Grande attesa a Loano per il concerto di Katia Ricciarelli

Scritto da Redazione Il 16 luglio 2012 @ 11:07 Nella categoria MUSICA,PRIMO PIANO,SAVONA

Loano. Grande attesa a Loano per il concerto di Katia Ricciarelli, inserito nella stagione musicale dell’Arena Estiva Giardino del Principe, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e organizzata dalla I.So. Theatre con la direzione artistica di Luca Malvicini.

Venerdì 20 luglio, alle ore 21.00, si svolgerà lo straordinario incontro musicale con l’artista che ha calcato le scene dei più grandi teatri del mondo.

Il soprano di fama internazionale eseguirà un concerto per pianoforte e voce, dando vita ad uno spettacolo di grande intensità artistica. Un viaggio tra le note ed i motivi più famosi, interpretati con l’arte e con la passione della voce di Katia Ricciarelli, una delle grandi protagoniste della lirica di tutti i tempi.

I biglietti già in prevendita si possono acquistare da Lollipop dischi (Via Garibaldi 64, Loano) o sul sito www.happyticket.it


Katia Ricciarelli debutta a Mantova nel 1969 con La bohème e l’anno successivo al Regio di Parma col Trovatore, ma sale alla ribalta nel 1971 dopo aver vinto il Concorso Internazionale Voci Verdiane della RAI insieme al tenore Beniamoni Prior e all’allora baritono, poi tenore, Giuliano Bernardi, dove interpreta un’ aria da Il corsaro.

Nel corso della sua carriera si è esibita nei migliori teatri del mondo spaziando tra le opere di Puccini, Verdi, Rossini, Donizetti ed altri ancora, raggiungendo livelli di particolare eccellenza nella seconda metà degli anni ’70 (Anna Bolena, Parma, 1977; Tancredi, New York, 1978).

Negli anni ottanta la Ricciarelli iniziò una collaborazione decennale col Rossini Opera Festival di Pesaro e fu in grado di cogliere successi notevoli, talora anche clamorosi, nel repertorio belcantista: Rossini stesso principalmente (Semiramide, Elena ne La donna del lago, Bianca in Bianca e Falliero a fianco di Marilyn Horne, Ninetta ne La gazza ladra, Madama Cortese nella storica prima ripresa assoluta de Il viaggio a Reims sotto la direzione di Abbado), ma anche Donizetti (si ricorda soprattutto una smagliante Lucrezia Borgia a Bologna nel 1984).

Intensa anche la sua attività discografica, divisa tra opere complete e recital. Tra le incisioni si segnalano il Tancredi live alla Carnegie Hall e la Tosca, più in generale le registrazioni datate anni ’70.

Nella sua attività lirica e concertistica ha collaborato spesso con José Carreras, Ruggero Raimondi, Agnes Baltsa, Samuel Ramey,Lucia Valentini Terrani, Plácido Domingo, Renato Bruson, Leo Nucci, ed è stata diretta da molti grandi direttori quali Riccardo Muti,Zubin Mehta, Herbert Von Karajan, Sir Colin Davis, James Levine, Claudio Abbado, Lorin Maazel, Carlo Maria Giulini, Georges Prêtre eGianandrea Gavazzeni.

Nel 1994, per i suoi venticinque anni di carriera, è insignita del titolo di Kammersängerin a Vienna e di Grande Ufficiale della Repubblica Italiana. Sempre dal 1994 collabora stabilmente col pianista Giovanni Velluti.

Nel 1999 ha festeggiato il 30º anniversario di carriera con nuovi debutti operistici (Fedora di Giordano), concerti, mostre, un volume con la storiografia completa della carriera, un CD della Deutsche Grammophon con le arie più famose, oltre a numerose apparizioni televisive.

Negli anni 2000 ha sfoltito la carriera operistica, limitando la sua attività al Teatro Politeama di Lecce, dove ha debuttato in nuove opere: Werther (2001), Le convenienze ed inconvenienze teatrali (2002), Rinaldo (2003).

Sempre nel 2002 ha tenuto dei concerti a Nuova Delhi, Cordoba, Buenos Aires, Cartagine e San José, cantando inoltre il ruolo principale nella première di una nuova opera, Il fantasma della cabina, andata in scena al Teatro Donizetti di Bergamo il 13 dicembre.

Soprano italiano che si è prestato al cinema sporadicamente, ma con un successo notevole, conosciuta in tutto il mondo come “il soprano verdiano” per il particolare colore della sua voce è in questo periodo che all’attività teatrale affianca la nuova carriera di attrice, inizialmente in film TV e fiction, successivamente in film d’autore, ricoprendo anche ruoli da protagonista come nel 2005 ne “La Seconda Notte Di Nozze” di Pupi Avati la cui

interpretazione le valse il Nastro D’Argento. Nel nuovo millennio volge inoltre la sua attenzione ai musical, interpretando in tournée le commedie Caruso(2002) e Gloriosa (2008). Nel 2006 partecipa al reality show La fattoria, venendo eliminata alla semifinale e piazzandosi al quinto posto.

Il 3 gennaio 2009 ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Pellezzano, comune in provincia di Salerno.

Il 6 novembre 2009 festeggia i 40 anni di carriera con un concerto al Teatro La Fenice di Venezia duettando con le più grandi voci della musica classica e pop: da Mietta a Cecilia Gasdia, da Michael Bolton a Massimo Ranieri. Il concerto evento, condotto da Cristina Parodi, è stato trasmesso il 19 dicembre, in prima serata, su Canale 5.

Nel 2010 è ospite fissa in qualità di giudice nella trasmissione Io canto su Canale 5, durante il programma duetta in Nessun dorma con il giovane tenore Michele Ferrauto

Nel 2010 ha partecipato al film documentario Pupi Avati, ieri oggi domani di Claudio Costa, dedicato al regista Pupi Avati.

Nasce nel 2011 la Fondazione Katia Ricciarelli per la Vita Onlus di cui è presidente.

Costo del biglietto: intero € 8,00, ridotto € 6,00 (Biglietto ridotto valido per i minori di 18 anni e maggiori di 70 anni. Bambini sotto 12 anni, ingresso gratuito.  Diritto di prevendita € 1,20

Vendita da Lollipop dischi – Via Garibaldi 64, Loano  – tel. 019.675488 o sul sito www.happyticket.it

Il giorno dello spettacolo, apertura botteghino, presso l’Arena Estiva Giardino del Principe, dalle ore 20.00.
(C.S.)


Articolo pubblicato da: LIGURIA 2000 NEWS

URL dell'articolo: http://www.liguria2000news.com/grande-attesa-a-loano-per-il-concerto-di-katia-ricciarelli.html

Copyright © 2007-2018 Liguria 2000 News 'Testata giornalistica telematica di informazione'