Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Giancarlo Passarella continua a proporre con successo giovani e big di ieri e di oggi nel suo format radio “Il Re del Gancio”. Appuntamenti dal 6 all’8 giugno

Giancarlo Passarella continua a proporre con successo giovani e big di ieri e di oggi nel suo format radio “Il Re del Gancio”. Appuntamenti dal 6 all’8 giugno

Firenze. Il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella (e dallo stesso autoprodotto), prosegue di settimana in settimana a proporre con successo giovani artisti (senza chiedere loro di pagare alcun contributo) accanto ai big italiani e stranieri. Il format radio è una striscia, di dieci minuti, originale e propositiva, messa in programmazione da oltre cento emittenti radiofoniche italiane e straniere che ne han fatta richiesta e alle quali è spedito gratuitamente. Uno show, “Il Re del Gancio”, che si è rivelato di grande aiuto in particolare per le piccole radio e per i giovani artisti. Giancarlo Passarella fa proprio servizio pubblico come la Rai. Storicamente, lo ricordiamo, Passarella è stato il primo talent scout radiofonico (nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno programmava brani tratti da demo su cassetta, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi…).

Giancarlo Passarella, tra l’altro critico musicale e direttore di Musicalnews.com, è anche partner dell’intera quarta edizione del Lilith Festival 2014 che si svolge ad ingresso gratuito dal 6 all’8 giugno a Genova (in Piazza De Ferrari, di fronte al Palazzo Ducale) con protagoniste d’eccezione Lene Lovich, Ginevra Di Marco e Nada (presentano Andrea Podestà e Lisa Galantini; interviste di Lucia Marchiò). Nell’ambito di questo festival, nella LilithLAB, Sala del Munizioniere, giorno 8 giugno (ore 18.00) si terrà un WORKSHOP SULLE NUOVE TECNICHE DI COMUNICAZIONE IN AMBITO MUSICALE, seminario gratuito, rivolto ai musicisti emergenti e non. A curarlo? E’ proprio Giancarlo Passarella.

Questi gli appuntamenti con “Il Re del Gancio” dal 2 al 6 giugno 2014.

“Lisa dagli occhi blu” di Mario Tessuto è il primo brano che Passarella ci fa ascoltare lunedì 2 giugno. Talmente è famosa questa canzone che Bruno Corbucci nel 1969 girò un musicarello… un film ispirato alla sua trama: il personaggio interpretato da Tessuto, ha il vero nome del cantante, cioè Mario Bongiovanni… Bongiovanni? Come Bon Jovi…! Mario Tessuto continua tuttora l’attività concertistica, incidendo in collaborazione con la moglie Donatella e esibendosi soprattutto nei mesi estivi riproponendo le sue canzoni. Il 25 settembre 2013 partecipò al concerto per festeggiare i cinquant’anni di carriera di Gian Pieretti.

Il secondo brano è “She-Shoe” della cantante, pianista, compositrice, danzatrice e performer padovana Debora Petrina. Vince il Premio Ciampi 2007 ed il Premio Siae per Demo 2010, Debora ci avvince: sembra una scheggia impazzita, ma è un crogiolo di idee, affrontate con apparente nonchalance! Nella sua musica emergono reminiscenze classiche, jazz, cabaret, sperimentazione e avanguardia e anche pop, rock, drum&bass e blues ed è forse più nota all’estero che in Italia. Suoi album: “Early and Unknown Piano Works “(OgreOgress, 2003), “In Doma” (autoprodotto, 2009), “Four Pianos” – musiche di Sylvano Bussotti (Stradivarius, 2013), “Petrina (Ala Bianca/Warner, 2013) e “Princess” – Bertoxi remix (EP autoprodotto, 2013).

Martedì 3 giugno come primo brano si ascolta “The Unforgetable Fire” di U2. Title track del disco del 1984 (quarto album del gruppo), dove scorga solo poesia dalla voce di Bono Vox, perché (come ricorda Giancarlo) “… They shine as silver and gold / Dug from the night / Your eyes as black as coal … Brillano come oro e argento / Scavato dalla notte / I tuoi occhi neri come il carbone…”. Nello stesso album il brano “Pride” (In the Name of Love) che fu il primo grande successo internazionale del gruppo (raggiunse la top ten in Inghilterra e le top forty negli Stati Uniti, avendo buon successo anche in Italia) e rimane uno dei loro brani più celebri e più spesso riproposti nelle performance dal vivo.

