Home » GENOVA, PRIMO PIANO, SPETTACOLO » Genova, Teatro: Raoul Bova e Chiara Francini con Due al Politeama Genovese

Genova, Teatro: Raoul Bova e Chiara Francini con Due al Politeama Genovese

Genova. Uno spettacolo che racconta la vita di coppia. E che vede l’esordio dell’attore a teatro. Giovedì 30, venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile al Politeama Genovese

Lui è da anni uno dei volti più amati del grande e del piccolo schermo in Italia; lei, attrice, si sta facendo notare ultimamente anche in televisione: è attualmente alla conduzione di Domenica In, su Rai 1, insieme a Pippo Baudo.

La strana coppia Raoul Bova e Chiara Francini si incontra su territorio neutro: un palcoscenico teatrale. Insieme sono i protagonisti dello spettacolo Due, diretto da Luca Miniero, autore, fra gli altri, anche del film Fratelli unici, interpretato dallo stesso Bova insieme a Luca Argentero.

Raoul Bova e Chiara Francini interpretano Marco e Paola, una coppia alle prese con la prova della convivenza. Convivenza come qualcosa di nuovo, come un ulteriore stadio della relazione da cui partire per una vita insieme. Ecco spiegata la scena iniziale: una stanza vuota. Da qui i due fidanzati, lui intento a montare un letto matrimoniale e lei che fa domande sul loro futuro, inizieranno a prendere coscienza della delicata scelta appena intrapresa. Come saremo fra vent’anni? Cosa ci riserva il futuro? Sono queste le domande che assillano la mente di Paola e alle quali lei non sa dare una risposta, risposta che non trova neanche nel suo uomo. Questa insicurezza farà emergere prepotentemente le diverse visioni – maschile e femminile – della vita, portando la coppia a fraintendere i reciproci passati. Da una scena vuota a un palco popolato da amici, genitori, figli, amanti di Marco e Paola: presenze ingombranti, interpretate dagli stessi due protagonisti e rappresentate fisicamente da cartonati, pronte a turbare la serenità dei protagonisti. Perché in una coppia non siamo mai veramente in due, il passato e il futuro entrano continuamente in gioco, portando con sé paure che rendono complicate anche le più piccole azioni quotidiane.

«In amore non è mai tutto bianco o nero, ci sono un sacco di sfumature – spiega Bova – E con il tempo ho imparato che il modo per evitare le mie debolezze e l’inquietudine non è convincermi che non esistano, ma considerare l’incertezza della vita stessa, di chi hai di fronte, e accettare i cambiamenti, soprattutto in una coppia».

E se Bova si dice «molto distante dal mio personaggio, che comunque mi sta regalando, insieme con il teatro, una grande forza: è una sorta di meditazione, risveglio muscoli che forse si erano addormentati», Francini ammette che “mi trovo spesso a parlare con donne che si ritrovano nelle domande che Paola fa a Marco, e io stessa a volte mi ritrovo a parlare così anche a casa. Anche io sono una donna moderna, indipendente, ma credo che alcune domande siano comuni a tutte le donne”.

Una cinquantina le date sold-out che i due attori si sono lasciati alle spalle, più o meno altrettante li aspettano nei mesi a venire, ma entrambi affrontano questa nuova avventura con entusiasmo.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!