Home » NEWS FUORI REGIONE » Giornata della Filatelia 2016. Massafra nel mondo con annullo filatelico e cartolina, nuovi tasselli di storia locale

Giornata della Filatelia 2016. Massafra nel mondo con annullo filatelico e cartolina, nuovi tasselli di storia locale

Massafra. Anche quest’anno gran successo della Giornata della Filatelia che si è tenuta dall’11 al 15 novembre organizzata dal Circolo Filatelico “Antonio Rospo” con Poste Italiane, Federazione fra le Società Filateliche Italiane, patrocinio del Comune di Massafra e della Consulta delle Associazioni e con la collaborazione di Antonio Dellisanti Editore che a tutti ha fatto dono del libro storico “Nicola Andria. Epistolario”,  pubblicato dalla sua casa editrice, e le Associazioni “Agorà”, “Sorriso Francescano” e ATO Puglia Onlus.

La “Giornata della Filatelia” a Massafra è una delle importanti manifestazioni che il Circolo filatelico organizza portando, anche con altre manifestazioni, le tradizioni storico-artistico-culturali di questa comunità cittadina in tutto il mondo attraverso cartoline e annulli filatelici molto ricercati e pregevoli, frutto dell’impegno e della creatività di grandi artisti e basta un nome per tutti, quello del compianto e indimenticabile  Nicola Andreace. Il tema di quest’anno è stato incentrato su “Massafra: vie personaggi”, come annunciato sull’invito-programma, stampato presso la “Tecnografica” di Piergianni Ardito a cura di Negozi Conforti. Un tema affascinante, perché ha comportato da parte di tutti i bravi alunni impegnati, l’idea di poter conoscere attraverso le strade che percorrono ogni giorno magari distrattamente l’identità di quelle strade, i nomi dei personaggi che hanno fatto la storia, sia la microstoria, sia la macrostoria, riuscendo così a conoscerne la vita e i motivi per cui sono state intitolate loro le vie. Una bella lezione di storia e di toponomastica che ha fatto scoprire ai ragazzi che come ogni cittadino può fare proposta d’intitolazione di un qualsiasi luogo pubblico o aperto al pubblico.

Anche quest’anno, come negli anni precedenti l’Istituto Comprensivo “De Amicis-Manzoni” ha ospitato con grande piacere questa manifestazione e la relativa mostra nel Padiglione “Nicola Lazzaro”, ove ha anche funzionato un ufficio postale temporaneo, che con gli impiegati Antonio Fiorente e Maria Rosaria Oliva, ha posto un nuovo tassello di storia cittadina, autore Nicola Fabio Assi: annullo filatelico con uno scorcio di via La Terra su una cartolina filatelica, sulla quale per la prima volta insieme nella storia di Massafra, sono state illustrate le personalità cui sono intitolate le scuole che hanno partecipato alla manifestazione: Niccolò Andria; Alessandro Manzoni; San Giovanni Bosco; Edoardo Amaldi; Cenzino Mondelli; Domenico De Ruggieri. L’adesione manifestata negli anni precedenti dal dirigente scolastico prof.ssa Marcella Battafarano è stata riconfermata dal dirigente prof. dott. Stefano Milda, da quest’anno dirigente scolastico reggente di questo prestigioso Istituto, oltre che del Liceo “De Ruggieri” che pure da sempre vi ha partecipato.

