Home » EVENTI, SAVONA » Gli steward dell’ambiente e la tartaruga Saetta protagonisti dello spot per la campagna pubblicitaria “Zero oli alimentari nel Santuario dei Cetacei”

Gli steward dell’ambiente e la tartaruga Saetta protagonisti dello spot per la campagna pubblicitaria “Zero oli alimentari nel Santuario dei Cetacei”

Andora. Ribattezzata Saetta, tartaruga d’acqua della specie graptemys scripta, trovata sull’Aurelia nei pressi dell’oasi del fiume Merola, sfrattata dal proprio habitat a causa dei lavori di manutenzione del torrente e accudita dal negozio di animali “L’arca di Noè”, è stata scelta dai ragazzi della quinta del corso turistico dell’Alberghiero, come protagonista dello spot pubblicitario per la salvaguardia del santuario dei cetacei.

Il porto di Andora, Bandiera Blu d’Europa, prima marina italiana a promuovere, attraverso la distribuzione gratuita di appositi contenitori, la raccolta e lo smaltimento degli oli alimentari esausti prodotti dai diportisti in sosta o in transito nelle  strutture portuali italiane, si è strasformato in un set cinematografico con gli steward diretti dal regista Marco Dottore della “Eccoci eventi”.Il promo è stato realizzato in occasione del W.E.D. World Enviroment Day, ricorrenza annuale in difesa dell’ambiente, con la posa della stazione fissa di raccolta e la consegna alle maestranze della Marina di Andora  di piccole taniche per l’accumulo dei residui degli oli e dei grassi alimentari. Al termine delle riprese, che hanno coinvolto diportisti e turisti,  Saetta è stata adottata dagli steward dell’ambiente come mascotte della nuova figura professionale dell’Istituto alassino. La tartaruga, dopo essere stata salvata e curata da Roberto Zola, dell’Arca di Noé, d’ora in poi sarà accudita dallo steward dell’ambiente, Ruben Rosi; considerate le sue doti da attrice, non è detto che non torni a calcare il set.

Lo spot girato da Saetta, attraverso la tecnologia QRCODE, sarà inserito in tutti i contenitori distribuiti  nei porti compresi nel triangolo del Santuario dei Cetacei. Il piano di comunicazione della campagna ambientale, che coinvolgerà  tutti i porti dell’area marina del santuario, è stato predisposto dagli alunni del corso turistico sotto la guida del docente Franco Laureri con il contributo del grafico Michela Zigari e della Nuova C Plastica, azienda specializzata nella produzione di contenitori plastici, impegnata da sempre in difesa dell’ambiente. Il progetto è realizzato grazie al contributo della LISO, azienda leader nella raccolta degli oli alimentari esausti, della Marina di Andora, ha il patrocinio del Comune di Andora  ed è stato coordinato da Antonella Annitto e Monica Barbera  docenti dell’Istituto Alberghiero F. Maria Giancardi di Alassio.
(C.S.)





Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!