Home » NEWS FUORI REGIONE » Il 1 giugno a Caltanissetta la cerimonia di premiazione dei vincitori del 21° Premio Letterario Internazionale “L’Artigiano Poeta”

Il 1 giugno a Caltanissetta la cerimonia di premiazione dei vincitori del 21° Premio Letterario Internazionale “L’Artigiano Poeta”

Caltanissetta. Si svolgerà  sabato, 1 giugno,  (ore 16.30), presso il Centro Polivalente “Michele Abbate”, gentilmente messo a disposizione dall’Amministrazione comunale, la cerimonia di premiazione del 21° Premio Letterario Internazionale “L’Artigiano Poeta” e “Trofeo alla Carriera” (creatività, inventiva, produttività, professionalità) ideati e organizzati dall’artigiano poeta Cav. Uff. Gaetano Riggio.

Il Premio è stato organizzato dall’ASPES (Associazione Siciliana Poeti e Scrittori),  con la Banca di Credito Cooperativo “San Michele” di Caltanissetta e Pietraperzia, la RO.MI.GI.TE.R-Allumino di Caltanissetta (fondatore Cav. Uff. Francesco Riggio) e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Caltanissetta (Assessorato alla Cultura) e della Pro Loco Caltanissetta.

Nel corso della premiazione sono previsti gli interventi del cav. uff. Gaetano Riggio (organizzatore del Premio Letterario), dott.ssa Carmela Sanguinè (presidente emerito dell’A.S.P.E.S.), Mons. Liborio Campione (presidente Collegio Sindacale dell’A.S.P.E.S.), dott. Michele Campisi (Sindaco di Caltanissetta), prof.ssa Laura Zurlì (Assessore alla Cultura del Comune di Caltanissetta) e del geom. Giuseppe D’Antona (presidente dell’Associazione Turistica Pro Loco di Caltanissetta). Il Premio è stato suddiviso in quattro Sezioni: A – Poesia in lingua siciliana a tema libero; B – Poesia in lingua italiana a tema libero; C -  Racconto in lingua italiana o siciliana a tema libero; D – Libro di poesia in lingua siciliana o italiana.

Le commissioni esaminatrici sono state composte da: giornalista Nino Bellinvia, mons. Liborio Campione, rag. Rosamaria Cigna, prof. Michele Falci, prof.ssa Marina Falzone, dott.ssa Fatima Gioia, poeta Gianni Ianuale, dott.ssa Rosalba Panvini, poetessa Tina Piccolo, dott.ssa Mariolina Riggi, dott. Salvatore Rovello, dott.ssa Elena Russo, dott.ssa Carmela Sanguinè, poeta Francesco Spena, comm. Antonio Alberto Stella, rag. Michele Vasapolli, prof.ssa Rosanna Zaffuto Ravello.

L’organizzatore del Premio, Cav. Uff. Gaetano Riggio, invita alla cerimonia di premiazione tutti i poeti e le loro famiglie.

Nel corso della serata verrà anche assegnato il “Trofeo alla Carriera”. Sarà conferito  al poeta Gandolfo Vena di Bompietro (Palermo), geom. Ezio Bellomo di Caltanissetta, geom. Vincenzo Cembalo di Caltanissetta, cav. Giuseppe Tomasella di Palermo e prof. Salvatore Quattrocchi di Mazzarino /Caltanissetta.

Ospite della serata la Corale Parrocchiale “Estrella Hermosa”, diretta dal sac. Antonio La Paglia.

A seguito di una scrupolosa valutazione delle opere pervenute nelle varie sezioni del Premio, le commissioni, nel rispetto dei voti espressi da ciascun componente, hanno formulato la seguente graduatoria di premiazione:

Sezione A: poesia in lingua siciliana, a tema libero.

Segnalate: “Ricord”di Vito Piscopo-Niscemi (CL), “Diu Patri” di Carmelo Salonia-Siracusa, “Ndenze di Viddanu” di Fabiola Grioli-Gela (CL).

Quarte classificate a pari merito: “Riesi” di Rocco Ferro-Riesi (CL), “Onuri e dignità” di Maria Concetta Fonti-Caltanissetta, “Innu all’amuri” di Anna Licia Naro-Serradifalco (CL).

Premio Speciale della Giuria: “Sicilia” di Maria Luisa Orsi Sigari-Messina, “Tempi passati”di Paola Cozzubbo-Macchia di Giarre (CT), “Sunati sunati ciaramiddrara” di Antonino Annaloro-S. Caterina V.sa (CL).

Terza classificata: “A la livata” di Maria Stella Filippini-Ravanusa (AG).

Seconda classificata: “Sia di jornu sia di notti” di Tania Fonte-Palermo.

Prima classificata: “Li coccia d’oru” di Margherita Neri-Cefalù (PA).

Sezione B: poesia in lingua italiana, a tema libero.

Segnalate: “Via Francigena” di Remo Bolzoni-Crema (CR), “A Voi Santa Madre” di Maria Letizia Naro-San Cataldo (CL), “Miraggio nel deserto” di Giuseppe Giardina-Caltanissetta, “Urlo di guerra” di Franca Ferlisi-Civate (Lecco), “Attimi” di Maurizio Giuliana-Riesi (CL), “Lui che non ha colpa” di Angela Maria Incardona-Palermo, “Alme” di Anna Maria Russo-Oleggio (NO).

Menzione per “L’intelletto” di Gandolfo Vena-Bompietro (PA), “I segni del tempo” di Gerardo Valvano-Avigliano (PZ), “Taranto: al mercatino del pesce” di Umberto De Vergori-Viterbo.

