Home » BACHECA WEB, SAVONA » Guerriglia urbana a Loano

Guerriglia urbana a Loano

Savona. Minacce ed insulti accompagnati da secchiate d’acqua dai balconi, piattini di cibo e tazzine d’acqua buttate via poco dopo essere stati cambiati, come ogni giorno. E’ la guerriglia urbana che da alcune settimane alcuni turisti con seconda casa a Loano stanno scatenando contro i gattari e le gattare che si occupano di una colonia di gatti liberi in via Pontassi a Loano (SV). A dimostrazione che si tratta di intolleranza pura c’è il fatto che la colonia è da tempo costituita da soli due innocui, tranquilli ed anziani  gatti, superstiti di un gruppo ridottosi negli anni, sia perché completamente sterilizzato da un veterinario della zona e dall’Enpa, sia per improvvise e sospette sparizioni. Dopo l’ennesimo affronto a suon di parolacce e pesanti minacce alla loro incolumità, gli animalisti sono stati costretti a presentare denuncia ai Carabinieri, mentre la Protezione Animali, che li sosterrà in giudizio, ha notificato all’amministratore del condominio una diffida, da rendere nota ai turbolenti inquilini, a cessare immediatamente ogni azione contro i gatti ed i gattari.

Le norme di legge della Regione Liguria, vigenti dal 2000 e redatte e proposte proprio da ENPA Savona, sono infatti molto chiare: “I gatti che vivono in stato di libertà sul territorio sono protetti ed è fatto divieto a chiunque di maltrattarli o di allontanarli dal loro habitat. La somministrazione di cibo e cura delle colonie (feline) da parte degli zoofili non può essere impedita. E’ vietato a chiunque ostacolare l’attività di gestione di una colonia o asportare o danneggiare gli oggetti impiegati”, e prevedono sanzioni amministrative fino a 516 euro per i responsabili; l’uccisione di animali è invece un reato penale, punito con la reclusione fino a 2 anni.

Purtroppo, a fronte di una stragrande maggioranza di persone che amano e rispettano i gatti liberi delle colonie feline, si trova ancora chi, a volte con comportamenti violenti, non li tollera e si sfoga spesso contro chi li accudisce; maltrattamenti di animali o insulti e prevaricazioni verso gli animalisti si verificano, sempre meno frequentemente per fortuna, un po’ in tutta la riviera, soprattutto ad Andora, Laigueglia, Albenga, Pietra Ligure, Finale e Savona, talvolta proprio da parte di turisti provenienti dal Nord Italia che riaprono la casa delle vacanze e vi esportano la loro inciviltà.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!