Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella incanta. Fa ascoltare ottima musica e bravi interpreti con la striscia quotidiana del suo format radio “Il Re del Gancio”

Giancarlo Passarella incanta. Fa ascoltare ottima musica e bravi interpreti con la striscia quotidiana del suo format radio “Il Re del Gancio”

Firenze. Giancarlo Passarella incanta. Fa ascoltare ottima musica e bravi interpreti O nel format radio de “Il Re del Gancio”, striscia quotidiana di circa dieci minuti, di cui è ideatore, autore e conduttore.

Lo stesso è noto giornalista musicale, conduttore di programmi radio-tv, presentatore, scrittore e, fra l’altro, direttore responsabile del quotidiano MusicalNews.com che è l’organo informativo dell’associazione Ululati dall’Underground, fan club & fanzine meeting of Italy.

In passato ha curato anche l’ufficio stampa per tanti noti artisti (Vasco Rossi, Guccini, Toto, Sting, Deep Purple, Eugenio Finardi, Simple Minds…. E’ certamente uno di quei personaggi senza i quali la musica underground in Italia non sarebbe la stessa e probabilmente non solo quell’uderground.

Il suo “Il Re del Gancio” è uno dei programmi più richiesti e trasmessi in Italia e all’estero dalle piccole radio ed è orgoglioso di questo in quanto l’ha creato proprio  per aiutare sia le piccole radio, che devono continuare a vivere, e sia tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Uno show quotidiano il suo che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Giancarlo Passarella già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi e tanti altri. Questi i nuovi appuntamenti che anticipano l’Anno Nuovo in arrivo.

Lunedì 26 dicembre

Primo artista: D. D. Jackson, cantante, musicista e produttrice cinematografica britannica.

Nota soprattutto verso la fine degli anni settanta, nel pieno del fenomeno della Disco music. Il suo primo singolo è stato “Man of a Man”. E’ entrata in classifica anche in Italia nel 1979. Oltre alla celebre “Meteor Man”, un momento di gloria internazionale anche con “Automatic Lover”, sempre costruito sulla stessa falsa riga. Nel 2015 pubblica l’album “Her Story” contenente 40 canzoni.

Secondo artista: Lodovico Ellena, musico psichedelico, scrittore rock.

Dell’artista vercellese Passarella ci propone “See Emily play”. E’ una cover dei primi Pink Floyd per il guru della psichedelia italiana, prima con gli Effervescent Elephants, poi seguiti dai Folli di Dio (trio acustico con testi in italiano a sfondo ironico-mistico) e infine con il progetto discografico degli elettrici Mirrors. C’è anche la sua presenza nel cd “In alto”, l’ultimo disco di Claudio Rocchi.

Martedì 27 dicembre

Primo artista: Renato Zero, cantautore, showman, ballerino e produttore discografico.

Suo nome d’arte Renato Fiacchini. Il cd “Presente”, uscito a marzo 2009, puntava sul brano “Ancora qui” che mantiene intatta la sua forza aggregativa: merito anche di questo brano (alla chitarra Phil Palmer ex Dire Straits) e del relativo videoclip, ricolmo di personaggi famosi che omaggiano il Re del Sorcini, che dallo scorso 24 novembre ottiene grande successo con “Alt In Tour”, tournée che, partita da Bologna, proseguirà fino al prossimo gennaio. Suo ultimo album “Arenà, Renato Zero si racconta” (2016).

Secondo artista: Alessandro Hellmann, cantautore, scrittore, poeta.

Parassarella ci presenta “Le tue mani”, canzone tratta da “Summertime Blue”, il cd che raccoglie le migliori composizioni di questo pluripremiato artista genovese. Il disco, registrato in una fattoria polacca, è stato presentato in un fienile alessandrino e ora in versione digitale. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive e radiofoniche della Rai e di altre emittenti indipendenti e i suoi testi sono stati pubblicati su alcune delle più importanti riviste letterarie italiane.

Mercoledì 28 dicembre

Primo artista: Franco Simone, cantautore, autore e conduttore televisivo.

