Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giovani artisti accanto ai big italiani e stranieri nel format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella

Giovani artisti accanto ai big italiani e stranieri nel format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella (e dallo stesso autoprodotto), prosegue di settimana in settimana a proporre con successo giovani artisti che pone accanto ai big italiani e stranieri. Il format radio è una striscia originale e propositiva (sono dieci minuti) messa in programmazione da oltre cento emittenti radiofoniche (diverse anche straniere) che ne hanno fatta richiesta e alle quali è spedito gratuitamente. Uno show, “Il Re del Gancio”, che si è rivelato di grande aiuto per le piccole radio che faticano a rimanere vive! Non c’è dubbio, Giancarlo Passarella fa proprio servizio pubblico come la Rai. Ricordiamo che, storicamente, Passarella è stato il primo talent scout radiofonico (nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno programmava brani tratti da demo su cassetta, scoprendo Ligabue, Banda bardò, Irene Grandi…).

Approfittiamo per segnalare ai nostri lettori interessati che possono contattare Giancarlo Passarella su Facebook in una di queste pagine:  -https://www.facebook.com/pages/Giancarlo-Passarella official/255883484432771?ref=hlhttps://www.facebook.com/musicalnews

- https://www.facebook.com/giancarlo.passarella.94

Inoltre a coloro che hanno nel loro archivio l’e-mail redazione@musicalnews.com consigliamo di cancellarla perché è  intasatissima. Consigliamo quindi sostituirla con una da poter scegliere (a seconda il genere musicale che frequentate) dall’elenco www.musicalnews.com/redazione.php

Lunedì 4 gennaio

Primo brano è “La danza delle streghe” di Gabri Ponte, disc jockey, produttore discografico e conduttore radiofonico. Dall’ex Eiffel 65 (con i quali ha venduto oltre dieci milioni di dischi nel mondo) questo brano assai evocativo, uno dei suoi singoli più trasmesso in radio… Quando è notte il lupo grida all’ombra della luna / La danza delle streghe non porta mai fortuna / Fuochi e spiriti ballate dentro il cerchio della luce / Tramontate stelle, anime sorelle….. Ha fondato e tuttora dirige una delle più importanti etichette indipendenti italiane esordienti, la Dance and Love. Alcuni suoi singoli: “Dragostea Din Tei 2K13” (feat. Haiducii & Jeffrey Jey), “Swag” (feat. Shaggy & Kenny Ray), “Sunshine Girl “(feat. Amii Stewart), “Fall In Love” (Dj Matrix feat. Gabry Ponte & Paki), “Before The End (Spyne & Palmieri vs. Gabry Ponte feat. Kenny Ray). Nel marzo 2015 è stata in tour in Asia.

Il suo ultimo singolo “Showdown” (2015) è cantato da Mr C ed è nato dalla collaborazione con Vic Palminteri, Daniele Autore, Nicolò Arquilla e l’americano Mr Shammi. Della canzone ne hanno eseguito una rivisitazione Vic Palminteri e Roberto Molinaro.

Secondo brano in scaletta “Le cose più strane” della cantante, chitarrista e clarinettista Angela Kinczly, al secolo Angela Scalvini, una delle artiste electro folk più interessanti del panorama bresciano.

Diplomata in chitarra classica al conservatorio cittadino, dopo aver frequentato la scena rock, formazioni cameristiche classiche e marching band, ha iniziato a scrivere canzoni cercando una formula innovativa tra jazz, folk ed elettronica.

Nel 2007 ha pubblicato il suo primo album, “The Legendary Indian Aquarium and Other Stories” (Kandinsky Records, distribuzione Audioglobe), dal quale è tratto il brano che si ascolta.  Da ricordare, fra l’altro, che nel 2010 ha partecipato con Max Gazzè a un tributo al concept album dei Genesis “The Lamb Lies Down on Broadway”.
Suo ultimo cd “La visita” (luglio 2013) con la produzione artistica di Stefano Castagna. In questo disco, insieme ad
 Angela, suonano: Giorgio Marcelli, Federico Zenoni, Alessandro Castagna, Stefano Castagna, Andrea Cogno, Beppe Mondini, Massimo Saviola, Isacco Zanola, Milena Rigato, Luca Formentini, Marco Mor
e Corrado Saija.

Martedì’ 5 gennaio

Primo brano è “La casa al mare” del gruppo italiano di musica pop-jazz Avion Travel, formatosi a Caserta nel 1980. Siamo nel 1999 ed esce l’album “Cirano” (il decimo di quelli incisi), dove la Piccola Orchestra Avion Travel dimostra di diventare sempre qualcosa di più. Il brano che ci presenta Giancarlo Passarella è forse l’attimo più creativo di un percorso compositivo di grande spessore, come un’onda in divenire. Gli Avion Travel hanno vinto nel 2000 la 50a edizione del “Festival di Sanremo” con il brano “Sentimento” aggiudicandosi anche il “Premio Speciale della Critica e della Giuria di Qualità” per le categorie “Migliore Musica” e “Migliore Arrangiamento”. Alla vittoria Sanremese ha fatto seguito un trionfale tour italiano e una tournée europea che ha toccato le principali città della Spagna, Germania e Francia. Formazione attuale Peppe Servillo (voce), Fausto Mesolella (chitarre) Mimì Ciaramella (batteria), Ferruccio Spinetti (basso, contrabbasso),

Flavio D’Ancona (tastiere).

