Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e il suo insuperabile format radio “Il Re del Gancio”. Queste le puntate dal 7 all’11 settembre

Giancarlo Passarella e il suo insuperabile format radio “Il Re del Gancio”. Queste le puntate dal 7 all’11 settembre

Firenze. Nuova settimana con il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella. Il format è da tempo diventato uno dei programmi più richiesti dalle piccole radio che lo trasmettono quotidianamente. E’ autoprodotto e registrato dallo stesso Passarella per aiutare non solo piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani (non è loro chiesto assolutamente nulla) che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Uno show quotidiano ideato, lo ripetiamo, da Giancarlo Passarella che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana (e diverse anche straniere), dando voce al nuovo che avanza. Nei giorni scorsi Giancarlo, intervistato intervistato da MusicPostcards.it, ha raccontato i suoi viaggi musicali. Ecco brevi notizie sulle puntate dal 7 all’11 settembre, trasmesse da oltre 110 emittenti italiane e srtraniere.

Lunedì 7 settembre

Il primo brano s’intitola “ Sognando la California” dei Dik Dik. E’ uno degli evergreen del periodo d’oro del beat “…cielo grigio su / foglie gialle giù / cerco un pò di blu / dove il blu non c’è / sento solo freddo / fuori e dentro me / ti sogno California / e un giorno io verrò…”. Siamo nel 1966 e questa è la loro versione della celebre canzone dei Mamas & Papas: sul retro del 45 giri dei Dik Dik (etichetta Ricordi) c’è “Dolce di Giorno”, brano scritto da Mogol e Lucio Battisti, con i quali hanno iniziato a collaborare.

Secondo brano: “Ti Ricordo” dei Perikolo Generiko, band nata nel 1998 nella provincia di Ferrara, formata da Massimo Bucchi alla batteria, Riccardo Manzoni (detto “Palmer”) al basso, Denis Gamberini e Paolo Brunelli alle chitarre e Massimiliano Montanari alla voce. Pura poesia sotto forma di ballad soft metal: questo loro brano è contenuto nella compilation “What Must We Do To Get Attention?” – Vol.1 (edito dalla U.d.U. Ululati dall’Underground Records). Per la U.d.U hanno anche inciso “Rock Around The School On Christmas”  e “Che nazionale” ( anche con Fan Club On Tour).

Martedì 8 settembre

Primo brano della giornata “Every breath you take” dei Police. Siamo nel 1983 e Sting firma questo brano, primo singolo estratto da Synchronicity, quinto album del gruppo musicale britannico The Police. Il brano, considerato uno dei più belli tra quelli romantici prodotti nel XXesimo secolo, interpretato da Sting acquista una dimensione tutta nuova con un pathos incredibile e da brividi (“…Ogni respiro che prendi / Ogni movimento che fai / Ogni legame che rompi / Ogni passo che fai / Io starò a guardarti…”). Dopo essersi trasferito in Toscana, il suo interesse principale sta diventando la sua tenuta agricola, dove pagando si può andare a lavorare… Il 7 agosto 2008 i Police tennero l’ultimo concerto del loro tour al Madison Square Garden di New York, al quale assistettero oltre 20.000 fan, al termine del quale la band si dichiarò sciolta.

Secondo brano è “Giovanni telegrafista” dei baresi Fabularasa: Luca Basso (voce), Vito Ottolino (chitarre), Leopoldo Sebastiani (basso) e Giuseppe Berlen (batteria). Il loro album è “En Plein Air” e si può definire un cameo di soft jazz con i colori pastello delle buone parole: i Fabularasa ripropongono questo celebre brano del maestro Enzo Jannacci e lo fanno in modo ossequioso e rispettoso. Altro loro cd “D’amore e di marea”.

Mercoledì 9 settembre

Giancarlo Passarella come primo brano ci fa ascoltare “El Diablo” dei Litfiba che è anche il titolo del quinto album in studio della rockband italiana,pubblicato dalla CGD nel novembre del 1990. Versione live di un celebre brano che segna una evoluzione stilistica della band, perchè più rock: con questo disco i Litfiba si aprono ad un maggiore consenso di pubblico, non solo italiano! La loro storia dettagliata nel libro In viaggio con i Litfiba, scritto da Bruno Casini.

Secondo brano è “6 Ognuno” dei pescaresi  buenRetiro che ricordiamo tra i finalisti del festival marchigiano “Sotterranea 2007”. Sono Mauro Spada (basso, voce), Francesco Politi (chitarra), Loreto Di Giovanni (chitarra) e Carmine Blasioli alla batteria. Il loro sound è distribuito anche in Francia.

Giovedì 10 settembre

Primo brano è “Meno Male” di Simone Cristicchi. Con questo pezzo al Festival di Sanremo 2010 fece scalpore, perché citava Carla Bruni (allora moglie del Presidente della Repubblica Francese), ma anche di soldi e coca sul comò…. (se sbaglio mi corrigerete… dice scherzando Passarella!) Da allora Cristicchi sempre artista poliedrico ..

Secondo brano è “Illusionless” della band palermitana Iridyum, consigliata a chi pensa che oltre gli Exilia, Skunk Anansie, Evanescence e Lacuna Coil non ci siano terreni da esplorare: il cd “What I feel inside” degli Iriduym invece si fa apprezzare anche per il buon sound proposto, ben registrato!

Venerdì 11 settembre

Primo brano è “Long train runnin” dei Doobie Brothers. Una versione live assai rara di un brano pubblicato nel febbraio 1975. “…Down around the corner / A half a mile from here / You can see them long trains run / And you watch them disappear / Without love / Where would you be now / Without love…”. Formazione attuale: Tom Johnston – chitarra, armonica, tastiere, voce;  Pat Simmons – chitarra, tastiere, banjo, flauto, voce; John McFee – chitarra, violino, voce; Guy Allison – tastiere, cori; Marc Russo – sassofono; John Cowan – basso, voce; Tony Pia – batteria; Ed Toth – batteria, percussioni. “Southbound” è il titolo del loro ultimo album (2014).

Come secondo brano, invece, “Sud” che viene presentato dal gruppo folk punk Rein, formato a Roma nel 1999 e che è stato in attività fino al 2012. Testo e musica della canzone sono del cantante-chitarrista Gianluca Bernardo. L’ha scritta il 29 luglio 2006 sulla SS 17 tra Puglia e Molise. “…madre col treno io me ne andrò lontano / sarò soldato oppure carpentiere / e torneò’ con qualche lira nella mano / e ne berremo fino a stare male…”.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Perikolo Generiko, Fabularasa, buenRetiro, Iridyum e Rein nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivi uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella con Mark Knopfler; Simone Cristicchi; Copertina album dei Doobie Brothers.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!