All’anagrafe Francesco Luigi Simone. Siamo nel 1976: Franco Simone fa il botto con il brano “Tu… e così sia”, qui in spagnolo, perché il cantautore ha in Sud America un seguito impressionante che dura nei decenni! Guardate il suo tv show “Dizionario dei sentimenti” su Gold Tv, Canale10, Sky… vincitore, fra l’altro, del Festival di Castrocaro nel 1972 e del Leone d’oro nel 2003. Ventidue tra i 33 giri, i cd e i dvd italiani, ultimi dei quali: nel 2010 “Nato tra due mari” (CD La musica del mare + DVD Le parole del mare – Skizzo distribuzione Self); nel 2011 “C’era il sole ed anche il vento…” (compilation curata interamente da Franco Simone stesso) – Skizzo distribuzione Self) e “La musica del mare” (ristampa del CD “La musica del mare” del cofanetto “Nato tra due mari” del 2010 con bonus track “Accanto” vincitrice del Globo d’oro 2011 come migliore canzone da film (Skizzo distribuzione Self). Nel 2015 la sua canzone “Per fortuna” interpretata da Michele Cortese ha ricevuto il Premio “Miglior Canzone Internazionale” al Festival di Viña del Mar in Cile. Nello stesso anno Franco Simone ha partecipato in qualità di coach a The Voice Cile, trasmesso da Canale 13.

Secondo artista: Stanislao Moulinsky, band pop rock toscana.

Pop rock di gran spolvero e ben concepito! Siamo nel 2010 e il disco si intitola semplicemente “Y”, curato tecnicamente da Andrea Pellegrini: il brano di punta è “Niente da dividere”.

Giovedì 29 dicembre

Primo artista: Gene Vincent, musicista e interprete americano.

Suo vero nome: Eugene Vincent Craddock. Celebre brano del periodo storico del rock è “Say Mama”, dal testo edulcorato e perbenista, perché era il tentativo di rendere il rock’n'roll adatto anche al pubblico bianco americano. E’ deceduto all’età di trentasei anni nel 1971.

Secondo artista: LeMeleAgre, band riminese.

La band è nata nel 1999, prendendo il nome francese di un personaggio della mitologia greca. Dopo esser stati eletti Miglior Gruppo Romagnolo nell’ambito del M.E.I. – Meeting Etichette Indipendenti’, nel 2001 salgono sul palco di Arezzo Wave. Nello stesso anno il gruppo si aggiudica il premio Tendenze di Piacenza.  6 i cd prodotti, l’ultimo nel 2005 (con il nome della band). Barbara Suzzi è andata a formare i Io e la Tigre, mentre Silvio Pasqualini sta investendo in un progetto chiamato AustraliA Band.

Venerdì 30 dicembre

Primo artista: Rossana Casale & Tosca, due voci della canzone italiana.

Destino”, duetto di Rossana Casale & Tosca, due signore della musica, due voci della canzone italiana con storie musicali diverse (come in “Riflessi” del 2003). Oltre che con la cantante e attrice romana Tosca (nome d’arte di Tiziana Tosca Donati), Rosanna Casale, nata a New York, ha collaborato con Alberto Fortis (“Innamorata”, “Neve”), Eugenio Finardi (“Le ragazze di Osaka”), Fabio Concato (“Bambino Mio”, “Fatto per un mondo migliore”, “Petra”), Giorgio Conte (“Davvero proprio il giorno per il Toro e il Capricorno), Grazie Di Michele (“Gli amori diversi” e, anche con Tosca in “Propositi” e “Voglio”), Renato Zero (“Non arrossire”), Sergio Endrigo (“Era d’estate”), Zucchero (“Un piccolo aiuto”) e con altri. Gli album pubblicati da Rosanna Casale (docente di canto jazz presso il Conservatorio di Musica Arrigo Boito di Parma) sono 16 (10 in studio e 4 raccolte), mentre quelli pubblicati da Tosca sono 8, sei in studio e due live.

Secondo artista: The Link Quartet, gruppo musicale acid jazz piacentino.

Piccoli eroi hammond jazz, attivi dal 1993, sono tra i pochi gruppi italiani a poter vantare tour americani coast to coast: hanno aperto per Manu Chao, James Taylor Quartet, Brian Auger, Formazione attuale: Paolo Negri (hammondista), Renzo Bassi (bassista), Marco Murtas (chitarrista), Alberto Maffi batterista).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Lodovico Ellena, Alessandro Hellmann, Stanislao Moulinsky, LeMeleAgre e The Link Quartet nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it ..

Nelle foto: Giancarlo Passarella con Renato Zero nel 2009 (10 giugno); The Link Quartet – Italian Playboys; “See Emily play” cover dei primi Pink Floyd proposta da Lodovico Ellena.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!