Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e il suo super format radio “Il Re del Gancio”. Successo continuo

Giancarlo Passarella e il suo super format radio “Il Re del Gancio”. Successo continuo

Firenze. Il notissimo format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto da Giancarlo Passarella continua le trasmissioni per aiutare le piccole radio (offre gratuitamente il programma) e i giovani artisti che in questo suo format mette accanto agli artisti più noti.

Sono oltre cento (ce ne sono una decina anche straniere) le piccole radio che non mancano di farlo ascoltare ai propri entusiasti radioascoltatori. Giancarlo Passarella, giornalista, critico musicale, conduttore di programmi radio-tv, presentatore, scrittore è, fra l’altro, anche coordinatore del quotidiano MusicalNews.com (organo informativo dell’associazione Ululati dall’Underground, fan club & fanzine meeting of Italy) e direttore e fondatore dell’etichetta discografica “U.d.U. Records”. Sempre apprezzato in ogni manifestazione. Da ricordare anche che ha curato l’ufficio stampa per vari artisti. Per la Morgan Music si è occupato dell’ufficio stampa d’importanti tournee che hanno toccano Firenze: dal 1985 al 1987 ha lavorato per i concerti di Mink De Ville, Vasco Rossi, Francesco Guccini e Paco De Lucia; nel 1988 con Toto, Sting, Jethro Tull, Deep Purple, Huey Lewis & The News e Brian Ferry; nel 1989 Iggy Pop, Europe, Motorhead, Ramones, Pink Floys, Simple Minds, Simply Red, Eurythmics e nel 1990 Eugenio Finardi, Deborah Harry, Renato Zero, Clarence Clemmons, Rick Wakeman, Black Sabbath, Ian Gillan. Ha concluso la sua esperienza come ufficio stampa di tour con il concerto fiorentino dei suoi amati Dire Straits.

Per la band di Mark Knopfler il suo amore è incondizionato, avendo fondato e diretto la fanzine “Solid Rock”, il cui primo numero è dell’ottobre 1983: con i suoi 295 numeri, si tratta della pubblicazione musicale autogestita più duratura al mondo! Con lo stesso nome ha pubblicato la biografia sulla band per l’editore Music Makers, ma ha collaborato ad altri libri sui Dire Straits, occupandosi soprattutto della parte discografica che, praticamente, coincide con la sua collezione privata… un vero e proprio museo knopfleriano.

Con il suo format musicale fa proprio servizio pubblico come la Rai. Storicamente è stato il primo talent scout radiofonico. Basta ricordare che nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno, una storica gloriosa realtà del servizio pubblico, vi collaborava con la rubrica “Ululati dall’Underground”. Assieme a lui, conduttori erano Luca De Gennaro, Serena Dandini, Eleonora Mensi e Rupert Bottaro. Il responsabile della rete era Eodele Belisario e Marina Mancini la regista. Tra gli artisti che Giancarlo ha mandato in onda (e che erano sconosciuti al grande pubblico) c’erano i Rats, i Goppions (alla voce Irene Grandi allora 17enne), i Fleurs du Mal, i Crazy Mama & gli E.S.P. (con membri dei futuri Bandabardò) e gli OraZero, dove cantava Ligabue. Questo è Giancarlo Passarella, un vero amico per quanti amano la musica e lo spettacolo.

Buon ascolto con questo suo nuovo format.

Lunedì 20 novembre

Primo artista: Robert Plant, cantante, musicista e compositore britannico.

Il cantante dei Led Zeppelin, Roberto Plant (all’anagrafe Robert Anthony Plant) in “29 Palms”, contenuta nel cd “Fate of Nations” del 1993A fool in love .. A crazy situation / Her kiss of fire A loaded invitation / Inside her smile She takes me down .. Secondo Rolling Stome e altre riviste  è stato votato come Greatest voice in Rock e il pubblico l’ha definito Il più grande cantante solista di tutti i tempi. Ha inciso 25 album in gruppo e 14 da solista.


Secondo artista: Klasse Kriminale, band street punk.

Gruppo musicale italiano, formatosi nel 1985. La loro musica è una miscela di sonorità Oi!punk rockskareggae. I loro testi trattano principalmente di lavoro, disoccupazione, droghe, società dei media, vita di strada e divario generazionale. La storica “Redemption Song” di Bob Marley riproposta nel cd “Strength & Unity”: bel package per questo dodicesimo disco dei savonesi Klasse Kriminale, una icona del punk movement di casa nostra. Formazione attuale: Marco Balestrino (voce), Colgan (chitarra), Edo (basso) e JJ (batteria).  21 gli album incisi (12 in studio, 2 live e 7 raccolte).Album pubblicati: 17 (9 in studio, 2 live e 6 raccolte) oltre alla partecipazione a 4 compilation.

Martedì 21 novembre

Primo artista: The Shadows, band rock and roll
Nati come band di Cliff Richard: nel 1959 iniziano una carriera con successo mondiale. Nella band anche Jet Harris (scomparso nel 2011) e Hank Marvin, maestro per Mark Knopfler. Oltre 35 gli album pubblicati. La band è stata in attività nei periodi: 1 958 -1968; 1973 – 1990; 2004 – 2005; 2008 – 2010.

Secondo artista: Riserva Moac, band folk rock di Campobasso.

Nel 2013 ha pubblicato Jackpot, un singolo in compagnia di Erriquez della Bandabardò. Si rifà all’immaginario di un villaggio. La band ha pubblicato tre album (“Bienvenido” nel 2005, La musica dei popoli” nel 2009 e “Babilonia” nel 2015) ed è apparsa in  quattordici compilation e partecipato a oltre 35 manifestazioni. Si sono esibiti anche negli Stati Uniti.  Componenti: Fabrizio “Pacha Mama” Russo – voce, Mariangela “Maya” Pavone – voce, Roberto Napoletano – percussionifisarmonicavoce, Patrizio Forte – basso elettrico, Mario Evangelista – chitarra elettricachitarra acustica, mandolino, dobro, banjo, Graziano Carbone – batteria, programmazioni, Antonio Scioli – basso tuba e aerofoni etnici, Alessio Lalli – tromba e flicorno soprano, Vladimiro D’Amico – sax alto, tenore e baritono.

