Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e le nuove puntate de “Il Re del Gancio”, il format radio da lui ideato e condotto, trasmesso in Italia e all’estero

Giancarlo Passarella e le nuove puntate de “Il Re del Gancio”, il format radio da lui ideato e condotto, trasmesso in Italia e all’estero

Firenze. Nuove puntate de “Il Re del Gancio”, format radio, striscia quotidiana di circa dieci minuti, di cui è ideatore, autore e conduttore il fiorentino doc Giancarlo Passarella, giornalista musicale, conduttore di programmi radio-tv, presentatore, scrittore e, fra l’altro, direttore responsabile del quotidiano MusicalNews.com che è l’organo informativo dell’associazione Ululati dall’Underground, fan club & fanzine meeting of Italy.

In passato ha curato anche l’ufficio stampa per tanti noti artisti (Vasco Rossi, Guccini, Toto, Sting, Deep Purple, Eugenio Finardi, Simple Minds…. E’ certamente uno di quei personaggi senza i quali la musica underground in Italia non sarebbe la stessa e probabilmente non solo quell’uderground.

Il suo “Il Re del Gancio” è uno dei programmi più richiesti e trasmessi in Italia e all’estero dalle piccole radio. E l’ha creato per aiutare sia le piccole radio, che devono continuare a vivere, e sia tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Uno show quotidiano il suo che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Giancarlo Passarella già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi e tanti altri. Una voce storica dell’emittenza nazionale che dà voce al nuovo che avanza.

Lunedì 28 novembre

Primo artista: Scissor Sisters, pop rock/dance.

Newyorkesi e famosi in Inghilterra. Sono i due vocalist Jake Shears e Ana Matronic, il tastierista Babydaddy e il chitarrista Del Marquis, a cui si sono aggiunti Randy Real alla batteria e John JJ Garden alle tastiere. “I Don’t Feel Like Dancin’” è il primo singolo estratto dall’album “Ta-Dah” del 2006 e divenuto uno dei tormentoni estivi. Il brano è stato scritto insieme a Elton John che ha anche suonato il piano per il gruppo, e al suo paroliere Bernie Taupin; è stato inoltre la prima hit internazionale degli Scissor Sister.

Secondo artista: Alchemy Divine, rock band.

Band power pop rock 80′s che ha la sua base a Milano. E’ dal 2005 che l’amicizia unisce il progetto di Francesca Mantovani (cantante, autrice), Maurizio Belluzzo (chitarre, basso, tastiere, compositore) e Micheal Kostka (batterista, autore). Cercano di vivere divertendosi. Nel 2008 hanno realizzato un Ep di 5 brani in collaborazione con la Indie label Anko Music di Monaco di Baviera-Germania dal titolo “The twilight zone”. Nel 2011 è uscito il loro primo album di 15 brani dal titolo “Have some fun!” (TopRecords) dove hanno modificato il nome della band Alchemy  in Alchemy Divine perchè Alchemy era troppo legato a un famoso CD dei Dire Straits che ha generato innumerevoli tribute-band che portano lo stesso nome. Nel 2012 hanno inciso l’album “Fate”, autoprodotto. Prossimo album (uscirà a giorni) è “Secrets”, autoprodotto.

Martedì 29 novembre

Primo artista: Genesis, rock progressive.

Brano di punta dell’album “Duke” del 1980 è sicuramente “Turn it on again”. La band è da poco orfana di Peter Gabriel: al suo posto si cimenta Phil Collins, fino allora solo batterista. I Genesis sono stati un gruppo musicale britannico, cresciuto e affermatosi all’interno del vasto movimento del rock progressivo. Sono considerati uno dei gruppi più importanti ed innovativi della storia del rock. Durante la loro carriera, hanno venduto più di 150 milioni di dischi in tutto il mondo, inserendosi nella lista dei trenta artisti di maggior successo commerciale di tutti i tempi. Ultimo album dal vivo “Live Over Europe 2007”. Ultima raccolta “R-Kive” (2014).

Secondo artista: Berna Park Hotel, band rock.

L’avant-garde rock dei Berna Park Hotel, band vicentina, era proposto in modo passionale e viscerale. Passarella ce li fa ascoltare in un remake coraggioso di “Spinnin’ the wheel”, un brano firmato da George Michael. Album della band “Movies for your ears” (2001) e “A wonder ful time” (2005).

Mercoledì 30 novembre

Primo artista: The Supremes, pop soul.

Sono state un gruppo vocale femminile statunitense in auge negli anni sessanta. Diana Ross, Florence Ballard e Mary Wilson nel 1965 conquistano la hit parade con “Stop in the name of love”, poi riproposta da Gene Pitney, Nicki French, Globe, Claude François, The Hollies.

Secondo artista: Suite, band genovese

Con “Prima del vero”, cd dal package chic e infantile ed anche semplice: su questa apparente dicotomia il progetto Suite (ormai sciolto) l’esordio discografico tra Beatles e Small Faces.