“Celu” è il titolo del secondo brano di Piergiorgio Manuele. Il brano è estratto da “Il circo” che ha registrato all’Euphonic di Migliarino Pisano. Piergiorgio vive in Toscana (Lamporecchio), ma le sue origini sono siciliane (è nato a Leonforte, in provincia di Enna). Riesce a suonare anche di spalla ad Alex Britti e agli Almamegretta, ma la sua vena gitana lo porta anche con artisti di strada ad esibirsi in Francia e Inghilterra. Con la canzone “Giufà” nel 2013 ha vinto il Premio “Alberto Cesa”.

Primo brano di mercoledì 4 giugno: “Walk on the Wild Side” di Lou Reed, cantautore, chitarrista e poeta statunitense. E’ una delle più celebri canzoni che Passarella ci propone in una rara ed ammaliante registrazione dal vivo. Forse in prima fila c’era Laurie Anderson, allora sua neo sposa. Lou Reed ci ha lasciati il 23 ottobre 2013. L’ultimo suo album dal vivo (“Berlin: Live at St. Ann’s Warehouse”) l’aveva inciso nel 2008.

Il secondo brano s’intitola “Eremita” ed è presentato dalla band capitolina Eridana che si cimenta in un mainstream rock dalle forti tematiche (ma assai orecchiabile), perchè il senso di isolamento di un eremita può essere voluto (come dice Giancarlo Passarella) da una società che non ti capisce e ti emargina. Componenti della band: Emanuele Bartoli, Cristina Patrizi, Andrea Cetta.

Giovedì 5 giugno il primo brano che si ascolta è “E la Luna bussò” dei Fratelli di Soledad featuring Loredana Bertè. Erano residenti a Torino e sono considerati una band cult, ma la domanda è sempre quella: come mai avranno fatto nel 1994 i Fratelli di Soledad a convincere la restia Loredana Bertè ad incidere con loro questo evergreen per il disco “Salviamo il salvabile”?  Ultimo album in studio “Salviamo il salvabile atto II” (2012). Ultima formazione: Roberto Boggio (voce), Gianluca Vacha (tastiere), Giorgio Silvestri (chitarra), Alberto Vacchiotti (chitarra), Sergio Pollone (batteria), Luigi Napolitano (tromba), Luca Pisu (basso) e Gabriele Biei (trombone).

Il secondo brano è “Notte nera” della band fiorentina AriaZero (formatasi nel 2000) che ha un intero repertorio di brani dallo stile pop-rock. Un vecchio brano che mantiene inalterata la sua originalità, piena di colori ai limiti del noir: una storica rock band che ha avuto in formazione anche Numa come cantante. In formazione è entrato anche Alessandro Senatori come chitarrista. Ultimo album “Oltre il sogno”(2013).

Venerdì 6 giugno gli ultimi due brani in scaletta della settimana. S’inizia con il brano L’isola di Wight dei Dik Dik, storico gruppo popbeatrock. Brano talmente famoso da diventare il nome del loro ristorante. …Al mercato un dì / andai così / e curiosare qui e là / e non sapevo cosa fare / Fra divise blu / e giacche lunghe di lamé / ho visto te / villaggio bianco intorno a me… Lallo, Pepe e Pietruccio dicono: “L’Isola di Wight” è per noi, una seconda casa dove amiamo rifugiarci spesso, è una insolita godibile proposta gastronomico-culturale nel panorama dei locali della nostra città, Milano. E’ la “NOSTRA ISOLA”….

Ultimo brano è “Forget my Boogie” di Andrea Ranfagni, cantante fiorentino meglio conosciuto come “Ranfa”, ha pubblicato “Little Hard Blues”, un disco che, come dice il titolo, ruota attorno al blues più rockeggiante e sanguigno. Disco da paura con la presenza di Ian Paice (Deep Purple), Bernie Marsden (ex Whitesnake), James Christian (House Of Lords), Tracy G (ex Ronnie James Dio) e Roberto Tiranti (Labyrinth, Headrush).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Debora Petrina, Piergiorgio Manuele, Eridana, AriaZero e Andrea Ranfagni nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella premia Debora Petrina al Premio Siae per Demo 2010; La copertina  dell’album “Salviamo il salvabile. Atto II” dei Fratelli di Soledad; Lilith Festival 2014 (Giancarlo Passarella, Lene Lovich, Ginevra Di Marco e Nada).
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!