Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e le nuove puntate del suo format radio “Il Re del Gancio” (14/18 gennaio 2013)

Giancarlo Passarella e le nuove puntate del suo format radio “Il Re del Gancio” (14/18 gennaio 2013)

Firenze. Nuova settimana con l’imperdibile format radio scritto e condotto da Giancarlo Passarella, conosciuto anche come il Pippo Baudo del Rock per gli oltre 400 festival che ha presentato, compreso il più lungo in Italia, certificato dal Guiness dei Primati (Genova, Agosto 1988, 7 giorni di musica continuativa con oltre 120 gruppi sul palco..!).

Il suo format è una striscia quotidiana di 8 minuti spedita gratis alle emittenti che vogliono essere diverse dai network! E’ registrato dallo stesso Passarella negli studi fiorentini di Musikalmente (con la regia di Ben Frassinelli e la supervisione di GianMarco Colzi), per aiutare non solo piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Giancarlo Passarella è stato (l’abbiamo detto altre volte) il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana, dando voce al nuovo che avanza.

Prima di passare a quello che farà ascoltare nel corso della settimana dal 14 al 18 gennaio ricordiamo uno nota apparsa sui giornali il 7 ottobre 1999: Giancarlo Passarella al Maurizio Costanzo Show: fu vera gloria?

Giancarlo Passarella ricorda: “Ecco cosa mi scrive Alex Mallozzi, dopo aver riflettuto sulla mia partecipazione al Maurizio Costanzo Show di qualche mese fa. Carissimo Giancarlo, se ti devo dire la verita’ anche noi di Murmur siamo rimasti molto male. E alla fine tutto il tempo mi sono domandato ma se ci fossi stato io sarebbe cambiato qualche cosa? Non credo, perchè ti ho visto, questa è una mia personale impressione, teso, e quindi se eri teso tu che sei abituato a questo genere di cose, figuriamoci il sottoscritto, e incazzato per come evolveva il programma. I fan club non ci hanno fatto una gran bella figura, e anche Costanzo mi ha deluso tantissimo preferendo giocare sul rapporto tra i fan di Ambra (grande figura di merda) e Ambra. Io ho amici trekkisti che dopo aver visto la trasmissione non credo si iscriveranno mai in vita loro al f.c. di Star Trek. Insomma vedendo dal di fuori, a mio giudizio e’ stato un mezzo disastro. Stendiamo un velo pietoso sui due del kossovo e della Serbia, e sull’intera serata. Alla fine tranne per i tuoi strenui tentativi di difesa, ne è venuto fuori ancora una volta l’ennesimo stereotipo. Per intenderci io ho scritto un pezzo per Missana che dovrebbe essere uscito su una pubblicazione per i giovani nelle tre venezie, questo è quello che credo sia un f.c., questo è quello che credo pensiamo tutti noi. La guerra è ancora lunga carissimo, alcune battaglie si perdono, altre spero le vinceremo prima o poi. HERE WE GO! Alex Mallozzi – MURMUR R.E.M. Friends Association”.

Ma passiamo al suo format.

Il primo brano di lunedì 14 gennaio 2013 è “Rocksteady” delle All Saints.  Le All Saints (Shaznay Lewis, Melanie Blatt, Nicole e Natalie Appleton) sono quattro cantanti inglesi che nel 2006 ritornarono in hit parade con questo brano, dopo 5 anni d’assenza dalla discografia e dallo showbiz in senso lato.

Il secondo brano è “Not too far” degli Alix  di Bologna (componenti: Alice Albertazzi, voce
; Gianfranco Romanelli, basso; 
Pippo de Palma, chitarre e Andrea Insulla, batteria). Con la supervisione di Steve Albini, il quartetto produce “Good1” nel 2008, un cd che sembra uscito da qualche pub su una strada polverosa dell’Arkankas, dopo una jam con Iggy Pop (con o senza gli Stooges), i Rolling Stones o Patti Smith…

Martedì 15 gennaio 2013 come primo brano si ascolta “Are you Lonesome Tonight?” di Elvis Presley. Il re del rock’n'roll in una delle sue più struggenti canzoni: è uno di quei brani da portarsi sull’isola deserta e sul quale non raccontare nulla, perché è troppo importante per la storia della musica del ventesimo secolo.