Il secondo brano s’intitola “Lanuvio” del siciliano Francesco Cataldo. Tratto dall’omonimo album che contiene soli 7 brani, ma ciascuno con una durata media di 8 minuti. Con Francesco Cataldo ci sono Paride Furzi e Roberto Giaquinto: lunghe suite jazzate (languide ed eteree…), dove il pathos si taglia con il coltello, magari facendosi prendere da ancestrali ricordi personali. Questa la title track: 1) Lanuvio 8:17
- 2) Better days 8:38
- 3) Waltz for Two 7:26
- 4) Funk for Me 7:18
- 5) Nardis 9:27
- 6) All These Days 8:07
 – 7) Isfahan 6:53.
Prodotto da Vito Cataldo, il disco è stato registrato presso ExtraBeat Studio di Roma. Ha collaborato a varie radio, doppiato vari film, narratore in DVD,. Conduttore anche di programmi televiivi e attore in alcuni film. È membro dell’ADAP, l’Associazione Doppiatori Attori Pubblicitari dal 1986.

Mercoledì  6 gennaio

Mercoledì 7 maggio il primo brano in scaletta è “Morire d’Amore” di Jovanotti ed è il terzo singolo estratto dall’album “Il quinto mondo”, pubblicato da Jovanotti nel 2002. La sua scrittura diventa poesia naive …sono mela e me ne sto sul ramo, ma se non mi cogli in tempo cado a terra e marcirò…

Secondo brano della giornata è “Bimbo” della band torinese Il Dubbio di Davide. Il dubbio è fonte di crescita, di disperazione, di angoscia e se risolto di calma e gioia ma può essere anche usato come pilastro e concezione alla base di un progetto musicale. In questo brano gridavano …Via le mani dalla mia coscienza! La Band è composta da: Franco De Gruttola (chitarra e voce), Tony De Gruttola  (chitarra e voci), Sandro Pagano (basso), Alfredo Baroero (tastiere e programmazioni) e Michele Cotto (batteria).

Giovedì 7 gennaio

Il primo brano che Passarella ci presenta è “Un’altra vita” del cantante e giornalista (caporedattore presso Il Mattino di Padova) Leandro Barsotti. Sicuramente un poeta italiano prestato alla musica che andrebbe valorizzato … Non puoi passare il fiume / senza bagnarti di dolore / non puoi ma avrai / un altra vita / la stessa anima … Suo ultimo singolo (2013) “Non avevo più niente”, tratto dall’omonimo album (Artis/Edel, distribuito il l 29 ottobre 2013.

Secondo brano del giorno “Hypocrisymn” della new electro mechanical rock torinese Mallory Switch, un pò Siouxsie & The Banshees e molto Rammstein. La voce di Audrey Lynch rimanda anche ai Kraftwerk, Bauhaus, Devo, Garbage, Depeche Mode e Chemical Brothers. Componenti del gruppo: Audrey Lynch (voce), Kid Lynch (batteria), Nick Santoro (percussioni elettromeccaniche), Eric Goldbaum (chitarre) e Alec Dreiser (basso).

Venerdì 8 gennaio

Il primo brano di oggi 
è “Goodbye Yellow Brick Road” dei Dream Theater. Il celebre brano di Elton John qui interpretato dalla prog metal band più famosa al mondo che aveva l’abitudine a Natale di omaggiare i suoi fans con un cd pieno di belle cose rare: questo succedeva sino a qualche anno fa.

Il secondo brano in scaletta è “Studiare, Studiare” della napoletana Sophya Baccini, la voce dei Presence nel suo esordio solista del 2009 su etichetta Black Widow. Qui il progressive ritorna alle primordiali origini, sino a toccare la ricerca ed anche la musica classica. Sophya Baccini è apprezzata ospite in molti dischi di altri artisti.

Se gli artisti giovani proposti ti sono sconosciuti, cerca su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivi pertanto Angela Kinczly, Francesco Cataldo, Il dubbio di Davide, Mallory Switch e Sophya Baccini nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivi uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, manda una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella ospita a Canale 10 Il Dubbio di Davide; Angela Kinczly e la copertina del suo album “The Legendary Indian Aquarium and Other Stories”; Sophie Baccini e la copertina di “Aradia” del 2009, suo primo lavoro come solista.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!