEO), Angela Resta-Andreace, Antonio Dellisanti (conduttore della serata), Nino Bellinvia (Circolo filatelico “A. Rospo”), Luigi Serio (ViviMassafra), Salvatore Acquaro (Associazione Grandangolo), Antonello Tannoia (Associazione Agorà) Pietro Mappa (stampa 3D),…

A conclusione della serata Antonio Mappa ha ringraziato proprio tutti per aver contribuito al successo di questa decina edizione del Premio da lui ideato e miniziosamente organizzato.

Un ringraziamento per la riuscita della manifestazione è stato rivolto, inoltre, a Caterina Rotondo della Segreteria organizzativa dell’Associazione “Amici del Carnevale”.

Per informazioni, e-mail: mappaantonio@aruba.it; prof.cat@tiscali.it

Collage fotografico. Nella prima foto, di Salvatore Acquaro, il momento finale della manifestazione; nell’altra foto, di Luigi Serio, da sx; l’organizzatore Antonio Mappa, il presidente del Consiglio comunale Giandomenico Pilolli, l’assessore alla Cultura Antonio Cerbino, il premiato prof. Stefano Milda, l’assessore Raffaele Gentile e il presentatore Antonio Dellisanti.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!