Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella e il nuovo radio show “Il Re del Gancio”

Giancarlo Passarella e il nuovo radio show “Il Re del Gancio”

Firenze. Giovani e big nel format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto come sempre da Giancarlo Passarella. È in onda su 110 emittenti italiane e straniere che ne hanno fatta richiesta e alle quali è spedito gratuitamente. Lo show è della durata di dieci minuti e si può seguire dal 9-13 marzo.

Uno show, è bene tornare a precisarlo, che si è rivelato di grande aiuto per le piccole radio che faticano a rimanere vive! Non c’è dubbio, Giancarlo Passarella fa proprio servizio pubblico come la Rai. Ricordiamo che, storicamente, Passarella è stato il primo talent scout radiofonico (nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno programmava brani tratti da demo su cassetta, scoprendo Ligabue, Banda bardò, Irene Grandi…). Ed ecco le notizie da seguire

Lunedì 9 marzo

Primo appuntamento con due brani in scaletta. Il primo è “Bande rumorose” di Yo Yo Mundi & Marlene Kuntz. Paolo Archetti e la sua band in un brano live con Cristiano Godano & Riccardo Tesio alle chitarre. “Bande rumorose” è tutto un programma, ma anche il titolo del loro disco del 1995. Da quei timidi esordi, per entrambe le formazioni una notorietà nazionale. Fra i cd di Yo Yo Mundi “Munfrâ” (2011 – Felmay – distribuzione Egea). “Nella tua luce” (Sony Music, 2013) è invece il titolo dell’ultimo album in studio del gruppo Marlene Kuntz.

Titolo del secondo brano “Me, you & the working class”. E’ degli Acid Brains. Il brano è tratto dal cd è del 2009 “Do it better”, completato da un videoclip energico, enfatizzato da parole precise …A small tale about the surrealist present reality of my country… Dal grunge dell’esordio come trio, gli Acid Brains hanno raggiunto un alternative rock maturo. Elementi:  Stefano Giambastiani (voce, chitarra), 
Alfredo Bechelli (chitarra),
Antonio Amatulli (basso),
Stefano Marchi (batteria).

Gli Acid Brains sono nati nel 1997 e provengono da Lucca. Ad inizio ottobre 2012 è uscito in tutta Italia per la Red Cat Records (distribuzione da Audioglobe) il loro album “Maybe” contenente 9 brani inediti (6 in inglese e 3 in italiano).

Martedì 10 marzo

Primo brano è “Una estate fa” degli Homo Sapiens. Storico 45 giri della band pisana in cui raccontava che “ …Un’estate fa / la storia di noi due / era un po’ come una favola / Ma l’estate va / e porta via con sè / anche il meglio delle favole…“. Era il 1974 e tre anni dopo vinceranno il Festival di Sanremo con quello che è diventato una hit della musica popolare italiana nel mondo “Bella da morire” (titolo anche dell’omonimo album). Il brano che ascoltiamo è la versione italiana (di tre anni prima) di “Une belle histoire” di Michel Fugain. Uno dei loro ultimi singoli è “Incancellabile” (2012).

Secondo brano è “Succo” di Enrico Ruggeri ex Hogwash (Bergamo). Brano tratto da “Ius”, album pubblicato da Neverlab Avant, dopo il successo del coraggioso “Musteri Hinna Follnu Steina”: due opere soliste che pongono Enrico Ruggeri come coraggioso talento.

Mercoledì 11 marzo

Giancarlo ci fa ascoltare come primo brano “Bobby Brown” di Frank Zappa. Alla batteria c’era Terry Bozzio, ma anche Adrian Belew come chitarrista. Ora il mito di Frank Zappa viene celebrato anche dal tributo Dweezil Zappa Plays Zappa, ma il primo consiglio che posso darvi (dice Giancarlo) è cercare di completare la sua discografia.

Il secondo e ultimo brano in scaletta è “Ahoo” dei Mini K Bros, band romana. Tratto dall’album “L’Ultimo”, propone un misto tra funk e teen pop, cioè musica dedicata ai più giovani: suonano anche nel progetto Marta G & The Monkeys, con cui hanno vinto il Calabria Demofest 2011, coordinato da Marengo & Pergolani di Demo Radio1. “Fatti curare” è il nuovo singolo dei Mini k Bros (scritto da Giampaolo Karrer e Gilberto Bertoni). Componenti della band sono: GianPaolo Karrer aka “Mini ” (voce), Gilberto Bertoni aka “Mastro” (chitarra), Pierfrancesco Aliotta (basso), Vieri Baiocchi (batteria), Daniele Mungai aka “Frenetik Beat” (campionatori).

Giovedì 12 marzo

Il primo brano è “Legalize it” di Peter Tosh. Il suo vero nome era Winston Hubert McIntosh: nato a Westmoreland il 9 ottobre 1944, è morto a Kingston nel Settembre 1987. Peter Tosh è stato un cantante reggae (come ci ricorda appunto Passarella) con molto seguito a livello mondiale: in alcuni momenti, anche più di Bob Marley.

Secondo brano è “Kinky Reggae” dei Franziska, gruppo musicale reggae formatosi nel gennaio del 1996 nella provincia di Milano. Brano del primo periodo dei Franziska: nel frattempo il gusto ed i riferimenti sono cambiati negli anni, complici i significativi rivoluzionamenti di organico, così come i metodi di composizione e arrangiamento delle canzoni. Album incisi: “The lover 7”;  “Special blend”; “In the mood”; “Hot Shot”; “Frnzsk”; “Party 7″; “Heb/Dun Wid Di Crime 7″; “Action”. Questi invece i singoli: “Dancehall party”, “The herb”. “Big ship”, “Jan live”. Gli elementi? Eccoli: Piero Comite “Piero Dread” (voce, chitarra), Roddy Labontè (voce), Francesco Bolognesi “Ciccio” (percussioni), Riccardo Gibertini (trumpet and additional keyboards), Alessandro Licastro (keyboards), Agù Marson (basso), Nico Roccamo (drums), Marco Alberti  (sassofono tenore), Alberto Bollettieri (trombone), Chiara Fraschetta (backing vocals) e Sandro Nozza (sound engineer).

Venerdì 13 marzo

Primo brano è “Qualcosa di Grande” dei Lunapop, terzo singolo estratto dall’album “Squerez? (uscito nel 1999). Brano con il quale il gruppo ha vinto l’edizione 2000 del Festivalbar. Vi troviamo un imberbe Cesare Cremonini alle prese con i doppi sensi e la poesia pura: …Cos’è successo / sei scappata da una vita che hai vissuto / da una storia che hai bruciato e ora fingi che non c’è… Un brano assai amato dai fans che lo pretendono ancora ora!

Ultimo brano è invece “Lost & Found” dei romani Fleurs du Mal. Una band storica italiana che si è tolta nel 2007 il classico sassolino dalla scarpa: andare negli States e suonare blues in lingua inglese, arrivando anche a esibirsi in una televisione dell’Arkansas. Il loro recente cd è “Swinging boat”. Attuale formazione: Stefano Iguana (voce, chitarra),  Roberto Cruciani (basso), Graziella Olivieri (sax tenore), Clemente Verdicchio (sax contralto) e Davide Miccinilli (batteria).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Acid Brains, Enrico Ruggeri ex Hogwash, Mini K Bros, Franziska. Lunapop e Fleurs du Mal nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Stefano Giambastiani degli Acid Brains ospite in tv da Giancarlo Passarella; Homo Sapiens, copertina album “Un’estate fa”; “…squerez?”, copertina cd Lunapop.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!