Quarte classificate a pari merito: “Mentre parlavo alle stelle” di Rosalia Puzzangara-San Cataldo (CL), “Le dolci note” di G. Guglielmo Pappalardo-Sommatino (CL), “Pensieri e parole” di Roberta Barba-Caltanissetta, “A te sole” di Filippo Di Francisca-Resuttano (CL), “Giardino segreto” di Maria Sciascia-Sommatino (CL), “Femminicidio” di Angelina Falzone-Caltanissetta, “L’antica rosa Tea” di Cesare Ippolito-Resuttano (CL).

Premio Speciale  della Giuria: “Utopia di figlio” di Giancarlo Interlandi-Acitrezza (CT), “Ospizio” di Gaetano Spinnato-Mistretta (ME), “Disegni d’emozioni” di Carmelo Sessa-Avola (SR), “La naturale essenza dell’uomo” di Giovanna Modesto-Pietraperzia (CL). Terza classificata: “Donna” di Alfonsina Campisano Cancemi-Caltagirone (CT). Seconda classificata: “Rintocchi di silenzi” di Rosaria Fausta Pezzino-Siracusa. Prima classificata: “Mia musa” di Concetta Laura Mauceri-Cassino (FR).

Sezione C: racconto in lingua siciliana o italiana, a tema libero.

Premio Speciale: “Noi dentro la storia e la storia dentro di noi” di Maria Rita Ferraro-Caltanissetta.

Terzo Classificato: “P.S.A” di Cataldo Zaffora-Caltanissetta. Secondo Classificato: “Le mani vuote” di Sabina Fonte Bisconti-Palermo. Primo Classificato: “Stella Cometa” di Donatella Santina Bognanni-Caltanissetta.

Sezione D: Libro di poesia in lingua siciliana o italiana.

Menzionati: “Sapuri di versi” di Giovanni Parisi Avogaro-Niscemi (CL), “La me cuvata” di Liliana Mamo-Cefalù (PA), “Senza nì e senza nà” di Peppino Burgio-Ragusa.

Terzo classificato: “Alba” di Salvatore Monaco-Palazzolo Acreide (SR). Secondo Classificato: “La Ballata del Pentagramma”di Rosaria Carbone-Riesi (CL). Primo classificato: “Cruciverba” di Rosetta Di Maria-Sommatino (CL).

“Trofeo alla Carriera”

Il trofeo alla Carriera, che sarà consegnato durante la premiazione, è stato assegnato alle seguenti personalità: Poeta Gandolfo Vena di Bompietro (PA); Geom. Ezio Bellomo di Caltanissetta; Geom. Vincenzo Cembalo di Caltanissetta; Cav Giuseppe Tomasella di Palermo; Prof. Salvatore Quattrocchi di Mazzarino (CL), e sarà consegnato durante la premiazione.

Qui sotto riportiamo la poesia che si trova sul retro della locandina che annuncia la cerimonia di premiazione del 21° Premio Letterario Internazionale “L’Artigiano Poeta2. Autore è il Cav. Uff. Gaetano Riggio.

COMBATTERE PER NON MORIRE

Perplesso assisto a quanto avviene di casuale

seguendo le fasi graduali del penoso regresso,

con fatti e circostanze che si dovrebbero immortalare

per definirci responsabili dell’inesistente progresso.

La crisi economica ha sopraffatto la nostra Nazione,

il fine dell’esistenza ha perso ogni efrettivo valore,

i detti uomini saggi c’invitano alla sana riflessione

per annientare la paura e opprimere il terrore.

Perchè avalliamo con manifestata disinvoltura

il fare di chi opera per condurci all’esasperazione.

Perchè stiamo distruggendo tutto quanto è natura

trascurando ogni seme in piena vegetazione.

Non so da dove si potrebbe cominciare,

un detto antico affiora nella mia mente,

ci fu chi scrisse: “Combattere per non morire”

invoca giustizia il sangue dell’innocente.

La fame è una brutta bestia, ci porta alla follia,

anche se nella logorata mente imprimo le mie dita,

non riesco più a distinguere qual’è la giusta via,

ben presto mi ritrovo in un labirinto senza uscita.

Vorrei rivolgermi a tutte quelle menti sane

convinte di combattere per tenere alta la bandiera,

cosa gli può accadere se non affondano le mani

in quel contenitore che attinge dalla miniera.

Tu sei venuto, e augurandoci la buona sera

c’invitasti a gustare un soffio di vento fresco,

con fare convincente e ammirevole buona maniera

annunciasti al mondo intero: “Mi chiamo Francesco”.

Considera che anche Tu vestendo da nuovo arrivato

sei a conoscenza di quanto nel mondo accade

amministrando la parola dell’uomo condannato

predica che ad ogni ruolo assunto, non si retrocede.

Se siamo a conoscenza di ogni cosa resa pubblica

doniamo tanti fiori freschi a tutte le anime distrutte,

è degno di ammirazione chi sta guidando la Repubblica

di tutto quanto ha seminato possiamo raccogliere i frutti.

Smettiamola, non inferiamo più sull’altrui operato,

adoperiamoci per far si che la natura riesca a rinverdire,

coltiviamo amore per quella Patria che abbiamo trascurato,

uniamoci e diciamo insieme: “Combattere per non morire”.

Gaetano Riggio

Nelle foto: Il Cav. Uff. Gaetano Riggio, organizzatore del Premio Letterario Internazionale “L’artigiano Poeta”; il dott. Michele Campisi, sindaco di Caltanissetta;  la locandina della cerimonia di premiazione.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!