Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giovani artisti e big italiani nella nuova puntata del format radio “Il Re del Gancio” ideato e prodotto da Giancarlo Passarella

Giovani artisti e big italiani nella nuova puntata del format radio “Il Re del Gancio” ideato e prodotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella che propone con successo giovani artisti e big italiani e stranieri di ieri e di oggi.

Il format radio è una striscia, di dieci minuti, originale e propositiva, messa in programmazione da 111 emittenti radiofoniche italiane e straniere alle quali è spedita gratuitamente. Uno show che si è rivelato di grande aiuto per le piccole radio che faticano a rimanere vive! Settimanalmente, lo ricordiamo, Giancarlo Passarella fa proprio servizio pubblico come la Rai. Storicamente, com’è risaputo, è stato il primo talent scout radiofonico (nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno programmava brani tratti da demo su cassetta, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi…). Il 3 luglio del 1987 Alberto Restelli scrisse su Il Manifesto “Il folle Tommy Fanzinato, alias Giancarlo Passarella, music operator fra i più attenti della scena italiana”. Ricordiamo, ma lo sappiamo tutti, che Giancarlo Passarella vanta diverse esperienze come dj e giornalista e fra l’altro ha lavorato all’ufficio stampa in occasione delle tournée italiane d’importanti personaggi del mondo musicale. E’ anche editore del sito Fanzine.net, direttore del quotidiano telematico MusicalNews.com ed autore di libri. Tra questi citiamo: “Dolore No-te” (scritto a favore dell’Associazione “Vincere il Dolore Onlus”, nel quale ha raccolto sue interviste fatte a musicisti e operatori del settore che hanno avuto esperienze dolorose) e “Con questa faccia qui – Le canzoni che hanno fatto la storia di Ligabue”. In questo periodo Giancarlo, insieme all’esperto regista Simone Cartaginese e al noto cantante Alessandro Canino; è al lavoro per preparare a TeleRegione Toscana di Firenze il programma “Find Your Music” (F.Y.M.), trasmissione lontano dai vari talent show. Intende valorizzare, infatti, un singolo artista alla volta, scoprendo come suona e compone, se c’è qualche messaggio nelle sue canzoni e quali sono i suoi sogni futuri. L’idea di base è di creare puntate monografiche su un solo artista, andando a trovarlo anche in sala prove. Un programma che avrà certamente successo.

Intanto eccovi le nuove puntate (5-9 settembre) del format radio “Il Re del Gancio”.

Lunedì 5 settembre

Primo artista: Beatles, gruppo musicale rock inglese.

Il gruppo, originario di Liverpool, è stato attivo dal 1960 al 1970. La formazione ha segnato un’epoca nella musica, nel costume, nella moda e nella pop art. Nei loro anni di attività sono stati ufficialmente autori di 186 canzoni. Ventitrè gli album pubblicati. “From me to you”, che ci presenta Passarella, è un brano storico scritto da John Lennon e Paul McCartney ed è stato pubblicato come singolo dai Beatles nel 1963 (John Lennon voce, chitarra ritmica, armonica a bocca; Paul McCartney voce, basso; George Harrison ai cori e chitarra solista; Ringo Starr alla batteria). E’ stato il primo a raggiungere la vetta in molte classifiche inglesi ma ha fatto parecchia fatica sul mercato americano.

Secondo artista: Magic Babyet, grppo alternative rock.

Gruppo bolognese di alternative rock, che risente di diverse influenze spazio-temporali, dove la ricerca sonora porta a un sound dall’atmosfera obliqua, nel quale la voce è a tutti gli effetti come il quarto strumento: si sono evoluti negli OfeliaDorme.


Martedì 6 settembre

Primo artista: The Kinks, gruppo rock britannico.

Nel 1966 in “A well respected man” raccontavano della ricerca di un buon partito con cui fare un matrimonio. Cantavano i fratelli Davies …Siccome lui si alza presto al mattino / e arriva al lavoro alle nove / e torna a casa alle cinque e trenta / prende il treno sempre alla stessa ora… Il brano fu pubblicato su singolo negli Stati Uniti nell’ottobre 1966 e raggiunse la tredicesima posizione in classifica. E’ una delle canzoni più celebri e conosciute dei Kinks. Di questo brano, uno dei più autenticamente dissacranti e critici del periodo beat, è stata tentata una ardimentosa cover in italiano dal complesso The Pops, con il titolo “Un uomo rispettabile”.

Secondo artista: Paolo Pallante, cantautore jazzNel 2015 con il suo Pazzesco Tour ha suonato in Germania, Olanda, Belgio e Francia: ama comporre quando l’aria puzza di primavera, anche se rilassato sui divani in pieno dicembre. Tra i suoi successi “La sposa ha detto si”, tratto dall’album “Da piccolo giocavo a bocce”. Suo ultimo album “Ufficialmente pazzi”. Ha partecipato sei volte al Festivalbar, due volte ad Azzurro

Mercoledì 7 settembre

Primo artista: Sabrina Salerno, cantante, showgirl e attrice.

