Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e il suo super format radio “Il Re del Gancio” in onda su oltre cento radio. Ecco gli appuntamenti dal 28 luglio al 1 agosto

Giancarlo Passarella e il suo super format radio “Il Re del Gancio” in onda su oltre cento radio. Ecco gli appuntamenti dal 28 luglio al 1 agosto

Firenze. Eccoci a un nuovo appuntamento con il format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella in onda da lunedì 28 luglio a venerdì 1 agosto. Un format radio, come sappiamo, diventato un programma richiestissimo e trasmesso quotidianamente. Giancarlo l’autoproduce e lo registra per aiutare non solo piccole radio, ma tutti i giovani artisti che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Da non dimenticare che Passarella, davvero inimitabile, è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986-1987 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge migliaia di ascoltatori di ogni piccola emittente italiana, e di diverse anche straniere, dando voce al nuovo che avanza.

Uno dei libri di cui Giancarlo è autore, è “DOLORE NO… TE” (Romano Editore), una raccolta d’interviste a musicisti e operatori del settore che hanno avuto esperienze dolorose. In stretto ordine alfabetico, questi sono i personaggi intervistati: Leandro Barsotti, Franco Bixio, Mimmo Cavallo, Teresa De Sio, Mariangela Di Michele, Silvia Fallani, Matteo Filippini, Giubbonsky, Andrea Lunardi, Vittorio Merlo, Michela Napolitano, Ruggero Pegna, Davide Peron, Margherita Rinaldi, Ronnie Jones, Giuseppe Scaravilli, Franco Simone, Enrico Tagliaferri, Federica Venezia, Paola Villano, Roberto Zaninelli ed Enrico Zoi.

Il libro, che vuole essere una testimonianza e un esempio per tutti ed offrire un aiuto concreto per l’associazione “Vincere il Dolore Onlus”, è stato presentato il 20 giugno scorso a Firenze a cura del “Centro Multidisciplinare di Terapia del dolore dall’Azienda Sanitaria di Firenze, presso la Sala Affreschi 
dell’Ospedale Piero Palagi. In tale occasiono sono intervenuti lo stesso autore, Giancarlo Passarella, appunto, con accanto a lui l’artista Franco Simone che vediamo anche nella foto pubblicata qui (da ricordare che Franco Simone ha dedicato monografie e recensioni agli ospiti del suo programma televisivo “Dizionario dei sentimenti” e a numerosi artisti affermati ed esordienti del Salento, Mia Martini, Mina, Gino Paoli, Francesco De Gregori, Sergio Endrigo, Nicola Arigliano, Orietta Berti, Mariella Nava, Mietta, Ferzan Ozpetek, Amy Whinehouse). Relazioni del dott. Domenico Rocco Mediati, 
direttore della U.O.C. Terapia del Dolore e Cure Palliative della AUO Careggi; del dott. Paolo Scarsella, 
coordinatore del Centro Multidisciplinare di Terapia del Dolore della ASF; del dott. Renato Vellucci, 
dirigente Medico U.O.C. Terapia del Dolore e Cure Palliative della AUO Careggi.

Ma 
ecco quanto Giancarlo ci propone con il suo programma “Il Re del Gancio” questa settimana.

Lunedì 28 luglio

Primo brano in scaletta è “Eleanor Rigby” dei Vanilla Fudge. Ammiratori delle Supremes e dei Beatles, eseguirono con successo cover di Ticket To Ride e di questa Eleanor Rigby: i Vanilla Fudge sono un gruppo psychedelic hard rock fondato dal 1966 a New York dal batterista Carmine Appice. Il gruppo dopo un lungo periodo di stasi è tornato in attività nel 2002 con questa formazione: Carmine Appice (batteria, voce), Tim Bogert (basso, voce  – turnista), Vince Martell (chitarra, voce) e Mark Stein (voce, tastiere).

Secondo brano è “Mangio di Tutto” della rock band bolognese Lino e i Mistoterital. Brano che compare nell’album “Altri Nani” del 1991: tre anni prima la band aveva prodotto quella perla di demenzialità che è “Bravi, Ma Basta”. All’attivo della band, due album usciti sul mercato discografico: “Bravi Ma Basta” (Emi, 1988) e “Altri Nani” (Diva, 1991), a cui vanno aggiunte tre autoproduzioni: “Sbagliandosi in Para” (Bravi Sarti, 1984), “Il Prosciutto è il Cane” (Bravi Sarti, 1986) e “Max Lo Smilzo” (Bravi Sarti, 1987). Nel 2002 Lino e i Mistoterital si sono ri-esibiti dal vivo dopo 11 anni di inattività. Hanno celebrato il loro trentennale e i loro fans chiedono un cd che raccolga tutti i loro brani inediti…

Martedì 29 luglio

Il primo brano è “Occhi” di Zucchero, tratto dal cd “Fly”. Un moderno cantore, qui in versione soft e nel suo recente periodo discografico “…Quando scende la bellezza in fondo al cuore / Come vorrei…Come sei bella / Flying away… Tu scendi da una stella … Flying away…”. Il singolo “Occhi” è stato pubblicato il 9 marzo 2007 dall’etichetta discografica Polydor. Il CD singolo contiene, inoltre, una versione live del brano “Il volo” (già pubblicato come singolo, in versione studio, nel 1996. Suo ultimo singolo “Nena” (2013).

