Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e il suo format radio “Il Re del Gancio”. Nuova puntata con brani di successo per tutti

Giancarlo Passarella e il suo format radio “Il Re del Gancio”. Nuova puntata con brani di successo per tutti

Firenze. Siete tutti pronti? Allora via all’ascolto della nuova puntata de “Il Re del Gancio”, l’inimitabile radio format ideato, prodotto e condotto da Giancarlo Passarella che lo spedisce gratuitamente alle piccole emittenti italiane e anche straniere (sono oltre 100). Come la Rai, anche lui fa servizio pubblico…

Da una parte i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica, dall’altra le piccole radio che faticano tanto a rimanere vive! “Queste emittenti devono continuare ad esistere, così da fare quel prezioso lavoro di collante con la realtà della provincia italiana: è una di quelle peculiarità (dice Passarella) di cui noi italiani non siamo coscienti”.

Lo show “Il Re del Gancio” è una piccola idea per aiutare queste due realtà a frequentarsi. Ricordiamo a tutti che storicamente Giancarlo Passarella è il primo talent scout radiofonico. Basta ricordare che nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno, una storica gloriosa realtà del servizio pubblico (rubrica “Ululati dall’Underground”), ha mandato in onda demo, scoprendo, tra gli altri, Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi.

Lo scorso 16 marzo Passarella ha presentato presso La Galleria del Disco di Firenze lo show case de “Il mistero del DNA”, nuovo disco solista, il terzo, di Marco Ligabue, fratello di Luciano. Un album con nove brani, dal profilo più rock rispetto, ai precedenti. “E’ un viaggio di Marco (come dice appunto Passarella) che vuole andare a scoprire, in ogni singola storia, se il DNA è la nostra traccia distintiva di partenza o un destino, una risposta già scritta per sempre”.

Da ricordare che Giancarlo Passarella, come giornalista e scrittore, è fra l’altro l’autore del libro “Con questa faccia qui – Le canzoni che hanno fatto la storia di Ligabue” incentrato su Luciano Ligabue, uno dei musicisti più influenti di sempre della scena rock italiana.

Questi gli appuntamenti della settimana.

Lunedì 27 marzo

Primo artista: Frankie goes to Hollywood, gruppo musicale inglese.

Gruppo musicale inglese (spesso riconosciuto con la sigla FGTH) che è stato in attività nei periodi 1980-1987 e 2004-2005. Il singolo di debutto “Relax” fu censurato dalla BBC: grazie anche alla pubblicità suscitata dallo scandalo, raggiunge le vette delle classifiche. Il solo Holly Johnson ha avuto una carriera seria come cantante e scrittore e artista britannico. Il suo soprannome “Holly” è ispirato a quello di Holly Woodlawn.

Secondo artista: m2, duo fiorentino.

Una reazione techno elettro pop, nata da due elementi instabili (Matteo Fioravanti e Matteo Bianchini) ed un brano in lingua tedesca “Keine gegenstande aus dem fenster werfen” (E’ vietato gettare oggetti dal finestrino) davvero angosciante.

Martedì 28 marzo

Primo artista: Frank Sinatra, cantante, attore.

Era di origine italiana. Il padre si chiamava Anthony Martin ed era un pugile siciliano, originario di Lercara Friddi (Palermo): la madre Natalina Garaventa era invece nativa di Rossi di Lumarzo (Genova). Cole Porter nel 1932 scrisse “Night and day” per la commedia musicale “Gay Divorce” che due anni dopo fu inserita nell’omonimo film (con Fred Astaire e Ginger Rogers). Da quel momento divenne uno standard jazz, grazie anche a Frank Sinatra (ha inciso oltre 2200 brani e più di 60 album).

Secondo artista: Pietro Sabatini, cantante, chitarrista.

Nato a Venturina Terme (Livorno), diventato famoso con il gruppo fiorentino dei Whisky Trail, per poi scegliere una strada solista come Peter Cam  (primo album da solista “In the light”) che porta a una statale Aurelia allargata. Dal 1996 è anche membro dello storico gruppo di musica celtica Whisky Trail con il quale ha suonato in tutta Europa e registrato diversi cd. Il loro ultimo cd s’intitola “Celtic Fragments”.

Mercoledì 29 marzo

Primo artista: Mungo Jerry, gruppo musicale folk rock inglese.

Giancarlo ci fa ascoltare il brano “In the summertime”, pubblicato nel 1970 e ancora oggi programmato in radio come un vero inno dell’estate. Il gruppo ebbe a partecipare al Festival di Sanremo nel 1971 con la canzone “Santo Antonio Santo Francisco” con Piero Focaccia. Ha inciso ben 20 album, l’ultimo dei quali, nel 2007. Dal titolo “When She Comes, She Runs All Over M”.