Sino a quattordici anni ha vissuto a Sanremo con i nonni e poi a un concorso di bellezza ha vinto il titolo di Miss Lido. Ha esordito come cantante nel 1986, prodotta da Claudio Cecchetto, ottenendo un grande successo in tutta Europa. Ha partecipato sei volte al Festivalbar, due volte ad Azzurro e a oltre venti programmi televisivi, teatrali e radio. Ha inciso i suoi dischi in diversi paesi del mondo, tra cui Colombia, Cile, Canada, Romania, Yugoslavia, Corea, Brasile, Argentina, Inghilterra, Germania, Francia Europa, Stati Uniti e Giappone. L’artista ha inoltre conseguito un World Music Award.

Secondo artista: Alessio Franchini cantante, chitarrista, compositore.

Ha prodotto il disco “Alcune cose che ho da dire” (inciso con i suoi compagni, Andrea Spinetti alla batteria e Alessio Macchia al basso) nel quale presenta sei brani, equamente tra sue composizioni e tre remake di brani famosi di Nino Ferrer, Fabrizio De Andrè, Mogol e Lucio Battisti. E’ famoso nel mondo per il suo tributo a Jeff Buckley e la sua collaborazione con Gary Lucas, compresi concerti in tutto il mondo.

Giovedì 8 Settembre

Primo artista: Little Tony, cantante, attore

Antonio Ciacci nato a Tivoli il 9 febbraio 1941 e scomparso a fine maggio 2013, era cittadino sammarinense. L’artista ha avuto successo come Little Tony. Il trionfo gli arrivò nel 1966 quando portò al Cantagiro il brano “Riderà”, ma la canzone non vinse la manifestazione, vendendo però oltre un milione di copie. Ebbe a partecipare alle maggiori manifestazioni italiane, tra cui: Festival di Sanremo (dieci volte; in quello del 1961 cantò “24 mila baci” in coppia con Celentano), Festivalbar (tre volte), Canzonissima (quattro volte), Un disco per l’estate, Festival delle Rose, ecc. e inciso, quattro EP, ventotto 33 giri, quattro cd e oltre cinquanta 45 giri. Ebbe a partecipare anche a oltre 20 film e ottenuto diversi premi in Italia e nel mondo nel campo dello spettacolo, della canzone, della cultura.

Secondo artista: Angelica Lubian, cantautrice

La seguiamo dall’esordio con il cd “Conservare in luogo fresco e asciutto” (uno dei brani tratti è “Lo spazzolino”) che le ha portato esibizioni, riconoscimenti e l’interessamento del programma Demo di Radio1 (con Pergolani & Marengo). Ha fra l’altro vinto il premio Pigro Cantautori in Vigna e aperto un concerto di Anastacia a Codroipo. Suo ultimo cd “E che dio ce la mandi buona” (viene anche distribuito con abbinato, se richiesto, l’album del 2011 “Morso dopo morso”).

Venerdì 9 settembre

Primo artista: Dream Theater, gruppo musicale progressive metal statunitense.

“Hey you”, brano di The Wall dei Pink Floyd, riproposto dalla celebre band prog rock dei Dream Theater: una rarità inserita nel cd che la band regalava ai fans per Natale ai tempi d’oro. Il gruppo venne fondato a Boston nel 1985 da John Petrucci, John Myung e Mike Portnoy). “Hey you” è uno dei brani famosi della suite “The Wall” dei Pink Floyd, qui riproposto dalla celebre band prog rock dei Dream Theater: si tratta di una rarità inserita nel cd che la band regalava ai fans per Natale ai tempi d’oro. DVD “Breaking the Fourth Wall – Live from the Boston Opera House. Il disco contiene l’esibizione tenuta dal gruppo il 25 marzo 2014 al Boston Opera House di Boston.

Secondo artista: A.C.T.H., gruppo punk rock.

Il punk rock storico degli A.C.T.H. (pubblicato da Mac Guffin) alle prese con “Diana”, celebre brano di Paul Anka: ma la band ha dissacrato anche “Staying alive” dei Bee Gees e altri capolavori. Il gruppo è stato in attività nel periodo 1984-1999. Ha inciso 5 Cd, 2 singoli-ep e partecipato a 9 compilation.

Se gli artisti giovani proposti ti sono sconosciuti, cerca su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivi pertanto Magic Babyet, Paolo Pallante, Alessio Franchini, Angelica Lubian e A.C.T.H. nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivi uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, manda una e-mail a info@ilredelgancio.it .

Nelle foto: Giancarlo Passarella in un’intervista televisiva del 2013; The Beatles -“From Me to You”; Jeff Buckley e Gary Lucas con l’album “Songs to no One 1991-1992”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!