Giovedì 1 dicembre

Primo artista: Biagio Antonacci, cantautore, chitarrista.

Il 25 maggio 2007 viene pubblicato “Sognami”, brano cantato in duetto con Dafne’ Lupi, mentre ad accompagnarlo (nel disco e in tour) il fiorentino Saverio Lanza. E’ il secondo singolo estratto dal cd “Vicky Love”: lo scorso settembre sei concerti tra Roma e Milano. L’album  “Vicky Love”, definito dalla critica un pezzo insolito e molto originale, ma a noi Biagio (dice agli ascoltare Passarella) piace dai tempi non sospetti… A questo  decimo album del 2007 hanno fatto seguito gli album “Inaspettata“ (2010) e “Sapessi dire no” (2012). Da ricordare anche l’album live 2011 “Colosseo” (CD live + DVD), diverse  raccolte ufficiali, raccolte non ufficiali ed edizioni speciali. Il 25 gennaio 2014, per il suo compleanno, ha tenuto un concerto in piazza dei Mercanti, a pochi passi dal Duomo di Milano, un concerto “tra amici” durato tre quarti d’ora, in cui Antonacci ha cantato i suoi più grandi successi, coinvolgendo il pubblico e ringraziandolo: “In tanti anni non avevo mai fatto un concerto per strada, me lo sono voluto regalare per il mio compleanno perché siete voi che mi avete permesso di vivere il mio sogno”. Sua ultima raccolta “Biagio” (2015). Nel 2015 è stato ospite durante la seconda serata del Festival di Sanremo, esibendosi con un medley di “Se io, se lei“, “Pazzo di lei“, “Sognami” e con l’omaggio a Pino DanieleQuando“. Nel 2015 è stato anche giurato d’eccezione durante la prima puntata del serale di “Amici di Maria De Filippi”. l 27 novembre 2015 è stata pubblicata la sua decima raccolta “Biagio, anticipato a fine ottobre dal singolo inedito Ci stai”. Il 19 febbraio 2016 è entrato in rotazione radiofonica il secondo singolo “Cortocircuito”, scelto dai fan del cantante attraverso una votazione avvenuta su Facebook; il relativo videoclip è stato presentato il 26 dello stesso mese.

L’8 aprile 2016 ha annunciato l’intenzione di pubblicare il quattordicesimo album in studio per l’inizio del 2017. Nello stesso periodo ha collaborato con Zucchero alla registrazione dei cori del brano “Ti voglio sposare”, tratto dall’album “Black Cat”.

Secondo artista: Tonio Scatigna e la Gatta da Pelare, metal rock sarcastico.

Trio toscano di metal e rock sarcastico. Il brano “Via” è supportato da un videoclip con la presenza di Andrea Agresti (l’inviato de Le Iene) e incluso nel cd “Fatti strani”, pubblicato da U.d.U Records. Il trio nato nel 1990 si9 è classificato al terzo posto al Festival di Sanscemo (’93) ed ha vinto Moon tale festival (2003) e in seguito Camion Records Contest (2003)

Si esibiscono più volte come supporto ai concerti di artisti di rilievo quali Skiantos, Elio e Le Storie Tese, Marlene Kuntz, Avion Travel. Collaborano con musicisti e personaggi dello spettacolo (giusto per citarne alcuni: Roberto Benigni, Francesco Nuti, Carlo Monni, Novello Novelli), insieme ai quali prende vita una compilation intitolata “Amici miei la fine del secolo”. Numerose sono anche le apparizioni televisive, tra le più rilevanti: Rick’n’Roll di Rick Hutton a Videomusic, Help di Red Ronnie a TMC2, un’intera stagione in come ospiti nella trasmissione Stadium su Canale 10, Verissimo di canale 5, Database di RockTV.

Venerdì 2 dicembre

Primo artista: Olivia Newton John, cantante e attrice australiana.

“Hopelessly devoted to you” (brano di John Farrar), inserito nella colonna sonora del film “Grease”: ce lo fa ascoltare Passarella in una versione live durante la serata finale di consegna dei Grammy Awards.

Trentasette le sue incisioni tra album studio, raccolte e colonne sonore.

Secondo artista: Looking 4 a Name, band progressive milanese.

La lezione della prima P.F.M. filtrata dalle intuizioni di Steve Vai e dal coraggio creativo dei Marillion. “Tetragram” è primo full-lenght ufficiale della band milanese dopo il precedente demo autoprodotto Looking for. Complimenti da Passarella a Francesco Panico, Federico Ghioni, Deneb Bucella, Larsen Premoli.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Alchemy Divine, Berna Park Hotel, Suite, Tonio Scatigna e la Gatta da Pelare e Looking 4 a Name nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it

Nelle foto: Giancarlo Passarella in una intervista televisiva del 2013; The Supremes con la versione giapponese di “Stop in The Name of Love”; la copertina dell’album “Have some fun!” degli Alchemy Divine.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!