Home » GENOVA, NEWS, PRIMO PIANO » Genova. Stop alla violenza di genere: dalla Regione 3 milioni e mezzo per i centri anti violenza

Genova. Stop alla violenza di genere: dalla Regione 3 milioni e mezzo per i centri anti violenza

Genova. Creazione di nuovi centri antiviolenza e di case rifugio, sostegno di quelli già esistenti, ma anche l’avvio di percorsi di recupero degli autori di violenza. Sono destinati a questi interventi i fondi, un pacchetto da quasi mezzo milione di euro, stanziati dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Pari Opportunità Ilaria Cavo.

La cifra più consistente, oltre 232 mila euro di fondi statali, sarà destinata alla creazione di nuove strutture sul territorio ligure, sia centri anti-violenza che case rifugio, mentre altri 186 mila euro andranno a centri già operanti sul territorio regionale. Infine la giunta ha stanziato 35 mila euro per progetti finalizzati al trattamento e il recupero degli autori di violenza con l’obiettivo di interromperne il comportamento.

“Non si possono aiutare le donne se non si aiutano gli uomini – spiega l’assessore regionale alle Pari Opportunità Ilaria Cavo – Anche grazie a un dialogo avviato con l’autorità giudiziaria, abbiamo deciso di puntare su un aspetto prioritario: continuiamo a sostenere i centri antiviolenza garantendo tutto il supporto possibile alle donne, ma abbiamo voluto dare un segnale di attenzione anche per quei centri e per quei progetti che si prendono in carico gli uomini autori di violenza o potenziali, per intercettare il disagio, prevenire i reati o evitare la recidiva nei casi più estremi.

A Genova i centri specializzati hanno in carico una cinquantina di persone. I finanziamenti di oggi vanno ad aggiungersi ai due milioni di euro stanziati da questa giunta regionale nell’ultimo anno e mezzo per contrastare la violenza di genere. In particolare il bando “ Famiglie al centro,un centro per le famiglie” (attivato con il fondo sociale europeo) ha stanziato 900 mila euro per l’attivazione di 8 progetti che prevedono il coinvolgimento di oltre 200 autori di violenza e di 600 donne su tutto il territorio regionale. Li monitoreremo per capire quale platea reale di soggetto coinvolgeranno e quali indicazioni potranno dare per la pianificazione dei futuri finanziamenti”.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!