Sono stati ringraziati anche i dirigenti delle altre scuole partecipanti nonché tutti i docenti impegnati nella ricerca, senza dei quali tutta questa bella mostra non si sarebbe potuta realizzare. Numerose le ricerche portate a termine dagli alunni grazie alla guida dei loro docenti: Irma Rospo (referente), Rossella Calabrese, Paolo Cantoro, Domenica D’Auria, Maria Rosaria Ranaldi e Floriana Speranza per la Scuola Secondaria di I Grado “Niccolò Andria”; Angelo Nasuto (referente) e Gabriele Iacono per l’Istituto Comprensivo “S. Giovanni Bosco – Scuola Secondaria di I Grado; Longo Maria Teresa (referente), Doriana Cito, Carmela Colosimo, Maria Loredana D’Addario, Maria D’Auria, Carmela De Bari, Marina Del Mastro, Maria Natalina Lattanzi, Daniela Montemurro, Francesca Scarano per la Scuola Secondaria di I Grado “A. Manzoni”; le docenti referenti Maria Carmela Pagliari (Liceo Classico) e Pasqua Lorè  (Liceo Scientifico) per l’I.I.S.S. “D. De Ruggieri”; Maria Mastrangelo (referente) e Maria Sanarico per l’I.I.S.S. “C. Mondelli”; le docenti referenti beatrice Ottaviani e Maria Rosa Tagliente per l’I.I.S.S. “Amaldi”. Tutti i rappresentanti delle varie Istituzioni presenti alla manifestazione hanno posto in rilievo il significato profondo dell’Associazione Filatelica “A. Rospo” ed elogiato l’attività e l’impegno quasi trentennale del presidente Nino Bellinvia, che ha coordinato il tutto, del vice presidente Francesco Maria Rospo e di tutti i collaboratori. In particolare, il sindaco avv. Fabrizio Quarto si è soffermato sull’importanza della filatelia nella società attuale e ha fra l’altro, in sintesi, evidenziato ľimprenscindibilitá dei moderni strumenti di comunicazione, come ľe-mail, perché rendono il collegamento immediato. Al contempo, peró, sono freddi, al contrario della missiva tradizionale composta dal foglio di carta e dal francobollo, che invece sono oggetti tangibili e come tali veicolano storie e vissuti. Anche il presidente del Consiglio comunale, dott. Maurizio Baccaro, ha ribadito la funzione positiva della filatelia, e su di essa come momento anche aggregante ha parlato il presidente della Consulta delle Associazioni, dott. Pino Presicci, rimarcando il ruolo fondamentale dell’associazionismo nella nostra società. L’assessore alla Pubblica Istruzione avv. Maria Rosaria Guglielmi, ripercorrendo le sue esperienze di allieva, ha dato gran rilievo alla Scuola che forma i futuri cittadini, quindi anche coloro che potranno assurgere a ruoli istituzionali. Il momento formativo è stato rimarcato dall’assessore alle Politiche Giovanili Michele Bommino. Anche il dirigente delle Poste di Massafra, dott. Fiorenzo Venditti ha sottolineato l’importanza del francobollo per la memoria di eventi e personalità che sono patrimonio della storia locale (ha portato anche i saluti del direttore della Filiale delle Poste di Taranto  dott. Nicola Narciso e dott.ssa Eleonora Giase, referente della Filatelia di Poste Italiane per le filiali di Taranto, Brindisi e Lecce). I dirigenti scolastici dott. Prof. Stefano Milda (Istituto Comprensivo “De Amicis-Manzoni” e I.I.S.S. “D. De Ruggieri”), prof. Vincenzo Greco (Scuola Secondaria di I Grado “Niccolò Andria”), prof. Nicola Latorrata (Istituto Comprensivo “S. Giovanni Bosco”), prof. Francesco Raguso (IISS “Mondelli” e “Amaldi”; ha incaricato la prof.ssa Maria Mastrangelo) hanno incentrato il loro intervento sul recupero memoriale anche attraverso la filatelia, sulla sua funzione di educazione sociale. Il dirigente Milda ha fra l’altro ringraziato Nino Bellinvia, presidente del Circolo Filatelico “Antonio Rospo” per due motivi: “Innanzitutto (ha detto) per la passione che mette nell’organizzare questa mostra e tantissime altre manifestazioni insieme ai soci del circolo e anche per la pazienza che ha avuto nell’inseguirmi tra una scuola e l’altra, nel ritmo vertiginoso che un dirigente su due scuole deve avere per assicurare alle due istituzioni un servizio dignitoso ed efficace. Grazie, davvero, professore!”. Il dott. Prof. Mila ha anche portato il saluto a tutti gli intervenuti da parte della dott.ssa Anna Cammalleri, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, e del dott. Cataldo Rusciano, Dirigente Ufficio scolastico Territoriale di Taranto, invitati alla Giornata della Filatelia, ma che non son potuti intervenire per la concomitante venuta a Taranto del Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, che ha inaugurato opere di Riqualificazione delle Scuole del Quartiere Tamburi di Taranto “tassello significativo” nella rigenerazione dell’intera Area di Crisi Ambientale. E’ stato importante sapere che un certo numero di alunni ha partecipato al progetto Filatelia a scuola, ma lo è certo molto di più “vederne” le realizzazioni: questa certamente l’importanza della mostra, che diventa un momento importante della formazione di questi studenti e, per dirla con il motto di questa scuola: “Nella formazione dei giovani la nostra fiducia nel futuro”. Infatti, come stato ben sottolineato in particolare dal prof. dott. Milda, i riflessi benefici della filatelia non finiscono qui, ma si estendono anche sui giovani, offrendo loro la possibilità di esprimersi negli argomenti che amano e che necessariamente la scuola non può sviluppare. Ma soprattutto, la passione per un personale argomento trattato attraverso l’inesauribile mondo del francobollo, riesce a motivare i ragazzi ad assumere atteggiamenti positivi e propositivi e a tenerli lontani dai falsi messaggi dei social. Tra i presenti la nota scrittrice massafrese prof.ssa Antonietta Benagiano (oltre 20 libri pubblicati:  ultime pubblicazioni: il saggio “Ars servatrix” nel “Giornale Italiano di Arteterapia” e tre poesie  nell’antologia di poesia contemporanea “E piove in petto una dolcezza inquieta, editi dall’Istituto Italiano di Cultura di Napoli, diretto dal Prof. Roberto Pasanisi); il vicepresidente provinciale dell’ANPI Massafra avv. Marcello Barletta; il Maresciallo Donato Cito, Vicepresidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri “Salvo D’Acquisto; Giuseppe Marraffa del Consiglio Regionale dell’Associazione Fratres (presidente della sede di Massafra e Graziano Tocci). Per sei giorni autorità e cittadini hanno avuto modi di visitare e apprezzare le magnifiche collezioni degli alunni e le due collezioni speciali “Padre Pio” di Francesco Rospo (vice presidente del Circolo filatelico) e “Gugliemo Marconi” di Rocco Silvestri. A conclusione della manifestazione Nino Bellinvia ha dato a tutti un arrivederci al prossimo annullo filatelico del 17 dicembre presso il Palazzo della Cultura per la manifestazione Natale nel Centro Storico.

Nella foto un momento dell’introduzione della manifestazione. Da sinistra: Fiorenzo Venditti, direttore Ufficio Posta Massafra 1; Maria Rosaria Guglielmi, assessore P.I.; Stefano Milda, dirigente scolastico I.C. “De Amicis-Manzoni” e IISS “De Ruggieri”; sindaco Fabrizio Quarto; Nino Bellinvia, presidente Circolo Filatelico “A. Rospo”; Michele Bommino, assessore Politiche Giovanili; Pino Presicci, presidente Consulta delle Associazioni; Enzo Greco, dirigente scolastico I.C. Pascoli-Andria”; Nicola Latorrata, dirigente scolastico I.C. “S. Giovanni Bosco” e Scuola Secondaria I Grado.
(Vincenzo Bolia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!