Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e il suo format radio “Il Re del Gancio”. Appuntamento con una nuova settimana di successi

Giancarlo Passarella e il suo format radio “Il Re del Gancio”. Appuntamento con una nuova settimana di successi

Firenze. Uno dei programmi più richiesti, e trasmesso dalle piccole radio, è il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella.  E’ dallo stesso autoprodotto e registrato per aiutare non solo piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Uno show quotidiano, lo ripetiamo che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Giancarlo Passarella già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana (e diverse anche all’estero), dando voce al nuovo che avanza. Ecco quanto propone in questa nuove puntate.

Lunedì 23 marzo

Primo brano in scaletta “L’equilibrista” di Beppe Carletti, Paolo Belli e Marco Ligabue. Una partita a carte, una fisarmonica, la festa per le strade di Correggio. Inedito trio stretto in un abbraccio che sa di Emilia: “L’equilibrista” (in radio e nei digital store dallo scorso 20 marzo) è stato inventato da un trio davvero straordinario: Beppe Carletti anima dei Nomadi, Marco Ligabue, cantautore e autore di ballad seducenti, e Paolo Belli, il signore dello swing italiano.

Secondo brano: “Switch on overdrive” degli emiliani Emblema. Bello il disco pubblicato tutto in inglese “Keep Out From Me”, ma questa canzone appartiene al precedente disco “Mare senza isole” biograficamente molto importante, perchè rappresenta il gancio tra il passato ed il futuro di questa formazione che poteva rappresentare qualcosa di originale in questa discografia italiana.

Martedì 24 marzo

Giancarlo Passarella ci presenta come primo brano “Yesterday” di Claudio Villa, scomparso il 7 febbraio 1987. Il celebre brano firmato da Lennon e McCartney è riproposto in una rarissima versione italiana: la voce di Claudio Villa la fa diventare quasi un brano neomelodico e di sicuro impatto emotivo! Occasionalmente fu anche autore con 35 canzoni depositate alla Siae. Nell’arco della sua carriera ha venduto 45 milioni di dischi in tutto il mondo. Per il suo temperamento fiero fu soprannominato Il reuccio durante una puntata dello spettacolo “Rosso e nero”, condotta da Corrado.

Il secondo brano della giornata è “Un pò più Adulto” del cantante, autore e compositore Claudio Valente di Mestre-Venezia. La title track del suo vecchio cd, dimostra una straordinaria indole romantica, esplorativa, umile e attenta: complimenti di cuore ad un nuovo artista melodico. Invitiamo ad ascoltare il suo interessante cd “Di pop dipinto di blues”. In precedenza l’artista ha dato vita a vari progetti di band partendo dall’elettro wave cantata in inglese degli Art Deco (tre dischi all’attivo, label veneziana Art Retrò Ideas) passando poi a un più sanguigno rock italiano con i Circle (vincitori di un’edizione di Arezzo wave) e proponendo un raffinato mix di indie rock e canzone d’autore italiana con i Telegram e un album per l’etichetta Venezia High Tide.

Mercoledì 25 marzo

“What’s Up?” dei 4 Non Blondes è il primo brano di oggi. Durante la loro breve carriera pubblicarono un solo disco (“Bigger, Better, Faster, More!” nel 1992) che contiene questo celebre singolo. I 4 Non Blondes sono stati un gruppo rock statunitense attivo dal 1989 al 1995. I primi membri del gruppo furono la bassista Christa Hillhouse, la chitarrista Shaunna Hall, la batterista Wanda Day e la cantante Linda Perry. Quest’ultima è ora una produttrice famosa, al lavoro anche per Giusy Ferreri.

Il secondo brano in scaletta è “Perchè avete Ucciso il mio Pesce?!” ed è dell’emiliano Giacomo Fusari. Cantautore cui piace osservare il mondo che lo circonda: nei suoi testi c’è sempre molto delle sue esperienze che cerca di raccontare con ironia e intelligenza, con l’occhio di chi vuole andare al di là della semplice apparenza. Il brano è tratto dal suo prima album “Che cosa guardi”. Titolo del suo secondo album è “Il modo migliore”.

Giovedì 26 marzo

Primo brano che Passarella ci fa ascoltare è “Black Night “del gruppo hard rock Deep Purple. E’ tratto dal loro quinto album (ne hanno pubblicato 93). E’ stato pubblicato come singolo nel giugno del 1970. Arrivò al secondo posto della classifica dei 45 giri in Inghilterra e questo ha rappresentato il più alto successo di vendite della loro carriera. Formazione attuale: Ian Gillan (voce), Steve Morse (chitarra), Don Airey (tastiera), Roger Glover (basso), Ian Paice (batteria).

Il secondo brano del giorno è “Fitness” dei Noi Nati Male di Arezzo. Dopo essersi conquistati spazi in festival ed eventi in giro per l’Italia, ora si affidano anche alle immagini. Dall’album “Imprevisti” è tratto il brano “Fitness”, una perla di saggezza lirica e compositiva. Tanti consigli i loro (come dice Passarella) da seguire. “1989-99… …Dieci anni col fiato sul collo!” è l’organica retrospettiva su un decennio di note per i Noi nati male, arrivati al primo cd ‘vero’ dopo tre demotape e un cd single.

Venerdì 27 marzo

Oggi le ultime due canzoni in scaletta. Il primo è “Money for nothing” del gruppo rock britannico Dire Straits che era stato fondato nel 1977 (è stato in attività sino al 1995). Co-firmata da Sting, ecco una delle canzoni che meglio rappresentano il periodo d’oro dell’epopea della band di Mark Knopfler: i soldi non sono per niente e ci sono anche ragazze gratis e abbastanza facili da abbordare. Componenti al momento dello scioglimento del gruppo erano: Mark Knopfler (voce e chitarra; 1977-1995), John Illsley (basso e cori1977-1995), Alan Clark (tastiere; 1980-1995), Guy Fletcher (tastiere e cori;1984-1995).

La seconda e ultima canzone della settimana è “Il Gioco del Mondo” dei Legittimo Brigantaggio, band di Latina ricca di energia che pone il genere del combat folk come unica alternativa di espressione artistica nel nuovo contesto musicale italiano. Il brano presentato è stato tratto da Giancarlo Passarella dall’album “Il cielo degli esclusi”, prodotto dalla Cinico Disincanto e pubblicato nella primavera 2009. “Pensieri Sporchi” del 2014 (Cinico Disincanto/Altipiani/Audioglobe) è il nuovo album di inediti tra i featuring il performer Antonio Rezza e Andrea Satta dei Têtes de Bois. Attuale formazione: Gaetano Lestingi (voce, chitarre elettriche e acustiche), Domenico Cicala (basso elettrico), Pino Lestingi (chitarre elettriche), Davide “Zazzi” Rossi (fisarmonica), Ilario Parascandolo (batteria).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Emblema, Claudio Valente, Giacomo Fusari, Noi Nati Male e Legittimo Brigantaggio nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella e Beppe Carletti a Scandicci nel 2006; Dire Straits nel videoclip di Money for Nothing.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!