Il secondo brano s’intitola “La Bambina di Cristallo” della cantautrice bolognese Erika Biavati. Sul palco si trasforma in una cantante intima e con la voce che emette brividi, emula della grande Aretha Franklin. Il suo percorso si divide tra la musica e l’impegno sociale: assiste persone disabili, portatori di handicap fisici e psichici…. Il radio show Demo di Radio1 è stato per lei una bella occasione di visibilità (Lamezia Demofest, premio Demo d’autore e i Demo’s Lady Awards), così come tanti eventi, tra i quali il Premio Bianca D’Aponte, il Premio Poggio Bustone, il Premio Lunezia e il Biella Festival. Da ricordare anche il videoclip del singolo “Dondola” (regia:www.swanfilmeurope.com) – primavera 2013 e della compilation “CantiAmo La Vita”, con il brano “Welcome Children” (2013). Suo ultimo videoclip “Ho scordato un cavallo in cantina” (http://www.erikabiavati.it/). I musicisti che accompagnano Erika dalla composizione all’arrangiamento, fino all’incisione e al mix sono: Ivan Fortini (pianoforte, fisarmonica), Valerio Fuiano (chitarra),Simone Masina (basso, contrabbasso), Simone Pozzi (batteria). Preziosa è stata anche la collaborazione in studio dei chitarristi Michele Galli e Giacomo Fantoni.

Mercoledì 30 luglio

Passarella ci fa ascoltare come primo brano della giornata “Nikolajevka” di Massimo Priviero & Massimo Bubola. Sottotitolo “Gennaio 1943, Lettera Dal Fronte Russo” e questo ci fa capire perchè la canzone è citata tra quelle più pacifiste prodotte dalla musica italiana negli ultimi decenni, anche perché è uscita dalla mente di due valenti e apprezzati autori. Il cd singolo fuori commercio, è stato allegato al periodico “L’Isola che non c’era” Anno IX, Numero 32, Febbraio 2004 / Distribuito da Edel – Milano.

“Fever and Believer” degli emiliani  Rife è il secondo brano della giornata. Durante il colpo di stato in Urss nel 1991 erano in tour. Non si accorsero di nulla, tranne quando videro tante persone al loro atterraggio all’aeroporto bolognese (esiste un videoclip costruito con i tg sovietici): erano Davide Martini (bass), Paolo Zuffi (drums), Simone C. Pirazzoli (guitars) e Gian Marco Gottarelli (vocal).

Giovedì 31 luglio

Il primo brano è “Nessuno è più Forte di chi non ha Nulla più da Perdere” di Jenny Sorrenti / Enzo Gragnianiello. Brano tratto dal cd solista “Burattina” del 2009: ha poi pubblicato (anche in versione vinile) “Prog Explosion”, album d’inediti dei Saint Just Again, dove è presente anche il suo compagno (di vita e di arte) Marcello Vento, scomparso l’anno scorso.

Secondo brano in scaletta è “Tritone” degli emiliani PropheXy. Il brano è tratto dall’album “Alconauta” del 2o10. Un progetto, il loro, che miscela seduzione, ricerca, acid jazz, metal prog e buone idee sinfoniche ed ora anche un nuovo line-up, ma soprattutto l’incisione dell’album live “Improvviso” per la celebre Musea Records. Componenti: Gabriele Martelli alle chitarre,
Diber Benghi alle tastiere, 
Alessandro Valle al basso e al flauto, Stefano Vaccari alla batteria e Luca Fattori, voce.

Venerdì 1 agosto

“Fiume Grande” è il primo brano in scaletta di oggi. Questa canzone, che ha venduto centinaia di migliaia di copie in tutto il mondo, è interpretata da Franco Simone (scritta da lui stesso), che ebbe a presentarla anche al Festival di Sanremo 1974. L’artista è tornato di recente da un tour sold-out in Cile (con il brano “Accanto” ha vinto un Globo d’Oro). Ora si appresta a concludere un progetto a cui tiene molto: la rilettura dello “Stabat Mater”, sul testo originale del XIII secolo di Jacopone da Todi.

“Precari a Primavera” è invece il titolo del secondo e ultimo brano. E’ del cantautore bolognese Andrea Gianessi ed è tratto dal fortunato cd “La via della seta”, che permette all’artista (con Antonello Cresti nel Nihil Project) di puntare il dito su una realtà italiana davvero drammatica (riforme elettorali nell’attesa del crepuscolo di questa nuova era, …). E  uscito anche il singolo “Il sOle” (scritto proprio in questo modo strano..) che anticipa il nuovo album “L’Alternativa”…

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Lino e i Mistoterital, Erika Biavati, Rife, PropheXy e Andrea Gianessi nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella e Franco Simone il 20 giugno 2014 alla presentazione del libro “Dolore No-Te”; Giancarlo Passarella premiato nel 1987 da Lino e i Mistoterital; la copertina del nuovo libro di Passarella “Dolore No-Te”.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!