Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e il suo insuperabile format radio “Il Re del Gancio” in programma dal 5 a venerdì 9 agosto

Giancarlo Passarella e il suo insuperabile format radio “Il Re del Gancio” in programma dal 5 a venerdì 9 agosto

Firenze. Nuova settimana con il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella, che questa settimana, fra l’altro, porta alla ribalta diverse band pugliesi.  Il format è da tempo diventato uno dei programmi più richiesti dalle piccole radio che lo trasmettono quotidianamente. E’ autoprodotto e registrato alla grande dallo stesso Passarella negli studi fiorentini di Musikalmente (con l’ottima regia di Ben Frassinelli e con l’oculata supervisione di GianMarco Colzi), per aiutare non solo piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani (non è loro chiesto assolutamente nulla) che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Uno show quotidiano ideato, lo ripetiamo, da Giancarlo Passarella che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana, dando voce al nuovo che avanza. Ecco quanto propone nelle puntate dal 5 al 9 agosto.

Il primo brano di oggi, lunedì 5 agosto, è “Surfin’” dei Beach Boys. Il divertimento spensierato diventato filosofia di vita.. E la meta è la California Surfin’ is the only life / The only way for me / Now surf, surf with me

Il secondo brano è, invece, “Innocent is Over” dei Planet Brain di Belluno.  Rock’n’roll is dead, Grunge is dead, Punk is not dead: i bellunesi Planet Brain hanno all’attivo anche tour in Inghilterra, regione che li sta veramente valorizzando….

Ed ecco i brani di domani, martedì 6 agosto. Primo brano è “I Want to Break Free” di The Queen & Lisa Stansfield. Tratto dal concerto Freddie Mercury Tribute del 20 Aprile 1992 al Wembley Stadium di Londra: il duetto tra la Stansfield ed i rimasti tre Queen è davvero uno dei momenti migliori dell’intera kermesse…

Secondo brano è “Il Cassetto dei Sogni” dei torinesi Stiliti. Ska di grande classe, pubblicato nel 1999 …Ho un sogno nel cassetto che mai s’avvererà / Scoprire un tesoro perso tanti anni fa / Stregato da un mago protetto da un drago / Nascosto da montagne che non posso passare…

Il primo brano di mercoledì, 7 agosto, è “Blaze of Glory” dei Bon Jovi. Il suo vero cognome è Bongiovanni, ma per tutti questa è la band di Jon Bon Jovi, qui in un raro live …Shot down in a blaze of glory / take me now but know the truth / I’m goin’ out in a blaze of glory / Lord, I never drew first but I drew first blood…

Il secondo brano s’intitola “Il Topolino” dei baresi Folkabbestia. Sono una vera festa itinerante, un viaggio su una sedia a dondolo tra territori balcanici, paesaggi irlandesi e calore pugliese. Ogni loro concerto è un’immersione nella tradizione italiana, stropicciata con fantasia, ironia e mutazioni stilistiche.

Giovedì 8 agosto come primo brano Passarella ci fa ascoltare “Bobby Brown” di Frank Zappa. Alla batteria c’era Terry Bozzio, ma anche Adrian Belew come chitarrista: ora il mito di Frank Zappa viene celebrato anche dal tributo Dweezil Zappa Plays Zappa ma il primo consiglio che posso darvi (dice Gancarlo) è cercare di completare la sua discografia.

Il secondo brano è “Ahoo” dei romani Mini K Bros. Tratto dal loro primo cd “L’Ultimo”, propone un misto tra funk e teen pop, cioè musica dedicata ai più giovani: suonano anche nel progetto Marta G & The Monkeys, con cui hanno vinto il Calabria Demofest 2011, coordinato da Marengo & Pergolani di Demo Radio1.

Venerdì 9 agosto gli ultimi due brani della settimana. Il primo brano è “Je so’ pazzo” di Pino Daniele. Cominciamo a canticchiare: …Je so’ pazzo je so’ pazzo / si se ‘ntosta ‘a nervatura / metto a tutti ‘nfaccia o muro / je so’ pazzo je so’ pazzo / e chi dice che Masaniello / poi negro non sia più bello?

Secondo, e ultimo brano, è “Valthellina” dei S.N.P. Stato Nervoso Precario, band storica del metal italiano residenti a Berbenno, paesino della media Valtellina. Praticamente sconosciuti in zona, hanno una forte notorietà in tutto il mondo e da alcuni decenni, dimostrando che il rock non ha confini.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Planet Brain, Stiliti, Folkabbestia, Mini K Bros e S.N.P. Stato Nervoso Precario nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella (sx) ed il capellone rasta di Marta G & The Monkeys; la copertina del cd “Je so’ pazzo” di Pino Daniele; Mini K Bros con Michael Pergolani.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!