Home » LA POSTA, NEWS FUORI REGIONE » Gli auguri di Natale di Marietta Di Sario: perché siano perfetti nell’unità

Gli auguri di Natale di Marietta Di Sario: perché siano perfetti nell’unità

Abbiamo ricevuto come gli altri anni gli auguri che ci ha fatto pervenire Marietta Di Sario che ha  parlato con noi su queste pagine tante volte. E’ una donna 64enne lucana che vive a Carpi (fa parte dell’Unitalsi Consiglio Sotto Sezione Carpi), invalida al 100% agli arti inferiori e superiori, a causa degli effetti devastanti della poliomielite che l’ha colpita quando aveva solamente quattro anni. Da allora è costretta a vivere inchiodata su una sedia a rotelle. Da sola non riesce a compiere neppure il più banale gesto. Dipende completamente, in tutto e per tutto, dagli altri come abbiamo detto altre volte.

Ecco qui di seguito quanto ci ha scritto 8c l’ha fatto pervenire tramite la giovane Sara (vi diamo l’email per eventuale comunicazione da passare a Marietta: sara@gladiotex.it,).  eventuale comunicazione)

Ecco i suoi auguri e la ringraziamo di cuore porgendole i nostri a lei e quanti le sono vicini.

Carpi. “Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola: perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato”.

Cari amici,

questa è l’accorata richiesta di chi sa che l’unica cosa che ci salva è essere uniti e non divisi. Il Diavolo è colui che divide e ci divide dentro e fuori.

Come cristiani dobbiamo presentare al mondo la credibilità di chi cerca di unire e non di chi lavora per dividere. La ricerca dell’unità non è la ricerca dell’uniformità, ma della comunione. La differenza è sostanziale: la comunione protegge la diversità legandola all’altro in maniera profonda e duratura.

Oggi, in questo tempo di Avvento, tempo forte, in cui prendiamo fiato prima della “corsa” verso la grotta di Betlemme, il Signore ha desiderato per noi questo momento di comunione. Più comunità sono riunite in questa chiesa,oggi qui si ritrovano insieme le sottosezioni dell’Unitalsi di Carpi e di Modena.

Questa occasione è un invito a dare il nostro contributo nella grande famiglia dell’Unitalsi con la consapevolezza di essere membra dello stesso corpo. A volte, anche nella nostra associazione, non si percepisce la comunione a cui accennavo prima. A volte non riusciamo a vivere la nostra missione con umiltà, con la gioia di chi prima di tutto si lascia amare, di chi prima di tutto è pronto ad ascoltare l’altro. Solo se saremo pronti ad accogliere l’altro e a mettere da parte le nostre umane manie di protagonismo riusciremo ad essere testimoni credibili di carità nell’unità della nostra fede.

L’augurio per ciascuno di noi è che questo Natale diventi decisivo dentro la nostra vita.

Lasciamo che le gioie e le sofferenze dell’anno appena trascorso possano fare nuovamente spazio a un Dio che vuole venire ad abitare in mezzo a noi.

Ringraziamo il Vescovo Sua Eccellenza Erio Castellucci per l’accoglienza paterna che ci ha riservato e preghiamo perché la nascita di Gesù Bambino possa continuare a ricolmare di grazia il suo cammino episcopale.

Buon Natale e felice 2020 a tutti

Nella foto Marietta Di Sario

Marietta Di Sario e le Sottosezioni dell’Unitalsi di Carpi e di Modena

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2020 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIV - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!