Come secondo brano si ascolta “Se” dei Pivirama. Guidati dalla giornalista Raffaella Daino (musicista, cantante), hanno all’attivo il cd “In my mind”, uscito anche negli States per la Renaissance Records: il disco contiene un brano live alla Rai a Saxa Rubra per Demo, show di Radio1/con Michael Pergolani e Renato Marengo.

Primo brano di mercoledì 16 gennaio 2013 è “Oyo Como Va” di Carlos Santana. Una canzone scritta e composta dal musicista mambo Tito Puente nel 1963, ma resa popolare dalla cover registrata dai Santana nel 1970 nell’album “Abraxas”, ma anche dalla nostra Mina per l’album “Sorelle Lumiere”.

Secondo brano è “Evaluation” del gruppo 81db di Firenze. Ecco la title track del cd pubblicato nel 2009:  “Evaluation”, “200x”, “Mirror”, “Nice Trip”, “Voices”, “Dr. Barytone”, “Revelations”, “Argonaut’s Dance”, “Insects”, “So Wounded”, “W.D.S.”, “Generation XXX”, “ANoia”. Il cd è consigliato ai metallari dalla mente aperta che ascoltano anche Tool o Rush e prevede William Costello (voices), Kostas Ladopoulos (guitars, buzùki), Vieri Pestelli (bass) e Filippo Capursi (drums).

“ Speedy Gonzales” di Pat Boone è il primo brano di giovedì 17 gennaio 2013. Siamo nel 1962 e questo twist centra la Top10 annuale nella versione originale e si classifica tra i primi 100 nella versione italiana (in commercio c’erano anche le versioni di Remo Germani, Peppino Di Capri, Johnny Dorelli e di altri)….

Secondo brano è “Lilium” dei Crysalys, marchigiani, rivelazione symphonic metal del 2011, ci propongono un concept album (“The Awakening of Gaia”) che fa sognare, caratterizzato da un sound ibrido che recupera a piene mani la tradizione operistica del nostro paese, per creare un interessante connubio tra sonorità antiche e moderne. Lo potremo definire female melodic metal marchigiano di cui andare fieri, perchè i Crysalys non sfigurano minimamente se paragonati ad altre band straniere, compresi i tanto celebrati Dark Tranquillity.

I brani in scaletta venerdì 18 gennaio 2013 sono “Jailhouse Rock & Don’t be Cruel” e “One Shot Il primo brano, “Jailhouse Rock & Don’t be Cruel” è presentato da Elvis Presley. Due perle del vero re del rock&roll: dalla voce affaticata si può ipotizzare che si tratta di una registrazione del suo ultimo periodo live. Potremmo perciò essere nei primi anni ’70, sempre tenendo conto che Elvis Presley dovrebbe essere morto nel 1977. Forse…

Il secondo brano “One Shot Hit” è dei The Shadow Line, band romana. Un brano tratto dal vecchio cd Elvis lives, “Paul is dead and I’m feeling very well” – Elvis lives,, puro rock indie un pò alternative punk. Sono Daniele Giannini (voice&guitar), Francesco Sciarrone (solo guitar), Alessia Casonato (bass) e Francesco Stefanini (drums).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Alix, Pivirama, 81db, Crysalys e The Shadow Line nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format “Il Re del Gancio”, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella e Mark Knopfler; la giornalista Raffaella Daino (musicista, cantante dei Pivirama); la copertina dell’album “Sorelle Lumiere” di Mina che contiene “Oyo Como Va” di Carlos Santana.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!