Secondo artista: Buio Pesto, band genovese.

“Gh’o pinn-e e balle” che ci fa ascoltare Passarella è la cover della celebre “You spin me round” dei Dead or Alive (che vinse il Festivalbar nel 1985). I Buio Pesto sono la più grande e divertente band dialettale ligure (si è formata nel 1983). In concerto riempiono gli stadi liguri e vivono a Belinlandia, dove si coltiva il basilico…  Dal 1995 ad oggi ha venduto oltre 160.000 dischi comprese le compilation. Disco d’Oro alla carriera, nel 2005, del Comune di Genova. Nel 2012 hanno girato, in qualità di co-protagonisti, due film: “12 12 12” (uscito nei cinema il 17 ottobre 2013 distribuito da Mediterranea) e “The President’s Staff“, prodotto da Rai Cinema per il mercato internazionale e girato in lingua inglese. Nell’estate del 2013 hanno realizzato la parodia di “Gangnam Style” cantata in genovese e intitolata “Liguria Style”.  Nel 2016 hanno inciso l’album “Liguri”. Attuale formazione: Massimo Morini (voce e tastiera), Nino Cancilla (basso elettrico) Gianni Casella (voce)Federica Saba (voce), Giorgia Vassallo (voce), Massimo Bosso (testi e voce, cori e produzione).

Giovedì 30 marzo

Primo artista: Marillion, gruppo rock britannico.

Dal cd “Misplaced Childhood” (con Fish come cantante) la celebre “Kayleigh”. …Ti ricordi i cuori disegnati con i gessetti si scioglievano sul muro del cortile / Ricordi l’alba fuggita dalla luna… Tra il periodo con FIS (1979-1988) e il periodo con cantante e fronteman Steve Hogarth (1989 a oggi), il gruppo ha inciso (tra album in studio, dal vivo e raccolte) 47 album, oltre a due Extended play e 26 album video. Ultimo album dal vivo ”Marbles in the Park” (2017).

Secondo artista: Lacuna Coil, gruppo musicale alternative metal italiano.

Gruppo milanese in attività dal 1994. Passarella ci fa ascolta il brano (videoclip) “Blood tears dust” tratto dall’ottavo disco (“Delirium”, 2016) dell’interessante carriera di questa band (dal 4 aprile in tour in tutta Europa) con la cantante Cristina Scabbia. Gli altri componenti sono: Andrea Ferro (cantante), Marco Coti Zelati (basso (1994), Ryan Blake Folden (batteria), Diego Cavallotti (chitarra).

Venerdì 31 marzo

Primo artista: Vanilla Fudge gruppo rock psichedelico, acid rock, hard rock.

Ammiratori dei Beatles, eseguivano dal vivo “Ticket To Ride” e “Eleanor Rigby”. Il gruppo è stato fondato dal 1966 a New York dal batterista Carmine Appice. Dopo un lungo periodo di stasi, il gruppo è tornato in attività nel 2002 con questa formazione: Carmine Appice (batteria, voce), Tim Bogert (basso, voce  – turnista), Vince Martell (chitarra, voce) e Mark Stein (voce, tastiere). Ha inciso 19 album (9 in studio, 4 dal vivo e 6 raccolte). Ultyimo album in studio nel 2015 “Spirit of ’67”.

Secondo artista: Lino e i Mistoterital. Gruppo rock bolognese.

Dal cd “Altri nani” del 1991, ecco “Mangio di tutto”, che Passarella ci fa ascoltare. Tre anni prima la band aveva prodotto quella perla di demenzialità che è “Bravi, Ma Basta” ed in precedenza “Max lo smilzo” (1986) e “Sbagliandosi in para” (1984). Di recente è uscita la raccolta “Fischi per nastri: demos y rarez”, cd album strabordante di 23 brani restaurati e rimasterizzati.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto m2, Pietro Sabatini, Buio Pesto, Lacuna Coil e Lino e i Mistoterital nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it

Nelle foto: Giancarlo Passarella (dx) con in primo piano Marco Ligabue (la foto è stata scatta giovedì 16 marzo a La Galleria del Disco di Firenze, quando ha presentato lo show case di “Il mistero del DNA”, nuovo disco solista, il terzo, di Marco, fratello di Luciano); Lacuna Coil con il cd “Delirium”; Lino e i Mistoterital con il cd “Fischi per Nastri”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!