Home » GENOVA, SPETTACOLO » Genova. Teatro. Con Tegras ancora più scuole sul palco del Duse

Genova. Teatro. Con Tegras ancora più scuole sul palco del Duse

Genova. La Rassegna Tegras, dopo sette anni, conferma la grande diffusione nelle scuole dell’attività teatrale per le sue importanti valenze educative e formative; il linguaggio teatrale si rivela, infatti, come strumento adeguato alla didattica trasversale a tutti i linguaggi e alle discipline curricolari, oltre a dare uno spazio di visibilità agli spettacoli prodotti dalle scuole, valorizza e approfondisce il lavoro degli insegnanti che decidono di avviare con i propri alunni un itinerario nell’attività teatrale.

Il Progetto tiene conto del quadro generale profondamente mutato e si prefigge di strutturare l’attività ottimizzando le risorse teatrali del territorio in una forma di collaborazione che è già stata positivamente sperimentata in questi ultimi anni, un sistema formativo integrato, che vede impegnate, in un dialettico scambio di risorse reciproche, la scuola e le istituzioni territoriali.

In questi anni sui palcoscenici genovesi si sono avvicendate storie magiche e tenere, di solitudini e differenze, poetiche e sognanti come le favole, forti, d’impatto e attuali come quelle sull’integrazione e la diversità o l’ambiente. Moltissimi i linguaggi utilizzati, dalla recitazione al canto e alla danza.
Così il teatro entra a far parte dell’offerta didattica delle scuole italiane di ogni ordine e grado e ottiene piena cittadinanza nel bagaglio formativo degli studenti.

Promossa dal Comune di Genova-Direzione Cultura-Ufficio Cultura e Città, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale, quest’anno si svolge da lunedì 15 a venerdì 19 maggio al teatro Duse ospita ben 25 scuole, con 28 spettacoli e un totale di oltre 900 ragazze e ragazzi (orario: lunedì dalle 15.30 alle 20, tutti gli altri giorni dalle 10 alle 18 e dalle 19 alle 23).

Due giorni in più, rispetto alle consuete tre giornate dedicate alla rappresentazione degli spettacoli, vista la straordinaria crescita delle domande di adesione al progetto da parte delle scuole genovesi, che ha convinto l’assessora alla Cultura del Comune di Genova Carla Sibilla a potenziare le risorse a disposizione. E nuovi spazi per andare in scena, per esempio il Mu-Ma Galata Museo del Mare e il Teatro Von Pauer, all’interno del Don Orione.

Finalità
– Favorire la comunicazione fra scuole di ordine e grado diversi
– Favorire il confronto di idee, metodologie, percorsi di lavoro
– Utilizzare lo strumento teatro come comune denominatore tra ragazzi di età e scuole diverse.

Obiettivi
– Ampliare la visibilità del lavoro teatrale svolto all’interno delle scuole
– Migliorare la qualità degli spettacoli attraverso la formazione degli insegnanti, il confronto di esperienze, l’analisi degli spettacoli
– Favorire la formazione del pubblico giovanile alla visione degli spettacoli teatrali
– Aiutare a sviluppare il senso critico e un personale gusto teatrale

L’ingresso a tutti gli spettacoli è libero, tutta la cittadinanza è invitata a partecipare e sostenere il progetto con la propria presenza.
(C.S.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!