Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e il suo insuperabile format radio “Il Re del Gancio”. Gli appuntamenti dall’11 al 15 gennaio

Giancarlo Passarella e il suo insuperabile format radio “Il Re del Gancio”. Gli appuntamenti dall’11 al 15 gennaio

Firenze. Uno dei programmi più richiesti, e più trasmessi dalle piccole radio, è il format “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella. E’ dallo stesso autoprodotto e registrato per aiutare non solo le piccole radio, , ma tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Uno show quotidiano, lo ripetiamo, ideato da Giancarlo Passarella che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana (e diverse anche all’estero), dando voce al nuovo che avanza. Ecco quanto propone nelle puntate dall’11 al 15 gennaio.

Lunedì 11 gennaio

Primo brano del giorno è “The look” in una rara incisione dal vivo dei Roxette, duo pop rock svedese formato da Per Gessle (voce e chitarra) e Marie Fredriksson (voce e pianoforte). Hanno conquistato il mercato statunitense nel 1988 con questo brano (tratto dall’album Look Sharp!), per poi convincere anche l’Italia. Passarella ci fa ascoltare “The Look” in una rara incisione dal vivo”. Nel 2011 è uscito l’album “Charm School”, anticipato dal singolo “She’s Got Nothing On” (But the Radio), che ha ottenuto la prima posizione nella classifica degli album più venduti in Germania, Repubblica Ceca e Svizzera.

Come secondo brano Passarella ci fa ascoltare “Mutamenti” dei padovani Disfunzione che nel 2007 incisero per la Jestrai Recs “Storie, inverni, secoli” un cd single con 5 brani. Contiene anche il remake in versione reggae di “E La Luna Bussò”, ma anche questo “Mutamenti”, un brano realizzato con un particolare uso dei controcanti.  Precedenti cd “Il ragazzo di Berlino” (2006), “Il ragazzo di Berlino” (promo; 2004). “Da tanti anni (dice Giancarlo) la band non offre più emozioni ed è un peccato”.

Martedì 12 gennaio

Primo brano in scaletta “What It Is” di Mark Knopfler. Chi è malato di knopflerite acuta da qualche decennio, si entusiasma ad un brano come questo del primo periodo solista di Sir Knopfler (è stato in tour in Italia anche con Bob Dylan), ma assai vicino (dice Passarella) ai momenti migliori dell’epoca d’oro dei Dire Straits. E’ tratto dall’album “Sailing To Philadelphia” del 2000. Ultimo album in studio “Tracker” (2015).

Secondo brano della giornata è “The Moon is Bigger than the Earth” di Eugene di Latina. Tratto dal cd inciso per l’etichetta U.d.U. Records “DiorDNA” (al contrario l’avete letto?), è il brano di punta di un giovane artista che abitualmente si esibisce a Londra, portando la sua musica ad evolversi dall’elettro pop dei grandi maestri, partendo dai Depeche Mode.

Mercoledì 13 gennaio 2016

Come primo brano Giancarlo ci fa ascoltare “Say mama” di Gene Vincent. Il suo vero nome era Eugene Vincent Craddock (nato a Norfolk nel febbraio 1935, è morto tragicamente a Los Angeles il 12 ottobre 1971). E’ stato uno dei principali artisti del primo rock’n’roll ed ha inciso 12 album, l’ultimo dei quali s’intitola “The Day the World Turned Blue, Kama Sutra”. Questo che ci presenta Giancarlo Passarella è un celebre brano del periodo storico del rock, ma dal testo edulcorato (…chiedo a mamma: posso uscire stasera?), perché era il tentativo di rendere il rock’n’roll adatto anche al pubblico bianco americano.

Il secondo brano in scaletta è “The great starlight” del catanese CtLab. Il progetto CtLab nasce nel 1999 sotto il nome di Trust Lab, curato da Luigi Barone e Mattia Messina in collaborazione con numerosi musicisti siciliani. Elettronica unita a strumenti acustici, pensando al reggae.

Giovedì 14 gennaio

Primo brano “Rocksteady” delle All Saints, girl group di musica pop britannici degli anni novanta che era composto da quattro cantanti inglesi (Shaznay Lewis, Melanie Blatt, Nicole e Natalie Appleton) che nel 2006 ritornarono in hit parade con questo brano, dopo 5 anni d’assenza dalla discografia e dallo showbiz in senso lato. Loro ultimo album “Pure Shores: The Very Best of All Saints” del 2010.

Secondo brano in scaletta “Not too far” degli Alix di Bologna (componenti: Alice Albertazzi, voce
; Gianfranco Romanelli, basso; 
Pippo de Palma, chitarre e Andrea Insulla, batteria). Con la supervisione di Steve Albini, il quartetto produce “Good1” nel 2008, un cd che sembra uscito da qualche pub su una strada polverosa dell’Arkankas, dopo una jam con Iggy Pop (con o senza gli Stooges), i Rolling Stones o Patti Smith…

Venerdì 15 gennaio

Primo brano èTroppo avanti” di Piotta e Caparezza. Singolo del rapper italiano Piotta (Tommaso Zanello all’anagrafe) realizzato in collaborazione con Caparezza, estratto nel 2007 dall’album “Multi culti”. Come sottolineato dal cantante (dice Passarella), l’espressione “sto troppo avanti” è autoironica e sarcastica, come lo è la città di Roma. Ultimo album di Piotta è “Nemici” del 2015, mentre “Museica” (2014) è l’ultimo album di Caparezza.

Ultimo brano della settimana è “Matrice Industriale” dei romani BRN#FRKSHW BarnumFreakShow. Nove brani compongono l’album “Circuiti/Carne/Metallo”, esordio di questa band romana. Questo è un disco uscito nel 2011 che esprime potenzialità comunicative tra Subsonica e N.I.N. Nine Inch Nails, con una spruzzata di zucchero filato un pò dark. La band è attiva dal 2005 con un industrial futuristico, fatto di elettronica ed atmosfere cupe, chitarre distorte da contorno sopra un rullante che batte secco.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Disfunzione, Eugene, CtLab, Alix e BRN#FRKSHW BarnumFreakShow nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella e Mark Knopfle; copertina del singolo “Say mama” di Gene Vincent; copertina del cd “DiorDNA” di Eugene.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!