Mercoledì 22 novembre

Primo artista: Massimo Priviero & Massimo Bubola, ambedue cantautori, compositori
Giancarlo ci fa ascoltare “Nikolajevka”, una tra le canzoni più pacifiste prodotte dalla musica italiana negli ultimi decenni, anche perché è uscita dalla mente di due valenti e apprezzati autori. Sottotitolo “Gennaio 1943, Lettera Dal Fronte Russo”. Il cd singolo fuori commercio, è stato allegato al periodico “L’Isola che non c’era” Anno IX, Numero 32, Febbraio 2004 / Distribuito da Edel – Milano. “Massimo” è un doppio cd + dvd live (arricchito da 3 inediti e confezionato in uno speciale packaging) che ha inciso nell’ottobre 2015 Massimo Primiero. Numerosi in tutti questi anni i concerti e i riconoscimenti di pubblico e di critica, insieme con i premi (citiamo il Premio Lunezia e il Premio Enriquez). Per tre volte ha vinto come album italiano dell’anno il referendum della rivista musicale Buscadero. Massimo Bubola ha collaborato con molti musicisti italiani sia in fase di scrittura dei testi e delle musiche, sia come arrangiatore; la collaborazione più nota è quella che lo ha visto a fianco di Fabrizio De André.


Secondo artista: Rife, band metal.

Durante il colpo di stato in Urss nel 1989, questa band metal di Imola era lassù in tour. Erano: Davide Martini (bass), Paolo Zuffi (drums), Simone C. Pirazzoli (guitars) e Gian Marco Gottarelli (vocal). Non si accorsero di nulla: esiste un videoclip sul brano “Fever and believer” (che Giancarlo ci fa ascoltare), costruito con i reportage dei tg sovietici.

Giovedì 23 novembre

Primo artista: Take Thatgruppo pop

“Patience” è il singolo pubblicato nel 2006 e inserito nell’album “Beautiful World”, che ha segnato il ritorno del gruppo inglese sulle scene dopo 10 anni di assenza, ovviamente senza Robbie Williams. Questi è ritornato nel gruppo nel 2010 (è stato pubblicato il disco “Progress”), ma nell’ottobre 2011 ha abbandonato per la seconda volta la band per riprendere la carriera da solista. Album in studio 2017 “Wonderland”. Attuale formazione: Gary Barlow (voce), Mark Owen (voce), Howard Donald (voce).


Secondo artista: Vote for Saki, band psycho rock.

Band psycho rock dal sound viscerale di Recanati, fondata nel 2005. Del brano “Pelle” (che apre il cd “Segui il Leader”, pubblicato dalla U.d.U. Records), a due anni dall’esordio nel mercato indipendente e a quarant’anni dalla pubblicazione del primo disco dei Led Zeppelin, fonte di ispirazione della band, esiste anche un bellissimo e sexy videoclip, grande biglietto da visita di questo duo (Riccardo Carestia e Gian Luigi Mandolini). Nel 2006/2007 la band aveva inciso il demo cd “My soul is hanging in the darkness” e, dopo il cd citato “Segui il leader” e “Brucio”, nel 2013 ha inciso il cd “Ulisse” (U.d.U. Records) con 5 canzoni ispirate da un viaggio in solitario compiuto dal leader del gruppo + 1 piccola riflessione sulla tolleranza umana
scritte nella maggior parte dei casi a quattro mani, frutto di una collaborazione a distanza, soprattutto epistolare, tra il compositore Saki e la brillante artista veneta Lara Stival.

Venerdì 24 novembre

Primo artista: The Beatles, rock band

The Beatles, i più grandi artisti di tutti i tempi. Secondo la rivista Rolling Stone sono stati ufficialmente autori di 186 canzoni. Ancora oggi numerosi sono i loro fan club esistenti in ogni parte del mondo. Passarella ci fa ascolta il loro brano storico “From me to you”, pubblicato come singolo nel 1963, che è stato il primo a raggiungere la vetta in molte classifiche inglesi, ma che ha fatto parecchia fatica sul mercato americano. Sono 23 gli album pubblicati. Da ricordare che l’ultimo film dei Beatles “Let It Be – Un giorno con i Beatles” corrisponde a quello che fu il loro ultimo concerto. Il documentario è stato diretto da Michael Lindsay-Hogg nel 1969 e ha avuto un’irregolare distribuzione nell’aprile 1970, cioè dopo lo scioglimento informale del gruppo.


Secondo artista: Magic Babyet, band bolognese alternative rock.

Alternative rock, dove la ricerca sonora porta a un sound dall’atmosfera obliqua, nel quale la voce risulta a tutti gli effetti come il quarto strumento. I MagicBabyet si sono evoluti negli OfeliaDorme. Sono: Francesca (voce e chitarra), Michele (batteria), Mariano (basso). All`esordio hanno dimostrano subito di avere personalità e talento da vendere. Da segnalare il loro album “Nothing Seems What It Is” (2007).


Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Klasse Kriminale, Riserva Moac, Rife, Vote for Saki e Magic Babyet nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella fotografato da Gimmy Tranquillo all’Hard Rock Cafè nel 2016; Vote for Saki con il videoclip del brano “Pelle”; Hank Marvin degli Shadows nel disco con Mark Knopfler allora nei Dire Straits.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!